Rimozione del polipo uterino mediante isteroscopia. Il periodo postoperatorio, quali sono le conseguenze?

Assorbente interno

Il metodo dell'isteroscopia prevede l'esame dell'utero con un dispositivo speciale chiamato isteroscopio. Inoltre, se necessario, durante l'esame, l'esecuzione delle procedure diagnostiche.

Cos'è l'isteroscopia?

L'esame consente di identificare e anche eliminare immediatamente molte delle patologie presenti nell'utero. Quindi, per esempio: fare una biopsia, rimuovere corpi estranei, rimuovere polipi.

L'isteroscopia ha molti punti positivi, come:

  • esame e trattamento simultanei (nessun taglio sul corpo);
  • tutti gli interventi sono controllati dalla visione;
  • facile portabilità della procedura;
  • praticamente non richiede la permanenza di una donna in ospedale (in pratica, il medico può lasciare la donna sotto controllo per 1 giorno in ospedale).

Controindicazioni per l'isteroscopia

Controindicazioni alla procedura:

  • periodo acuto del processo infiammatorio degli organi pelvici;
  • processo infettivo degli organi pelvici;
  • infezioni a trasmissione sessuale recentemente trattate;
  • striscio vaginale di terzo o quarto grado per purezza;
  • la gravidanza;
  • una forma acuta di una malattia infettiva (non genitale): mal di gola, influenza, bronchite, ecc.;
  • avere una patologia somatica di grado grave (associata a malattie cardiovascolari, renali, epatiche).
  • sanguinamento uterino di eziologia sconosciuta;
  • cancro cervicale;
  • costrizione della cervice.

Indicazioni per l'isteroscopia

Indicazioni per l'isteroscopia polipo:

  • mestruazioni irregolari persistenti;
  • scarico anormale mescolato con sangue o pus;
  • diagnosi di infertilità;
  • sospetta formazione di polipi nell'utero;
  • non portare una gravidanza.

Rimozione del polipo uterino

Esame prima della procedura

Inizialmente, il medico esamina una donna su una sedia ginecologica, quindi, in base ai risultati dell'esame, il medico prescrive un corso di esame, che può consistere in:

  • diagnosi ecografica degli organi pelvici;
  • esame diagnostico della vagina, della cervice, della macchina vaginale con un dispositivo speciale - Kolposkop;
  • consegna di emocromo completo, esame del sangue biochimico;
  • raggi X;
  • ECG;
  • dando esami del sangue per infezioni come sifilide, RV, HIV, epatite virale B, C, HbcAg, a-HCV;
  • uno striscio vaginale per la purezza;
  • striscio cervicale sulla citologia;
  • Consultazioni di specialisti medici: terapista, cardiologo.

Preparazione per l'isteroscopia per rimuovere un polipo

Per rimuovere un polipo dall'utero, è necessario calcolare correttamente i giorni del ciclo mestruale. Quindi, per eseguire questa procedura, è preferibile scegliere la prima fase del ciclo mestruale. Ma ci sono delle eccezioni. Ad esempio, una donna che assume contraccettivi orali a combinazione ormonale può eseguire manipolazioni in qualsiasi giorno del ciclo mestruale.

I principali consigli di formazione includono:

  • un giorno prima dell'operazione non eseguire la pulizia;
  • non usare supposte vaginali per un giorno;
  • rimuovere i capelli esistenti nella zona intima;
  • per la notte (secondo la raccomandazione del medico) un clistere purificante;
  • al mattino non fare colazione, non bere, non prendere pillole.

L'operazione si svolge in ospedale. Pertanto, è necessario portare con sé le cose necessarie, come accappatoio, pantofole, pantaloni di ricambio, assorbenti igienici, una bottiglia di acqua potabile.

Articoli popolari:

Come rimuovere un polipo dall'utero

La rimozione di polipi di piccole e medie dimensioni non è considerata difficile, viene manipolata in una piccola sala operatoria. I grandi polipi fibrosi vengono rimossi già in una grande sala operatoria. Tale manipolazione è attribuita a un'operazione complessa.

Come va tutto:

  • Un'infermiera accompagnerà il paziente per l'isteroscopia prima della sala operatoria.
  • Prima di entrare in sala operatoria, la donna passa tutte le sue cose all'infermiera e indossa abiti speciali sterili.
  • Nella sala operatoria, il paziente si sdraia sulla sedia ginecologica, dove viene messa su copri-stivali sterili.
  • Quindi iniziano a preparare l'area di manipolazione (organi genitali esterni, interno cosce) con una soluzione speciale.
  • Quindi alla donna viene somministrata un'iniezione endovenosa, dopo di che viene immersa in una breve anestesia.
  • In generale, l'operazione dura 15-25 minuti.

Rimozione del polipo uterino mediante isteroscopia

Isteroscopia diagnostica

Il medico con l'aiuto di uno speciale specchio ginecologico apre la cervice, mentre viene eseguita la disinfezione. Con l'aiuto dell'espansore Gegar estende il canale cervicale alle dimensioni richieste dell'isteroscopio e quindi l'attrezzatura viene inserita nella cavità uterina. L'esame dell'utero è rigorosamente in senso orario, dove viene attentamente controllato:

  • il fondo dell'utero;
  • angoli del tubo;
  • pareti laterali dell'utero;
  • istmo;
  • canale cervicale.

Valutato anche:

  • la forma dell'utero;
  • lo stato delle pareti dell'utero (rilievo);
  • endometrio;
  • disponibilità di tube di Falloppio.

Tipi di polipi

I polipi nell'utero possono essere:

  • Fibrosi - singole forme di polipi di piccole dimensioni fino a 1,5 cm: sono ovali con una superficie liscia e una struttura densa. È raro vedere grandi polipi fibrosi.
  • Ghiandolare - possono essere suddivisi in ghiandolare-cistica e ghiandolare-fibrosa. Per lo più, sono grandi, di forma irregolare, con una superficie liscia (punte vascolari viola scure sono chiaramente pronunciate sulla superficie). Raggiungono dimensioni fino a 6 cm.
  • Adenomatosi: polipi di piccole dimensioni, fino a 1,5 cm, sono palline lisce e regolari. Ci sono entrambi uno per uno e in gruppo. Questa forma di polipi può svilupparsi in neoplasie maligne.

La rimozione delle piccole dimensioni dei polipi avviene con l'aiuto di un elettrodo. In questo caso, la gamba del polipo viene asportata sotto stretto controllo della visione. Il corpo polipo stesso viene inciso e rimosso dall'utero con una pinza.

Se un polipo si trova nelle bocche delle tube di Falloppio, allora tali polipi vengono rimossi usando un loop resettoscopio o possono ricorrere a una guida di luce laser.

La rimozione di polipi di grandi dimensioni viene effettuata con metodi meccanici o elettrochirurgici.

Dopo la rimozione del polipo, viene eseguita un'isteroscopia ripetuta, in cui viene valutato:

  • se il polipo è stato completamente asportato;
  • forza di sanguinamento;
  • danno tissutale.

Periodo postoperatorio

Trattamento dopo isteroscopia del polipo endometriale. Dopo la fine dell'intera procedura, il paziente viene trasferito dalla sedia alla barella e posto nel reparto per 2-5 ore, dove viene monitorato dal personale medico. Il periodo postoperatorio stesso è suddiviso in:

  • rottura dell'utero;
  • sanguinamento uterino;
  • danno agli organi pelvici;
  • reazione allergica;
  • embolia gassosa;
  • esacerbazione di malattie croniche esistenti degli organi pelvici;
  • forte dolore

2 - viene assegnata una modalità speciale:

  • non è permesso usare fluidificanti del sangue (aspirina);
  • osservazione delle secrezioni;
  • nessuna attività fisica, è vietato praticare fitness, sport;
  • vita sessuale proibita;
  • i tamponi sono proibiti;
  • È vietato l'uso di dispositivi di pulizia.

Questa modalità è prescritta per 1 mese dopo l'intervento chirurgico.

3 - correzione ormonale

Di solito, i medici prescrivono un ciclo di farmaci ormonali per un periodo da 3 a 6 mesi. Questi farmaci sono usati per normalizzare il processo mestruale. Va ricordato che tutte le cisti sono malattie ormonali.

4 - terapia antibatterica

Per prevenire lo sviluppo di infezioni dopo l'intervento chirurgico, vengono prescritti antibiotici e antimicrobici.

5 - monitoraggio sanitario, recupero.

Gli aspetti principali nel periodo postoperatorio sono:

  • Una donna deve costantemente venire all'appuntamento con un ginecologo.
  • Assicurati di sottoporti ad ecografia degli organi pelvici ogni 2 mesi.
  • È necessario scoprire i risultati dell'analisi per l'istologia.
  • Seguire le regole dell'igiene personale.
  • È vietato sovraraffreddare il corpo.
  • È vietato visitare la piscina.

Quali sono le conseguenze

Scarica dopo isteroscopia

Immediatamente dopo questa manipolazione, la scarica è sempre osservata e questa è considerata la norma:

  • scarico scarso mescolato con sangue;
  • durata non più di 3-4 settimane;
  • lo scarico ha piccoli pezzi di muco (pezzi asportati).

Se si nota che lo scarico ha impurezze di pus o sanguinamento di natura abbondante è iniziato, allora questo è un motivo per una visita di emergenza dal medico.

La vita sessuale dopo l'isteroscopia

Dopo l'intervento chirurgico, la vita sessuale dovrebbe essere completamente esclusa. Dopo 2 settimane, è previsto un appuntamento dal medico, dove il medico eseguirà un esame, esaminerà i risultati dei test e poi ti darà consigli sulla sessualità.

Gravidanza dopo isteroscopia polipo endometriale

Se la gravidanza non si verifica a causa di un polipo nell'utero, dopo l'escissione del polipo l'insorgenza della gravidanza desiderata di solito avviene senza problemi. Allo stesso tempo, la gravidanza stessa è abbastanza calma e senza complicazioni. Ma non dimenticare che dopo una tale manipolazione come l'isteroscopia, è necessario pianificare la gravidanza non prima di 3 mesi dopo l'operazione.

Se la gravidanza desiderata non si verifica, il polipo non era la causa della sterilità.

Rimozione del polipo endometriale: come eseguire l'operazione, preparazione per esso e le conseguenze

Il polipo endometriale è una delle varietà di iperplasia endometriale, cioè la crescita del suo strato interno. Le cellule dell'educazione possono gradualmente accumulare cambiamenti, che sono considerati precancerosi e poi trasformati in cancro dell'endometrio. Quindi il polipo del corpo dell'utero stesso non è ancora una malattia precancerosa, ma i polipi adenomatosi sono un precancro.

Il metodo più accurato per diagnosticare una malattia è l'isteroscopia, durante la quale viene eseguita una biopsia del polipo, e successivamente il suo esame istologico, cioè determina quali cellule e tessuti è costituito da esso. Qualsiasi polipo endometriale rilevato durante l'isteroscopia deve essere rimosso.

Come rimuovere polipo uterino

Molti studi hanno dimostrato che il curettage diagnostico non consente di eliminare queste strutture in tutti i casi. I polipi composti da tessuti densi - muscolari, fibrosi (soprattutto per un polipo fibroso ghiandolare, si può imparare di più dal nostro precedente articolo) sono particolarmente gravemente rimossi - la frequenza della loro scomparsa dopo il curettage è solo del 12%. Anche il controllo endoscopico simultaneo non consente di evitare il ripetersi della malattia.

La rimozione efficace dei tessuti patologici dovrebbe interessare l'intero endometrio, situato sotto la formazione, fino al suo profondo strato basale. Questo può essere ottenuto solo eseguendo un intervento isteroscopico.

I metodi di rimozione del polipo endometriale comportano l'uso di apparecchiature isteroscopiche convenzionali, nonché l'uso di tecniche elettrochirurgiche o di conduttori laser. La rimozione del polipo endometriale con un laser è una tecnologia moderna che consente di eliminare completamente il tessuto indesiderato, ridurre la probabilità di sanguinamento dal punto di rimozione, ridurre la frequenza delle recidive. Tuttavia, la solita isteroresectoscopia, con una preparazione e un'esecuzione adeguate, ha risultati molto buoni.

Come prepararsi per la chirurgia

Prima di rimuovere i polipi uterini, vengono eseguite le seguenti misure diagnostiche:

  • esame della cervice negli specchi, che aiuta a valutare la sua condizione, la forma del canale cervicale, la presenza di un processo infiammatorio o danno d'organo; questo è importante, perché è attraverso il canale cervicale che saranno inseriti gli strumenti per manipolare l'utero;
  • esame batteriologico di strisci dalla superficie della cervice e pareti vaginali per dimostrare che una donna non ha un'infiammazione batterica degli organi genitali, altrimenti c'è il rischio di infezione nell'utero, che causerà endometrite;
  • striscio di citologia;
  • esame ecografico transvaginale, in cui il sensore è posto nella vagina ed esamina l'utero senza interferenze, che crea la parete addominale;
  • esame clinico generale - esami del sangue (generali e biochimici) e delle urine, microreazione per la sifilide, analisi del sangue per l'HIV, marcatori di epatite virale, elettrocardiogramma, fluorografia polmonare, esame da parte di un terapeuta.

Controindicazioni per eliminazione di un polipo:

  • malattie infiammatorie della vagina, della cervice, dell'utero o appendici causate sia dalla flora banale che da infezioni trasmesse sessualmente (per esempio, la clamidia) - l'operazione viene eseguita dopo essersi liberati di queste malattie;
  • esacerbazione della candidosi genitale (mughetto) o vaginosi batterica (disbiosi vaginale);
  • sanguinamento intenso dal tratto genitale, causato da iperplasia endometriale o altre cause, prima che si fermi;
  • la gravidanza;
  • patologia della cervice, che impedisce il trattenimento di strumenti isteroscopici nell'utero (cancro, stenosi, grave deformità cicatriziale dopo rotture del travaglio e così via);
  • malattie concomitanti gravi nello stadio di scompenso (ad esempio diabete mellito con glicemia alta e emoglobina glicata, ipertensione arteriosa con ipertensione) o esacerbazioni (ad esempio ulcera gastrica, asma bronchiale e altre);
  • infezione respiratoria acuta.

Non è richiesta una preparazione speciale per la rimozione del polipo endometriale. Durante la settimana precedente alla procedura, è auspicabile l'uso del riposo sessuale o del preservativo. E 'meglio non usare spazzolini, compresse vaginali, supposte e creme per qualsiasi scopo.

Il giorno prima dell'operazione a pranzo, puoi prendere cibo digeribile, eliminare pane nero, cavoli, legumi, ma è meglio rifiutare la cena o bere un bicchiere di kefir. Il liquido non è limitato. La mattina del giorno dell'intervento non dovrebbe essere la colazione e bere. La sera e al mattino, un clistere purificante viene eseguito come prescritto dal medico.

Un tempo di operazione adatto è determinato dal medico, di solito è 2-3 giorni dopo la fine delle mestruazioni, cioè 6-9 giorni del ciclo, perché in questo momento l'endometrio non si è ancora ristabilito, ma il suo rigetto mestruale è già stato completato. In questi giorni i polipi sono meglio visibili, sono più facili da rimuovere, meno spesso la chirurgia è accompagnata da complicazioni, come il sanguinamento.

Intervento operativo

La chirurgia per rimuovere un polipo endometriale viene di solito eseguita in un ospedale. La durata del ricovero è breve, non superiore a diversi giorni.

Il paziente si trova sulla sedia ginecologica, inizia l'introduzione della terapia del dolore per via endovenosa. In questo caso, la donna si addormenta e non sente nulla. L'anestesia generale per via endovenosa può essere sostituita con anestesia spinale o anestesia endotracheale. La decisione sul tipo di anestesia è presa dall'anestesista a seconda di molti fattori, tra cui:

  • la probabile durata della manipolazione e il suo volume;
  • malattie concomitanti;
  • intolleranza al farmaco, casi di allergia all'introduzione di antidolorifici;
  • la possibilità di complicazioni durante l'operazione.

In ogni caso, è necessaria un'adeguata analgesia, poiché il dolore e altre reazioni negative possono verificarsi quando il canale cervicale viene dilatato per iniettare un isteroscopio.

Come viene eseguita l'operazione?

Dopo che il paziente è stato sottoposto ad anestesia, il ginecologo elabora gli organi genitali esterni con una soluzione antisettica e introduce i dilatatori del canale cervicale - strumenti speciali che "allungano" il canale fino alla dimensione desiderata per la libera introduzione dell'isteroscopio. L'utero è pieno di liquido o gas per raddrizzare le pareti.

Efficace metodo di rimozione del polipo endometriale - isteroresectoscopia

Singoli polipi, con una gamba ben marcata, vengono rimossi con forbici o pinze inserite attraverso il canale dell'isteroscopio. Questi strumenti sotto controllo visivo (l'isteroscopio è dotato di una videocamera miniaturizzata, che consente di vedere l'area di funzionamento) viene eseguito sullo stelo del polipo e tagliato. Tale procedura può essere eseguita utilizzando un loop resettoscopio. La rimozione laser del polipo viene eseguita allo stesso modo. Dopo la rimozione, il sito di intervento viene attentamente esaminato di nuovo per garantire l'assenza di istruzione.

Se il polipo si trova vicino alla bocca delle tube di Falloppio, ci sono difficoltà tecniche dell'operazione, perché in questo punto la parete dell'utero è molto sottile, solo 3-4 mm, e aumenta il rischio di danni. Pertanto, viene utilizzata la separazione meccanica del polipo e la resezione elettrica viene spesso rifiutata.

Una resettoscopia che utilizza un elettrodo ad anello (polipectomia elettrochirurgica) viene più spesso utilizzata per rimuovere le lesioni di grandi dimensioni localizzate vicino alla parete dell'utero (vicino alla parete) con una struttura fibrosa densa. Il cavo porta a un polipo e lo taglia a terra. Se la rimozione viene eseguita meccanicamente, viene prima svitato, e quindi la gamba del polipo viene ulteriormente rimossa con forbici o pinze inserite attraverso un isteroscopio. Allo stesso tempo, il canale cervicale è dilatato con estensori di Gegar.

Quanto dura la rimozione? Il tempo di intervento dipende dalla complessità dell'operazione, dalle dimensioni del polipo, dalla sua posizione, dall'esperienza del ginecologo e da molti altri fattori. In media, la manipolazione richiede circa 30 minuti. Con più formazioni, difficoltà tecniche con l'introduzione di un isteroscopio o la rimozione della formazione stessa, l'intervento dura più a lungo. Anche la durata dell'anestesia aumenta se necessario.

Periodo dopo l'intervento

Normalmente, entro 2-3 giorni dalla rimozione del polipo endometriale, il paziente ha dimissione. Sono scarsi, "macchiati" e passano da soli, non appena il luogo di rimozione "guarisce". Il paziente può provare un leggero disagio nell'addome inferiore e nella zona degli organi genitali esterni, non è pericoloso ed è associato al restauro della cervice.

Se lo stomaco fa male dopo l'intervento, il medico prescrive antidolorifici. È possibile utilizzare strumenti sotto forma di supposte rettali, sono più sicuri e non meno efficaci degli analgesici convenzionali.

Se i dolori aumentano e la scarica sanguinolenta aumenta, così come la loro durata più di 5-6 giorni, è necessario consultare immediatamente un medico. Tali segni indicano complicazioni della procedura.

Effetti negativi dell'isteroscopia e della rimozione del polipo:

  • perforazione (perforazione) della parete uterina;
  • endometritis;
  • sanguinamento dal luogo di rimozione dell'istruzione.

Durante i primi 2-3 giorni una donna può avere la febbre. Molto spesso questa è una conseguenza dell'esacerbazione del processo infiammatorio cronico nelle tube di Falloppio. Inoltre, dopo la rimozione di polipi multipli, si verifica un'infiammazione asettica (priva di germi) nella parete uterina - una risposta naturale del corpo, volta a ripristinare l'integrità della mucosa.

Con la comparsa di complicazioni, spesso viene eseguita un'isteroscopia ripetuta, oltre a curettage dell'utero, antibiotici, farmaci per la disintossicazione e ormoni.

Raccomandazioni dopo la rimozione dell'istruzione per la prevenzione delle complicanze infiammatorie:

  • riposo sessuale durante la settimana, mentre la cervice si sta ristabilendo;
  • evitare l'uso di tamponi vaginali;
  • la pulizia e l'uso di forme di dosaggio vaginale non dovrebbero essere eseguite senza la prescrizione del medico.

Cosa non si può fare durante la prima settimana dopo l'intervento chirurgico:

  • andare in sauna, bagno;
  • fare un bagno caldo;
  • raggiungere la piscina o il solarium;
  • fare sport, fare un duro lavoro fisico.

I principali problemi che sorgono a lungo termine dopo la rimozione del polipo

Quando inizieranno le mestruazioni?

Nonostante la rimozione della formazione, lo sfondo ormonale della donna non è disturbato, quindi, le mestruazioni dopo la rimozione del polipo endometriale si verificano in tempo, solo una leggera deviazione nei tempi della comparsa delle mestruazioni è possibile. Mensile abbondante - una variante del corso normale del periodo di recupero. Tuttavia, se passano a sanguinamento uterino, un bisogno urgente di consultare un medico.

Quando puoi rimanere incinta?

La gravidanza dopo la rimozione del polipo endometriale può verificarsi già nel ciclo attuale, se la terapia ormonale non inizia. Tuttavia, questo non è uno sviluppo del tutto favorevole degli eventi, perché una donna ha bisogno di riabilitazione per il pieno recupero.

Il periodo ottimale per il quale lo strato interno dell'utero è completamente restaurato è di 3 mesi. È per questo periodo che vengono prescritti contraccettivi orali combinati. La loro cancellazione provoca il cosiddetto effetto di ri-gioco, a causa del quale aumenta la probabilità di gravidanza. Se i polipi endometriali erano la causa dell'infertilità, è in questo momento che arriva il momento più favorevole per il concepimento.

Quale trattamento è prescritto dopo la rimozione del polipo endometriale?

La questione dell'opportunità di prescrivere farmaci ormonali rimane controversa. Alcuni medici ritengono che quando viene rimosso un piccolo polipo, la terapia farmacologica può essere evitata. Altri sostengono che la terapia ormonale è appropriata perché influenza il ripristino della normale funzione endometriale. Gli ormoni sono prescritti per polipi ghiandolari funzionali, formazioni adenomatose, nonché per la combinazione di polipi con iperplasia endometriale.

Di solito vengono prescritti contraccettivi orali combinati o progestinici (Duphaston). La scelta del farmaco, il suo dosaggio e la durata del ricovero sono determinati dal medico. Di solito è di 3 mesi. Spesso alle donne viene offerto di installare un dispositivo intrauterino contenente Levonorgestrel - Mirena. Queste attività, oltre a ripristinare la funzione dell'endometrio, sono finalizzate alla pianificazione della gravidanza.

Supervisione clinica del paziente sottoposto alla rimozione del polipo, effettuato durante l'anno.

Polipo endometriale di isteroscopia

I ginecologi spesso affrontano il fatto che le ragazze hanno tumori sui genitali. Nella maggior parte dei casi, tali neoplasie sono benigne e non richiedono un intervento chirurgico.

Le neoplasie più comuni sono i polipi, che si formano direttamente sulla membrana mucosa dell'utero. Fino a poco tempo fa, erano considerati abbastanza sicuri.

Ma quando è diventato chiaro che queste strutture non sono così innocue, hanno iniziato a praticare metodi di intervento chirurgico. Lo scopo principale dell'operazione era la rimozione di tutti i polipi.

Già dopo le prime operazioni, è diventato chiaro che la percentuale di recidive è molto alta. E quindi abbastanza spesso c'era bisogno di ri-operazione. Ma le operazioni frequenti sono estremamente indesiderabili e pericolose.

A causa del fatto che la medicina è in continua evoluzione e miglioramento, utilizzando metodi e tecnologie, è diventato possibile rimuovere efficacemente i polipi.

Uno dei metodi più efficaci è l'isteroresectoscopia. Questo metodo è attivamente utilizzato nella pratica medica.

Descrizione della procedura

Isteroresectoscopia del polipo endometriale. Che cos'è e perché la procedura è tanto richiesta? Rassicurare immediatamente coloro che hanno questa procedura. È abbastanza semplice

Si può anche dire che questa è una versione molto semplificata dell'operazione usuale. Ma se un intervento chirurgico standard può provocare una serie di processi negativi nel corpo di una donna, l'isteroresectoscopia riduce al minimo tutti questi rischi.

Il vantaggio della procedura non è solo la semplicità. Molti pazienti osservano che il recupero richiede molto meno tempo. E questo è vero perché la procedura riduce significativamente il tempo necessario per il pieno recupero del corpo.

Sebbene abbiamo già menzionato la semplicità dell'operazione più di una volta, è opportuno fare alcune precisazioni. Questa semplicità è condizionale, perché solo i pazienti lo sentono.

Ma solo un medico altamente qualificato con una vasta esperienza può eseguire correttamente questa procedura. Dal momento che, per eseguire isteroresectoscopia, è necessario utilizzare attrezzature moderne.

Rimuovendo l'isteroscopia del polipo endometriale, il medico usa un dispositivo speciale. Alla fine dello strumento c'è una telecamera molto piccola.

Permette al medico di vedere esattamente dove si trova il polipo. Concentrandosi sull'immagine risultante, il medico rimuove gradualmente i polipi.

Allo stesso tempo usa un grande arsenale di dispositivi. Con il loro aiuto, il medico non solo rimuove il polipo, ma produce anche cauterizzazione.

Per rendere più chiaro per te esattamente come avviene la procedura, la scriverà passo dopo passo.

  1. La prima fase comprende misure preparatorie. Al paziente viene somministrata un'anestesia, la cui dose viene calcolata da uno specialista. È interessante notare che l'anestesia è progettata per un breve periodo. E quindi è molto più facile uscirne. Di conseguenza, il rischio di complicanze dovute all'anestesia è ridotto.
  2. Un fluido speciale viene introdotto nello spazio dell'utero. In alcuni casi, persino usare il gas. È somministrato attraverso il canale cervicale (più su un polipo del canale cervicale). Tale manipolazione è necessaria per consentire al medico di differenziare i tessuti sani e patologici.
  3. Accanto all'utero è posizionata una telecamera. È fissato su un tubo flessibile e molto sottile, quindi non provoca alcun disagio. Appena il medico connette la telecamera, vedrà sul monitor un'immagine del campo di lavoro e sarà in grado di valutare la situazione, oltre a vedere l'intera mucosa.
  4. Dopo questo, il medico introduce un resettoscopio. È con l'aiuto di questo strumento e l'escissione dei tessuti colpiti. Va notato che questo strumento consente di effettuare la separazione dei tessuti interessati in modo rapido e chiaro.
  5. Per rimuovere un polipo, il medico usa un ugello con un cappio o un gancio. Non appena viene rimosso un polipo, brucerà il letto.

L'isteroscopia del polipo endometriale, come tu comprendi, è divisa in molti stadi. E all'ultimo stadio dell'operazione, il medico rimuove il liquido dalla vagina. Subito dopo, la paziente va nella sua stanza.

È accompagnata da un anestesista, che è responsabile di assicurare che il paziente normalmente esca dall'anestesia. Va notato che dopo la rimozione del polipo, deve essere inviato per un esame istologico, che viene eseguita in un laboratorio speciale.

Questo è necessario per scoprire se la formazione fosse maligna.

Vantaggi dell'isteroresectoscopia

Oggi, questo metodo è il più progressivo.

Infatti, rispetto ad altri metodi, ha diversi vantaggi:

  • Durante la procedura, il medico è in grado di valutare correttamente le condizioni dell'endometrio. Questo è possibile grazie alla telecamera montata sullo strumento. Ecco perché il medico senza problemi separa il tessuto danneggiato dal tessuto sano. E, di conseguenza, il rischio di re-occorrenza di polipi è ridotto al minimo;
  • durante la procedura, il medico esegue e cauterizza il letto polipo. Cioè, non è necessario eseguire la ri-manipolazione per bruciare il letto. Ciò significa che il rischio di infezione dei tessuti localizzati vicino al luogo di rimozione è zero;
  • anche un gran numero di polipi può essere rimosso senza danneggiare la mucosa. Non è possibile farlo durante un'operazione standard;
  • l'isteroresectoscopia consente di mantenere completamente intatti gli altri strati dell'utero;
  • per la manipolazione non è necessario tagliare la parete addominale;
  • il periodo di riabilitazione non richiede molto tempo.

Se sei stato sottoposto a isteroresectoscopia, non dovresti preoccuparti di nessun sintomo sgradevole. Ad esempio, dolore addominale. L'isteroscopia endometriale del polipo elimina anche l'insorgenza di aderenze e sterilità.

Svantaggi della procedura

Hai già familiarizzato con i pregi della procedura. Tuttavia, ha alcuni svantaggi. Sebbene la maggior parte di essi sia collegata non alla stessa procedura, ma all'intervento nel funzionamento dell'organismo.

In altre parole, queste carenze sono caratteristiche di tutti i tipi di operazioni e finora gli scienziati non sono riusciti a trovare un modo per sbarazzarsi di loro.

  1. Infezione dell'utero. Questo è possibile se si consulta un medico non professionista che trascura semplicemente la sterilizzazione degli strumenti. Ma è necessario fare una piccola prenotazione. Si può sviluppare un processo infettivo, a condizione che i batteri siano già nella cavità. A causa dell'intervento chirurgico, potrebbero iniziare a essere attivi.
  2. Lesioni agli organi vicini. È necessario tener conto del fatto che il medico non si affida completamente alla sua visione. Se al momento dell'intervento chirurgico l'assistente indirizza in modo errato la fotocamera, il medico potrebbe ferire un altro organo.
  3. Tessuto anormale non rimosso. Nel processo di esecuzione dell'operazione, non è possibile asportare assolutamente tutti i tessuti patologici.
  4. Bleeding. Sfortunatamente, anche durante le operazioni eseguite con l'ausilio di moderne attrezzature, il rischio di sanguinamento rimane elevato. Ciò significa che il paziente potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico addominale.

Ricorda che gli svantaggi di cui sopra non sono solo caratteristici dell'isteroresectoscopia. In altre parole, qualsiasi operazione comporta tali rischi.

Ma a causa del gran numero di ovvi vantaggi, la procedura è considerata una delle più sicure per il corpo della donna.

Periodo di riabilitazione

Ora considereremo come va il corso di riabilitazione dopo il trattamento dopo l'isteroscopia del polipo endometriale. Come già accennato, il periodo di riabilitazione per l'isteroresectoscopia non richiede molto tempo.

E questo è il principale vantaggio della procedura. Tuttavia, non sperare che la guarigione avverrà all'istante. È impossibile

In media, una riabilitazione completa richiede 2-3 settimane. Ma a volte il processo richiede più tempo. Ad esempio, ci sono stati casi in cui i pazienti hanno impiegato 4 settimane per riprendersi.

Durante tutto il periodo di recupero, la donna noterà una scarica sanguinolenta. Nei primi giorni, alcuni potrebbero provare un certo disagio, come nei primi giorni delle mestruazioni.

Questi sintomi non dovrebbero causare alcuna paura nelle belle donne. Poiché si tratta di fenomeni assolutamente normali, che indicano che la guarigione è normale.

Durante il periodo di riabilitazione, alle donne vengono prescritti antibiotici per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di malattie infettive.

In alcuni casi, i medici prescrivono e antidolorifici. Ma questa è piuttosto un'eccezione alla regola. Si prega di notare che dopo la procedura, la donna viene dimessa dall'ospedale il giorno successivo.

Tuttavia, questo non significa che non si dovrebbero seguire le raccomandazioni dopo la dimissione. Dopo la dimissione, alle donne è vietato impegnarsi in pesanti lavori fisici, sport e medici insistono sul rispetto della pace sessuale.

In un mese è necessario venire alla visita di follow-up dal medico, in modo che controlli come procede il processo di guarigione.

In precedenza, contattare la clinica è necessario in questi casi:

  • lo spotting è abbondante, puoi vedere dei grumi in essi, che possono avere un colore diverso;
  • c'è un odore sgradevole proveniente dalla vagina che sembra putrido;
  • gravi dolori addominali iniziano a dare nella zona lombare e l'assunzione di antidolorifici non influisce sul grado di dolore.

Si consiglia inoltre di applicare una visita non pianificata al medico se la temperatura corporea aumenta e non ha nulla a che fare con il raffreddore.

Poiché ciò suggerisce che il processo di riabilitazione non è come dovrebbe.

Controindicazioni

La rimozione dell'isteroscopia del polipo endometriale, i cui effetti sono già stati descritti sopra, ha anche alcune controindicazioni.

Naturalmente, le ragazze tendono ad iscriversi a questa procedura se hanno polipi. Ma non per tutto questo è possibile. Poiché la procedura ha alcune controindicazioni.

Quindi, ti verrà negata un'operazione se hai:

  • ci sono malattie infettive di quegli organi che si trovano nella zona pelvica;
  • sono state diagnosticate malattie infettive che non influiscono sugli organi pelvici;
  • dolore persistente e severo. Tali dolori possono indicare che esiste un qualche tipo di processo negativo nel corpo;
  • sanguinamento abbondante, le cui cause rimangono inspiegabili. I polipi possono anche causare tale sanguinamento, ma non è sempre sufficiente solo per rimuovere il polipo.

Abbiamo considerato i motivi per cui una ragazza potrebbe essere rifiutata una procedura. Ma questa lista non è completa.

Dal momento che molti medici preferiscono cercare un'alternativa all'isteroresectoscopia, se i pazienti hanno problemi con il sistema vascolare, fegato, reni.

In questo caso, infatti, c'è il rischio che l'operazione provochi una esacerbazione delle malattie esistenti. Tuttavia, solo il medico prende la decisione finale se questa procedura può essere eseguita o meno.

Come fare l'isteroscopia o la rimozione endoscopica del polipo uterino

La rimozione dei polipi richiede solitamente un intervento chirurgico. I metodi moderni consentono manipolazioni minimamente invasive utilizzando apparecchiature endoscopiche. Una di queste procedure è l'isteroscopia.

Cos'è l'isteroscopia del polipo uterino?

L'isteroscopia è considerata un metodo moderno per il trattamento della poliposi uterina, noto sin dal XX secolo. Quindi i chirurghi potevano solo penetrare nell'utero e rimuovere il polipo basandosi sui dati dell'esame degli organi genitali interni della donna attraverso il sistema ottico.

Le migliori capacità tecniche oggi ci consentono di trattare l'isteroscopia non solo come metodo di trattamento chirurgico, ma anche come procedura diagnostica esauriente.

L'isteroscopia consente di valutare le condizioni dell'endometrio e dei tessuti della cavità uterina utilizzando una videocamera, fibra, aumentare.

Il metodo è ampiamente utilizzato nella moderna pratica chirurgica, sostituendo gradualmente metodi alternativi di trattamento: curettage o chirurgia addominale. La manipolazione ha le sue caratteristiche, i vantaggi, la tecnica, le controindicazioni, le complicazioni.

La natura e le caratteristiche della procedura

Isteroscopia (dal greco "Esame dell'utero") è una procedura estesa per lo studio, così come il trattamento della cavità uterina nei casi di sospetta infertilità, sanguinamento di origine sconosciuta, alterazioni iperplastiche nello strato endometriale e molte altre malattie.

Il metodo si riferisce agli studi endoscopici, ha due aree principali:

  1. Ambulatoriale o diagnostico;
  2. Diagnostica chirurgica o medica (isteroresectoscopia).

Nel primo caso, la cavità uterina viene diagnosticata dall'interno con un isteroscopio e, quando vengono rilevate lesioni anomale, viene eseguito il trattamento. Il secondo caso è mirato solo al processo di guarigione.

L'isteroscopia consente di valutare le condizioni dell'endometrio e dei tessuti della cavità uterina utilizzando una videocamera, fibra, aumentare.

L'isteroscopia chirurgica consente la rimozione del polipo uterino e di altre neoplasie con una pinza sottile con il loro ulteriore esame istologico. L'operazione viene eseguita in anestesia generale e utilizzando un isteroresectoscopio.

Controllo e diagnostica eseguiti per studiare lo stato della cavità uterina per i cambiamenti patologici, i tumori prima o dopo l'intervento chirurgico.

Benefici clinici

La procedura isteroscopica ha molte indicazioni, giustificate da una vasta gamma di vantaggi:

  1. Periodo di recupero mini-invasivo e breve;
  2. La possibilità di tenere donne di età diverse (dai 18 anni alla menopausa di inizio età);
  3. Alta precisione della procedura;
  4. Diagnostica ad ampio spettro di possibili comorbidità (corpi estranei, oncologia, infertilità, endometriosi);
  5. Biopsia target, che consente di pre-studiare la natura e le caratteristiche del focus patologico.

Altri indubbi vantaggi della procedura sono:

  • velocità (fino a 30 minuti),
  • eliminazione pratica del rischio di recidiva
  • rare complicazioni postoperatorie,
  • guarigione rapida dell'utero mucoso.

Varietà di isteroscopia

L'esame isteroscopico varia nello scopo e nella tecnica.

Gli obiettivi sono determinati sulla base di:

  • lamentele di una donna e della sua storia clinica,
  • la condizione generale del paziente,
  • necessità programmata e urgente.

Ci sono i seguenti tipi:

  • Mikrogisteroskopiya. Un metodo innovativo che consente un intervento chirurgico accurato, a causa dell'aumento multiplo di ciò che accade sul monitor del computer.
  • Hysteroresectoscopy. Metodo endoscopico di ricerca e cura dell'utero in varie malattie: polipi, sinechia, fibromi, processi iperplastici.

La rimozione di un polipo con un raggio laser è una tecnica rara e costosa utilizzata nelle cliniche specializzate metropolitane.

Secondo la tecnica di emettere:

  • chirurgico (meccanico),
  • elettrochirurgico (usando correnti di una certa frequenza),
  • Isteroscopia laser.

La rimozione di un polipo con un raggio laser è una tecnica rara e costosa utilizzata nelle cliniche specializzate metropolitane.

Inoltre, ci sono isteroscopia semplice e complessa:

  • Semplice. In ambito ambulatoriale, vengono eseguite semplici manipolazioni senza necessità di anestesia: piccoli polipi, fibromi, rimozione di parti della bobina contraccettiva, parti dell'ovulo e altro.
  • Complex. Tali manipolazioni richiedono la presenza del paziente in ospedale, anestesia generale. Tecniche sofisticate sono adatte per rimuovere corpi estranei incorporati nei tessuti dell'utero, sezionando i tessuti mucosi.

Le operazioni complesse sono di solito eseguite secondo i piani, dopo la terapia ormonale, spesso insieme ai metodi laparoscopici.

Tutti i tipi di operazioni comportano l'accesso vaginale senza punture aggiuntive e incisioni addominali. Tutti i metodi sono eseguiti in anestesia generale (raramente - locale) nei dipartimenti di agenzie specializzate.

Caratteristiche della procedura

Nonostante il metodo minimamente invasivo, la procedura per l'isteroscopia terapeutica richiede:

  1. Preparazione attenta (se stiamo parlando di un'operazione pianificata);
  2. Ospedale rimanere dopo la rimozione di polipi;
  3. Conformità con tutti i requisiti del medico nel periodo post-manipolativo iniziale.

formazione

Prima del trattamento viene eseguita l'isteroscopia diagnostica, che consente di determinare la presenza di polipi e altri cambiamenti nelle strutture dell'organo genitale.

L'esame ginecologico di una donna viene effettuato necessariamente, la presenza di patologie concomitanti del canale cervicale viene determinata con l'aiuto di specchi e il materiale biologico viene raccolto per l'esame.

Assicurati di condurre i seguenti studi strumentali:

  • Ultrasuoni degli organi addominali e riproduzione;
  • esame a raggi X della regione pelvica;
  • Scansione RM o TC;
  • elettrocardiogramma o ecografia del cuore;
  • fluorography.

Durante gli esami preliminari, le donne sono chiarite e studiate:

  • storia clinica
  • reclami presentati
  • la presenza di reazioni allergiche ai farmaci.

Quando confermano la poliposi e altri neoplasmi patologici, vengono rimossi.

L'anestesia è selezionata individualmente, tenendo conto delle peculiarità dell'età e del corpo di una donna.

Quando si esegue l'isteroscopia?

Quando si rimuovono i polipi nell'utero con un isteroscopio, il giorno del ciclo mestruale è importante. Di solito, tutti i metodi di trattamento endoscopico vengono eseguiti nei giorni 5-9 della fase inattiva del ciclo mestruale.

Se lo scopo della procedura di manipolazione è diagnosticare l'infertilità, l'esame isteroscopico viene assegnato alla fase di ovulazione.

Se prima della procedura non vi era alcun trattamento ormonale, l'isteroscopia veniva eseguita il 6-7 giorno della fine delle mestruazioni, a causa della particolare sottigliezza dell'endometrio durante questo periodo.

In caso di terapia ormonale con farmaci del gruppo antigonadotropina, il trattamento è prescritto alla fine del ciclo di correzione del farmaco.

Se una donna ha assunto antagonisti del GnRH, l'isteroscopia viene prescritta 6 settimane dopo la fine del trattamento.

Test richiesti

Prima della manipolazione, i dati degli studi di laboratorio e clinici devono essere esaminati al fine di escludere la probabilità di fattori che ostacolano l'isteroscopia.

Le donne dovrebbero assolutamente fare i seguenti test:

  • esame del sangue, urina;
  • striscio cervicale per citologia;
  • lo studio della coagulazione del sangue;
  • un esame del sangue per HIV, AIDS, sifilide, epatite virale;
  • il volume di glucosio bilirubina, transaminasi epatiche.

Dopo aver esaminato tutti i dati degli studi di laboratorio e strumentali, il medico determina la fattibilità dell'isteroscopia e assegna la data della manipolazione terapeutica proposta.

Che tipo di anestesia e come viene eseguita l'operazione?

Prima dell'isteroscopia terapeutica, conducono un ulteriore esame e consultano un anestesista. Anestesia generale per via endovenosa più comunemente usata, la cui durata non supera i 30 minuti.

In anestesia locale, di solito vengono eseguite solo manipolazioni diagnostiche, poiché l'azione di un tale anestetico è di breve durata e, se necessario, ulteriori manipolazioni potrebbero richiedere un aumento della dose del farmaco.

Dopo aver esaminato il dottore, la donna va nella sala operatoria e si siede sul divano, che assomiglia alla solita sedia ginecologica.

I genitali producono una soluzione antisettica, dopo di che viene somministrata l'anestesia.

Segue il processo di manipolazione:

  1. Espansione della cervice per assicurare la conduttività del tubo flessibile dell'isteroscopio.
  2. Riempire l'utero con gas o liquidi.
  3. Determinazione della posizione dei polipi e della loro rimozione. Per i tumori di grandi dimensioni, viene utilizzato un anello chirurgico.
  4. Trattamento della ferita sulla mucosa.
  5. Rimozione dell'isteroscopio.
  6. Completamento dell'operazione e posizionamento della donna nel reparto.

Il primo giorno, la donna viene assistita dallo staff medico (risveglio da anestesia, benessere generale, vengono prescritti farmaci speciali).

Periodo postoperatorio: trattamento e permanenza in ospedale

Dopo l'isteroscopia, vengono prescritti farmaci antispastici per ripristinare la contrattilità dei muscoli uterini e prevenire l'accumulo di coaguli di sangue nell'utero.

Per la prevenzione delle infezioni dopo la manipolazione dei farmaci antibatterici prescritti. I farmaci sono prescritti strettamente individuali con le caratteristiche dello schema e il dosaggio.

I polipi remoti vengono inviati per l'esame istologico. I risultati di questi dati determinano la necessità della nomina della terapia ormonale, compresa la gestogenesi.

Di solito, tutti i metodi di trattamento endoscopico vengono eseguiti nei giorni 5-9 della fase inattiva del ciclo mestruale.

Inoltre prescritto contraccettivo orale sotto forma di farmaci Janine, Regulon, Yarin. Dorseggiando con antisettici, l'infusione di erbe curative è anche raccomandata dopo l'isteroscopia.

Dopo l'isteroscopia, i pazienti spesso lamentano dolore fastidioso nell'addome inferiore, sanguinamento dalla vagina. Normalmente, l'allocazione di scarsa, dopo 3-4 giorni già assomigliano all'icor. Con dolore severo, gli antidolorifici possono essere prescritti alla donna.

Nel primo periodo di recupero, viene fatta una valutazione dell'operazione eseguita, delle condizioni generali della donna, della natura dello scarico. Dopo l'isteroscopia terapeutica, specialmente con manipolazioni complesse, danno una lista malata.

Possibili complicazioni

Solo in rari casi si verificano complicanze postoperatorie:

  • sanguinamento pesante;
  • amenorrea prolungata;
  • disagio durante il rapporto sessuale;
  • infezione postoperatoria con febbre.

Il fallimento da parte della donna delle raccomandazioni del medico porta anche allo sviluppo di conseguenze indesiderabili.

Le complicazioni non dipendono sempre dalla scelta della tattica chirurgica, dall'abilità del chirurgo. Il fallimento da parte della donna delle raccomandazioni del medico porta anche allo sviluppo di conseguenze indesiderabili.

Consigli di base per il recupero

La donna dopo una isteroscopia di successo è in ospedale per 2-3 giorni, dopo di che viene rimandata a casa per ulteriore recupero.

Tra le principali raccomandazioni:

  • Terapia antibiotica continua per prevenire l'infezione.
  • Misura regolare della temperatura corporea.
  • Rispetto dell'igiene completa degli organi genitali dopo il bagno (lavaggio regolare con acqua e sapone).
  • Mentre si mantiene il dolore, assumere farmaci antinfiammatori non steroidei (normalmente il dolore è moderato e dura 3-5 giorni).
  • Controllo sulla frequenza urinaria.
  • Eccezione sollevamento pesi.
  • Riposo sessuale fino a 30 giorni.

Durante la riabilitazione è importante:

  1. Seguire una dieta equilibrata per prevenire la stitichezza.
  2. Evita di nuotare in acque libere, visitando il solarium, le saune calde oi bagni.

Con tutte le raccomandazioni della ripresa è veloce e, dopo 3 mesi, la donna può condurre una vita normale.

Controindicazioni

Le controindicazioni possono essere assolute e relative.

I principali ostacoli all'esecuzione dell'isteroscopia sono:

  • Gravidanza o allattamento;
  • La fase attiva del ciclo mestruale, sanguinamento di una diversa genesi;
  • Stenosi cervicale;
  • Infiammazione acuta (l'operazione viene eseguita solo dopo la cura completa);
  • Malattie infettive del sistema genito-urinario;
  • Grave patologia del fegato, reni;
  • Malattie del sistema cardiovascolare;
  • Neoplasmi oncologici.

Se una donna ha controindicazioni assolute, l'operazione viene eseguita con metodi alternativi o continua osservazione.

Con controindicazioni relative, la manipolazione viene effettuata dopo l'esclusione di fattori ostruttivi.

Guarda come la rimozione di un grande polipo ghiandolare dell'utero da isteroscopia in una giovane donna non ancora nata:

Il trattamento della poliposi uterina con attrezzatura endoscopica è un metodo efficace ea basso impatto. Quando compaiono i primi sintomi di disturbo, la donna dovrebbe consultare un medico per una diagnosi più accurata e una terapia appropriata. Le donne in età riproduttiva dovrebbero in particolare prendersi cura della propria salute al fine di realizzare pienamente la maternità ed evitare numerose complicazioni.

Rimozione del polipo uterino mediante isteroscopia

I polipi endometriali sono la variante più comune della proliferazione focale patologica della mucosa uterina nelle donne in età riproduttiva e premenopausale.

Un polipo è una neoplasia benigna - un tumore dello strato basale dell'endometrio. Pertanto, l'unico vero modo per trattarlo è la rimozione chirurgica.

Tutto su polipi dell'utero: forme morfologiche, cause, sintomi, la loro combinazione con la gravidanza, leggi qui in dettaglio.

La tradizionale chirurgia intrauterina per rimuovere i polipi endometriali rimane l'isteroscopia.

Cos'è l'isteroscopia?

L'iper-scopia è una tecnica endoscopica sia diagnostica che chirurgica.

  • L'unico metodo che consente di esaminare e operare simultaneamente sulla patologia della superficie interna dell'utero senza una singola incisione (puntura) sul corpo del paziente.
  • Ti dà l'opportunità di condurre un intervento chirurgico sotto controllo visivo.
  • È facilmente tollerato dal paziente, perché è meno traumatico.
  • Riduce la degenza ospedaliera, riducendo il costo del trattamento.
  • Isteroresectoscopio: un isteroscopio equipaggiato con un'apparecchiatura di taglio.
  • Isteroscopia: isteroscopia chirurgica (operativa, terapeutica).

Durante l'isteroresectoscopia dei polipi endometriali, vengono utilizzate tecniche elettrochirurgiche, meccaniche e, raramente, laser.

Equipaggiamento del complesso isteroscopico elettrochirurgico:

  • Telescopio rigido da 4 mm.
  • Cassa, diametro 7-8 mm, con un canale per l'introduzione di strumenti operativi.
  • Ago per puntura
  • Ciclo di taglio, coagulatore, curette.
  • Gisteropompa.
  • Elettrodi.
  • Generatore di tensione ad alta frequenza.
  • Fonte di luce
  • Videocamera e monitor.
Complesso isteroscopico Tre principali effetti tissutali dell'isteroscopia elettrochirurgica:
  • Dissezione del tessuto
  • coagulazione
  • essiccazione

Un'onda elettrica dell'isteroscopio taglia il tessuto, l'altro coagula (sigilla), realizzando un sanguinamento minimo (omeostasi).

Lo stretching dell'utero è un prerequisito per eseguire l'isteroscopia. Quando la polipectomia viene eseguita con soluzioni liquido-non elettrolitiche: sorbitolo, glicina, mannitolo, ecc.

Con l'aiuto dell'isteroscopia liquida, si ottiene una visibilità chiara e un buon controllo nel corso dell'operazione.

L'isteroscopia elettrochirurgica dei polipi uterini fornisce l'effetto terapeutico ottimale, trauma minimo e recupero postoperatorio rapido.

Questa è una direzione promettente nel trattamento dei polipi endometriali, ma oggi è usata su base limitata.

Controindicazioni per l'isteroscopia laser:

  • La posizione del polipo è sopra il terzo inferiore del canale cervicale.
  • Malattie del sistema ematopoietico: Velgoff, Willebrand, altre condizioni con la sindrome emorragica.
  • Maggiore sensibilità alla radiazione luminosa.
  • Patologia cardiovascolare grave, insufficienza renale, enfisema polmonare, ecc.

L'isteroscopia terapeutica, come qualsiasi intervento chirurgico, ha le sue indicazioni e controindicazioni.

Controindicazioni assolute per l'isteroscopia

  • Il processo infiammatorio e infettivo dei genitali - esistente, recentemente trasferito.
  • Striscio vaginale di 3-4 gradi di purezza.
  • Malattie infettive non genitali: mal di gola, influenza, polmonite, pielonefrite, ecc.
  • Gravidanza.
  • Grave patologia somatica

Controindicazioni relative per l'isteroscopia

  • Stenosi della cervice.
  • Cancro cervicale
  • Sanguinamento uterino.

Indicazioni per polipo di isteroscopia

  • Disturbi del ciclo mestruale.
  • Scarico sanguinoso e purulento dai genitali, specialmente nelle donne in postmenopausa.
  • Infertilità.
  • Sospetta formazione del volume (polipo dell'endometrio?) Nell'utero ad ultrasuoni.

Affinché l'operazione abbia successo, è importante sapere come prepararsi per l'isteroscopia dell'utero con un polipo, che prova a sottoporsi.

Indagine prima dell'intervento

  • Esame ginecologico sulla sedia.
  • Colposcopia.
  • Ultrasuoni degli organi pelvici.
  • Emocromo completo con formula leucocitaria.
  • Biochimica del sangue: bilirubina, glucosio.
  • Fluorography.
  • ECG con decodifica.
  • Esami del sangue per la sifilide: PB.
  • Test HIV
  • Uno studio sull'epatite virale B, C: HbcAg, a-HCV.
  • Spalmare sulla purezza della vagina.
  • Test striscio per citologia cervicale (test PAP)
  • Cardiologo consulente terapeuta.
Torna al sommario

Preparazione per l'isteroscopia per rimuovere un polipo

La preparazione di medicina ormonale prima di eliminazione del polipo non è effettuata.

In quale giorno del ciclo fai l'isteroscopia:

  • I polipi vengono preferibilmente rimossi nella prima fase del ciclo mestruale, in modo ottimale a 7, 8, 9 giorni.
  • Per i pazienti che assumono contraccettivi orali combinati, la polipectomia può essere eseguita in qualsiasi giorno del ciclo.

Il giorno prima dell'intervento - non fare la doccia, non usare mezzi vaginali.

A volte, secondo le indicazioni, la sera prima dell'isteroscopia si raccomanda di eseguire un clistere purificante.

Preparazione igienica - rimuovi i peli della zona bikini. In altre parole, alla vigilia dell'isteroscopia, è necessario radere accuratamente il pube e il perineo.

Il giorno dell'operazione - al mattino non bere, mangiare, fare una doccia igienica.

Quali oggetti personali da portare in ospedale?
Accappatoio, scarpe da ginnastica, mutandine comode, assorbenti igienici (3-5 gocce).

Isteroscopia del polipo dell'utero - il corso dell'operazione

La rimozione di piccoli e medi polipi endometriali, non complicata da grandi nodi di fibromi, sinechie in 3 fasi del loro sviluppo, viene eseguita in condizioni di una piccola sala operatoria.

I grandi polipi fibrosi parietali sono rimossi in condizioni di una grande sala operatoria. Questa procedura è correlata a operazioni complesse.

Il paziente è accompagnato da un operatore sanitario per l'isteroscopia. Prima di entrare in sala operatoria, prende una borsa con oggetti personali e, in un foglio sterile, va alla poltrona di manipolazione.

Nella poltrona ginecologica, il paziente indossa calze sterili, copri-stivali sulle gambe. Trattare gli organi genitali esterni disinfettanti, la superficie interna delle cosce. Dopo manipolazioni preliminari, il paziente viene immerso in anestesia.

L'isteroscopia del polipo endometriale viene eseguita in anestesia generale endovenosa a breve termine (15-20 minuti).

I mezzi moderni per l'anestesia endovenosa forniscono un effetto analgesico al 100% e, di regola, sono ben tollerati.

Isteroscopia diagnostica dei polipi uterini

Con l'aiuto di dilatatori vaginali "specchi" il chirurgo espone la cervice del paziente, disinfetta. Il labbro anteriore della cervice viene catturato da una pinza da proiettile, relegato. Il canale cervicale viene allungato dagli estensori di Gegar alla larghezza dell'isteroscopio e l'attrezzatura endoscopica viene inserita nell'utero.

La revisione dell'utero viene prodotta in senso orario. Ispezionare costantemente il fondo, gli angoli del tubo, le pareti laterali, l'istmo e il canale cervicale. Valutare la forma e la topografia della parete uterina, lo stato dell'endometrio e la disponibilità delle tube di Falloppio.

Isteroscopia endometriale Come appaiono i polipi dell'endometrio durante l'isteroscopia:

I polipi fibrosi sono formazioni ovali biancastre singole, di solito di piccole dimensioni (fino a 0,5 x 1,5 cm), che emanano dalla membrana mucosa dell'utero. "Siediti" su un gambo sottile. Hanno una struttura densa, superficie liscia.

Ma a volte ci sono anche grandi polipi fibrosi. Si adattano perfettamente alla superficie del muro uterino e assomigliano a un endometrio atrofico.

Isteroscopia. Polipo endometriale fibroso

Polipi ghiandolari, cistico-ghiandolari, ghiandolari-fibrosi - formazioni rosa pallido, giallastro o grigiastro di forma irregolare oblunga, conica con superficie liscia e apice vascolare viola scuro. Di solito grande
(da 0,5x1 cm a 5x6 cm).

Isteroscopia. Polipo endometrio ghiandolare

Polipi adenomatosi - escrescenze opache, grigie, sparse di piccole dimensioni (fino a 0,5 x 1,5 cm). Possono "intersecarsi" nel corpo dei polipi ghiandolari e possono essere rilevati solo mediante esame istologico del tessuto rimosso. I polipi adenomatosi sono inclini alla degenerazione maligna.

Isteroscopia. Polipo adenomatoso endometriale

I polipi possono essere singoli, possono essere inseriti in gruppi. Il termine "poliposi endometriale" comprende sia piccoli polipi endometriali veri e piccoli che densamente crescenti, sia una forma polipiforme di iperplasia ghiandolare endometriale.

Isteroscopia. Iperplasia polypous dell'endometrio

Sotto l'influenza del fluido che scorre nella cavità uterina, i polipi oscillano, si appiattiscono, cambiano la loro forma.

Dopo l'isteroscopia diagnostica, il medico procede alla chirurgia - isteroresectoscopia.

Isteroscopia chirurgica dei polipi uterini

La rimozione di piccoli polipi (fino a 1 cm) viene eseguita dall'elettrodo in modalità di taglio o coagulazione.

Rimozione di polipi medi - la gamba di un polipo è asportata o coagulata sotto controllo visivo. Il corpo del polipo viene asportato con le forbici e rimosso dall'utero con una pinza.

Un ciclo resettoscopio o una guida di luce laser viene utilizzato per rimuovere polipi che crescono nelle bocche delle tube di Falloppio o polipi fibrosi parietale.

La rimozione di grandi polipi viene effettuata con metodi meccanici o elettrochirurgici: forbici, pinze o un ciclo resettoscopio.

Isteroscopia. Rimozione del polipo ad anello

Dopo polipectomia, è richiesta l'isteroscopia di controllo. Si controlla se la gamba del polipo con l'area adiacente dell'endometrio basale è completamente asportata e coagulata, viene valutata la forza dell'emorragia del tessuto danneggiato, ecc.

Dopo l'isteroscopia terapeutica del polipo dell'utero, è richiesto un curettage diagnostico separato dell'endometrio. Tutto il tessuto rimosso durante l'operazione viene inviato per esame istologico.

Quanto dura un polipo da isteroscopia?

  • La durata della rimozione diretta del polipo - 5-10 minuti.
  • La durata dell'intera operazione isteroscopica non supera i 30 minuti.

Isteroscopia - periodo postoperatorio

Alla fine dell'operazione, il paziente viene trasferito su una lettiga e posto per 2-4 ore nell'unità di terapia intensiva (terapia intensiva), dove è sotto costante controllo medico.

In modo che il paziente non sia congelato dopo l'anestesia, è coperto con una coperta.

Dopo un po 'di tempo, dopo la normalizzazione del benessere, una donna può approfittare dei suoi effetti personali (indossare un accappatoio, ecc.) Che sono nel suo comodino.

Possibili complicanze dell'isteroscopia

  • Esacerbazione dei processi infiammatori cronici degli organi genitali.
  • Perforazione o rottura dell'utero.
  • Embolia gassosa (non esclusa con isteroscopia liquida).
  • Sanguinamento uterino postoperatorio
  • Disturbi elettrolitici.
  • Danni termici agli organi pelvici.
  • Reazioni allergiche, shock anafilattico.
  • Hematometra.

Al fine di evitare conseguenze negative, una rimozione del polipo endometriale con isteroscopia deve essere eseguita da un chirurgo endoscopista esperto, che padroneggiando abilmente le abilità necessarie, in conformità con tutte le regole dell'operazione.

Prevenzione delle complicanze dell'isteroscopia

  • Selezione adeguata di liquidi in espansione, monitoraggio costante del volume di fluido iniettato e estratto.
  • Sostenere la pressione intrauterina ad un livello medio: 75 - 80 atmosfere.
  • Danno minimo al miometrio durante isteroresectoscopia.
  • Veloce velocità operativa.

Raccomandazioni dopo l'isteroscopia polipo dell'utero

Dopo una semplice isteroresectoscopia di polipi uterini, in assenza di disturbi, il paziente può essere dimesso dall'ospedale entro la sera, il giorno dell'operazione o 24 ore dopo l'operazione (il giorno successivo).

Dopo una complessa isteroscopia operativa di un polipo, il periodo di degenza in ospedale è aumentato a 2-3 giorni (se indicato).

L'elenco dei malati viene fornito su richiesta al momento della dimissione dall'ospedale. La disabilità è determinata da indicazioni per 3-7 giorni.

Se necessario, al paziente può essere assegnata una terapia antinfiammatoria ambulatoriale antibatterica con cefalosporine o metronidazolo (il nome del marchio, la modalità e la durata della sua ricezione sono prescritti dal ginecologo presente).

Recupero dopo isteroscopia del polipo endometriale

  • È importante osservare rigorosamente l'igiene personale.
  • È vietato utilizzare tamponi vaginali - 3 settimane dopo l'intervento.
  • Evitare l'ipotermia, uno sforzo fisico intenso - 2-3 settimane.
  • Il divieto di fare il bagno in bagno - 2-3 settimane.
  • Il divieto di nuotare nelle piscine, acque naturali - 3 settimane.

Scarica dopo isteroscopia polipo endometriale

Dopo la rimozione del polipo endometriale mediante isteroscopia, quasi sempre si scarica dal tratto genitale. Questa è una situazione normale e non richiede alcun trattamento speciale.

  • La natura della scarica - scarsa sangue, sangue.
  • La durata della dimissione è da 2 a 4 settimane.
  • Con sanguinamento eccessivo - un appello di emergenza al dottore.
  • Per scarico pesante purulento - un appello urgente al medico curante.

Insieme allo scarico dall'utero possono uscire piccole "fette" della mucosa escissa - questo non contraddice la norma.

La vita sessuale dopo l'isteroscopia

Il riesame di routine del paziente viene effettuato 2 settimane dopo l'intervento. A questo punto, i risultati dell'istologia saranno pronti.

Se il periodo di recupero ha avuto successo, se non ci sono controindicazioni, il medico consente al paziente di avere la vita sessuale nel solito modo.

La vita sessuale dopo l'isteroscopia può essere ripresa.
dopo 2 settimane Ritorna al sommario

Trattamento dopo isteroscopia polipo endometriale

La terapia con ormone anti-ricaduta è necessaria dopo la rimozione dei polipi endometriali è ancora una questione controversa.

La maggior parte degli autori fornisce i seguenti consigli:

  • Se l'esame istologico ha rivelato solo polipi fibrosi, ghiandolari, fibrosi o endometriali nella cavità uterina, il trattamento ormonale non viene effettuato. Al paziente viene assegnato un regolare monitoraggio ecografico dinamico e l'esame del ginecologo ogni 3-6-12 mesi.
  • Se, insieme ai polipi, l'istologia mostra una malattia ginecologica combinata, viene prescritto un trattamento ormonale.

Controllo dell'efficacia del trattamento ormonale - ecografia dell'utero ogni 3, 6, 12 mesi.

Trattamento della recidiva di polipi endometriali

Cosa fare se dopo 9-12 mesi ricompaiono i polipi dell'isteroscopia nell'utero?

Trattamento di polipi endometriali ricorrenti
/ dipende dall'età del paziente, dalla struttura istologica del polipo e dalla concomitante patologia ginecologica /:

  • Terapia ormonale
  • Ablazione elettrochirurgica dell'endometrio.
  • Isterectomia.
Torna al sommario

Gravidanza dopo isteroscopia polipo endometriale

La gravidanza dopo la rimozione isteroscopica di un polipo è consentita 3 mesi dopo l'intervento chirurgico o immediatamente dopo la fine del trattamento con ormoni anti-recidive.

Se la donna prima della scoperta del polipo non ha sofferto di infertilità, allora la gravidanza dopo la polipectomia avviene senza problemi, procede senza complicazioni e termina con il parto naturale.

Se non riesci a rimanere incinta dopo l'isteroscopia di un polipo uterino, significa che la causa dell'infertilità non è associata a un polipo.