Perché i seni prima delle mestruazioni?

Gravidanza

Nel corpo femminile, tutti i processi relativi alla funzione di riproduzione sono regolati a livello ormonale. Nel ciclo mestruale, è consuetudine individuare diversi stadi: sono caratterizzati da un consistente cambiamento nel livello degli ormoni e dalla corrispondente reazione del corpo al loro equilibrio. Gli organi pelvici, il sistema nervoso (sindrome premestruale delle PMS) e le ghiandole mammarie reagiscono a questo fattore. Molte donne notano che i loro seni si gonfiano e si fanno male prima delle mestruazioni. È una tale reazione la norma o c'è un motivo di preoccupazione? Per rispondere a questa domanda, è necessario scoprire perché si verifica esattamente il dolore al petto, valutare la loro intensità e natura, la frequenza, prestare attenzione ai sintomi associati. Scopriamo come vengono spiegati i vari cambiamenti nel torace prima delle mestruazioni.

Dolore al torace prima delle mestruazioni - la norma o no?

Perché può gonfiare il torace prima delle mestruazioni? Tale reazione è dovuta a cambiamenti nel livello ormonale ed è associata alla funzione riproduttiva. I seguenti processi avvengono ogni mese nel corpo femminile: subito dopo la fine delle mestruazioni, inizia il meccanismo di maturazione del nuovo uovo. Quindi lascia l'ovaia e progredisce attraverso la tuba di Falloppio fino all'utero. L'uovo maturo è pronto per la fecondazione - il periodo di ovulazione. Se la fecondazione non si è verificata, scoppia e insieme allo strato superficiale distaccato dell'endometrio viene espulso dal corpo, inizia il ciclo mestruale. Prima delle mestruazioni, la quantità di progesterone aumenta, quindi potrebbero esserci:

  • irritabilità, nervosismo, affaticamento e altri segni di sindrome premestruale;
  • mal di schiena minore;
  • dolore fastidioso nell'addome;
  • le ghiandole mammarie si gonfiano e si nota dolore.

Tutti i sintomi (ad eccezione dell'ultima reazione) aumentano immediatamente prima dell'inizio del sanguinamento e possono continuare fino alla fine. E il disagio delle ghiandole mammarie è notato molto prima: una settimana prima delle mestruazioni (o anche due). E mentre si avvicinano, i sintomi diminuiscono. Questo è normale, dal momento che tre ormoni - progesterone, estrogeno e prolattina - fanno riempire il seno.

L'allargamento delle ghiandole mammarie, formicolio, dolore e altri sentimenti spiacevoli sono un segno di preparazione del corpo per una possibile gravidanza. Ecco perché il seno risponde per la prima volta ai cambiamenti nell'equilibrio degli ormoni - durante il periodo dell'ovulazione. E man mano che il periodo mestruale si avvicina, i sintomi gradualmente scompaiono quando il corpo "capisce" che la gravidanza non si è verificata. Se il torace rimane allargato prima delle mestruazioni, il disagio persiste, questa è la norma fisiologica. Dopo l'insorgenza di sanguinamento, di solito tutte le reazioni si estinguono e non vengono disturbate fino alla metà del ciclo successivo, cioè fino al momento in cui il corpo inizia nuovamente la preparazione attiva per una possibile gravidanza.

Perché il seno è allargato? Questa è una risposta ai cambiamenti nella concentrazione di progesterone, estrogeni e prolattina. La produzione attiva di questi ormoni è osservata nel periodo di ovulazione. Il seno femminile ha una struttura lobata, in ogni lobo vi è tessuto ghiandolare, connettivo e adiposo. Hanno condotti per il latte. Nella prima metà del ciclo mestruale (il tempo di crescita e maturazione dell'uovo) aumenta la quantità di estrogeni, che colpisce il tessuto adiposo. Il suo volume inizia ad aumentare - questa è la proliferazione, una reazione normale. Quindi il tessuto ghiandolare cambia: sotto l'influenza del progesterone e della prolattina, le ghiandole mammarie si preparano alla produzione di latte. Di conseguenza, si notano le seguenti modifiche:

  • il petto si gonfia e fa male;
  • la sua sensibilità aumenta;
  • i capezzoli si accartocciano leggermente (possono apparire più chiaramente, diventare più sensibili e / o dolorosi, a volte c'è una piccola scarica di un colore trasparente).

Tutti questi processi sono naturali, ma ogni donna si manifesta a modo suo. Secondo varie fonti, una reazione brillante è notata nel 40-60% e durante la sua vita la sua acutezza può variare, essere costante (ogni ovulazione) o periodica. Il livello di disagio è stimato dal minimo, quasi impercettibile, al dolore insopportabile.

Può il mal di petto prima delle mestruazioni? Sì, si inserisce nel concetto di "norma fisiologica", ma non sempre. Se una donna per molti anni non ha riscontrato disagio, e quindi sono comparsi i primi sintomi, allora vale la pena scoprire la ragione di tali cambiamenti. Se un petto fa male e l'altro non reagisce affatto, questo può anche indicare alcuni problemi. Ciò che conta è la forza e la durata delle sensazioni, la presenza di scariche e la loro natura, la tempestività dell'attenuazione dei sintomi (durante le mestruazioni). Le ghiandole mammarie fanno necessariamente male? No, se aumentano leggermente, allora una tale reazione non dovrebbe essere. Molte donne in generale potrebbero non provare disagio a causa di un piccolo gonfiore mensile del seno.

Patologia e normalità - in medicina, i concetti sono relativi, ogni donna ha una reazione individuale, quindi qualsiasi cambiamento nelle ghiandole mammarie deve essere trattato attentamente per non perdere l'insorgere di malattie che possono dare sintomi simili ai processi naturali.

Quanti giorni prima che le mestruazioni inizino a ferire il petto

L'aumento del seno sarà naturale se si verifica durante il periodo di ovulazione e continua fino all'inizio della mestruazione. In media, è considerato normale se i primi segni compaiono in 2 settimane. Il ciclo mestruale medio dura 28-30 giorni. Di conseguenza, l'ovulazione si verifica il 14-15 giorno, è quindi che la probabilità di rimanere incinta è massima, e l'utero e il seno sono in qualche modo modificati sotto l'influenza degli ormoni. Ma succede che la frequenza delle mestruazioni differisce dagli standard: meno (24 giorni o 26) o un paio di giorni in più (un ciclo di 32 giorni è abbastanza raro). Pertanto, per determinare quanti giorni prima appariranno i sintomi delle mestruazioni è facile: dovresti concentrarti a metà del ciclo.

È considerato assolutamente normale se le ghiandole mammarie iniziano a ferire dal momento dell'ovulazione e il disagio continua fino all'inizio delle mestruazioni. Durante questo periodo, la sensibilità aumenta, a volte la soglia del dolore è così alta che anche un semplice tocco del bucato al capezzolo provoca dolore.

Il disagio e il dolore possono essere:

  • localizzato: ad esempio, toccare le ghiandole del lattice è indolore e i capezzoli sono ipersensibili;
  • versato: nessuna area specifica, nessun tocco doloroso;
  • irradiante: dà nella parte posteriore, sotto l'ascella dal lato (su uno o entrambi i lati) e persino giù l'addome.

Dalla natura del dolore è:

  • statico (costante);
  • periodico (a seconda dell'impatto - tocchi, clic, ecc.);
  • formicolio;
  • tirando.

Puoi anche distinguere la forza (dal dolore insignificante al dolore insopportabile). Se sono minimi, è sufficiente osservare le "precauzioni": quando il petto inizia a dolere, indossare biancheria intima, scegliere una posizione comoda per dormire (ad esempio, sul retro), scegliere il reggiseno giusto (leggermente più grande, da materiale morbido). Con forte dolore, questo non è sufficiente, a volte hai bisogno di farmaci. I sintomi possono aumentare e diminuire dal momento dell'ovulazione (14 - 10 giorni prima delle mestruazioni) e fino all'inizio delle mestruazioni.

Possiamo supporre che tale dolore sia una patologia? Se sono causati da cambiamenti ormonali nel corpo, allora rientrano nella categoria di "norma fisiologica", l'intensità delle sensazioni può essere solo una reazione individuale. Ma la sindrome del dolore può avere altre cause patologiche. Pertanto, è importante determinarne il motivo specifico.

Cause di gonfiore e dolore

Perché il petto fa male prima delle mestruazioni? Tutti i motivi possono essere suddivisi in due categorie:

La relazione tra le mestruazioni e il dolore al petto, cioè le reazioni fisiologiche, abbiamo già preso in considerazione. Mastodonia è un termine usato in questi casi. Le seguenti manifestazioni rientrano in questo concetto:

  • leggero dolore;
  • gonfiore al seno;
  • leggera scarica (chiara, senza pus e sangue);
  • capezzoli grossolani;
  • reazioni cutanee: compattazione e rugosità.

Molto spesso entrambi i seni si gonfiano, ma succede che la reazione di uno è più pronunciata che nell'altro. Gli stessi sintomi possono comparire durante la gravidanza, può causare un cambiamento nei livelli ormonali quando si assumono farmaci contenenti ormoni.

Gonfiore delle ghiandole mammarie prima delle mestruazioni può essere patologico. I seguenti sintomi causano ansia:

  • solo un petto fa male;
  • gli spasmi sono contrassegnati;
  • lo scarico dal petto cambia il carattere: appaiono strisce di pus o di sangue, diventano biancastre, gialle;
  • cambiamenti di colore della pelle;
  • le foche possono essere sentite (possono essere accompagnate da un edema chiaramente localizzato).

Questi sono segni di una serie di malattie:

  • mastite: infiammazione della ghiandola mammaria di eziologia infettiva;
  • mastopatia: tumore fibrocistico benigno ormono-dipendente;
  • malattie ginecologiche e ormonali;
  • lesioni.

Se hai un pessimo dolore al petto, compaiono altri sintomi (solo uno si è ammalato, ad esempio il seno sinistro), i sintomi non si placano anche dopo l'inizio delle mestruazioni, quindi devi contattare uno specialista.

Succede che il mensile non viene, ma il petto continua a ferire. Questo potrebbe essere un segno:

  • la gravidanza è avvenuta (normale o ectopica);
  • effetti residui dopo l'aborto spontaneo o normale;
  • tumori benigni o maligni;
  • malattie che hanno causato disturbi ormonali (diabete mellito, patologia tiroidea, ecc.).

Inoltre, il ritardo si verifica durante la pubertà nelle ragazze e dopo aver dato alla luce madri che allattano. Durante l'allattamento, le mestruazioni non sono affatto, il corpo blocca la maturazione dell'uovo fino a quando il bambino non mangia il latte materno. Di solito le mestruazioni iniziano solo dopo la fine dell'allattamento al seno. Ma se il livello di lattazione è insignificante o diminuisce per ragioni naturali (come cresce il bambino), può iniziare una mestruazione instabile e, di conseguenza, riprenderà la reazione delle ghiandole mammarie. A volte solo una ferisce, per esempio, il seno destro. Ciò è dovuto a diversi livelli di allattamento.

Accade che dopo il parto, tali manifestazioni scompaiano del tutto, e in seguito la donna non avverte alcun disagio, causato dal fatto che le ghiandole mammarie si gonfiano. Ma se non ci fossero tali sintomi prima della nascita del bambino, e dopo la fine della lattazione, sono apparsi, è necessario sembrare uno specialista.

Quando un ritardo dovrebbe prima di tutto fare un test di gravidanza, forse una sensazione spiacevole e il ritardo è una spiegazione completamente naturale. Se il test è negativo, allora dovresti cercare nei processi patologici.

Se la sindrome del dolore non si ferma con l'arrivo delle mestruazioni, questo indica:

  • malattie del seno di diverse eziologie;
  • malattie ginecologiche;
  • squilibrio ormonale.

Come puoi vedere, i fattori che portano al verificarsi del dolore e di altre sensazioni sono diversi. È importante determinare cosa ha causato la reazione. Per fare questo, contatta il tuo ginecologo o specialista del seno.

Inoltre, l'ansia può causare una improvvisa scomparsa dei sintomi usuali. Questo può accadere:

  • durante la gravidanza;
  • all'inizio della menopausa;
  • a seguito dell'assunzione di farmaci contenenti ormoni (ad esempio, contraccettivi);
  • vita sessuale più attiva (il rapporto sessuale regolare contribuisce alla scomparsa dei sintomi).

In altri casi, dovresti identificare la causa delle modifiche, consultare il medico.

Durata del dolore

Quanto tempo fanno male le mammelle prima delle mestruazioni? Se parliamo di manifestazioni fisiologiche, la durata della sindrome (gonfiore, tenerezza, ecc.) Può iniziare dal momento dell'ovulazione. E terminare con l'inizio delle mestruazioni (massimo, il primo - il secondo giorno). A questo punto, c'è un altro cambiamento nell'equilibrio degli ormoni e le cause dei sintomi vengono eliminate da sole.

Se stiamo parlando di processi patologici, il dolore non scompare durante e dopo la fine del sanguinamento. E può iniziare alcuni giorni prima dell'ovulazione. O non fermarsi affatto (dolore permanente). Inoltre può cambiare: la sua natura, intensità, localizzazione.

Cosa fare

Cosa fare se il disagio associato al gonfiore del seno causa certi inconvenienti, provoca sensazioni sgradevoli e dolorose, preoccupazioni regolari? Tutto dipende dalle cause e dall'intensità delle manifestazioni dolorose. Prima di tutto, è necessario essere esaminati da specialisti specializzati (ginecologo e mammologo). Il comportamento tattico dipende da vari fattori:

  • se le sensazioni non sono forti e regolari (appaiono mensili, stabili e non causano alcun particolare disagio), l'esame non ha rivelato anomalie, quindi una piccola correzione di potenza è abbastanza sufficiente, la selezione di biancheria intima più comoda.
  • Se i segni corrispondono al concetto di "fisiologico", ma le manifestazioni dolorose sono piuttosto forti, allora puoi usare farmaci o metodi popolari per fermarli.
  • se la natura del dolore è cambiata (è improvvisamente aumentata / cessata, è diventata più lunga), o sono comparsi nuovi sintomi, deve essere visitato un medico. È necessario per la diagnosi della patologia in una fase iniziale, quando la malattia è più facile da trattare.

È importante capire che il corpo femminile può rispondere a qualsiasi cambiamento, naturale e patologico. Durante la pubertà, durante la gravidanza e l'alimentazione, durante la menopausa (il periodo della premenopausa e della menopausa), alcune deviazioni dal solito schema sono del tutto naturali. Cambiamenti nell'equilibrio ormonale sullo sfondo di stress, farmaci, contraccettivi ormonali possono anche influenzare i sintomi. Ma esattamente la stessa reazione può essere un segno di processi patologici. Pertanto, sono necessari esami medici regolari - una visita al ginecologo (due volte l'anno) e un mammologo (annualmente). Se ci sono stati cambiamenti improvvisi, è meglio andare immediatamente per una consulenza.

Autotest

Se inizi a ferire il tuo petto alla vigilia delle mestruazioni, puoi iniziare a fare l'autodiagnosi:

  • stringi delicatamente la ghiandola sinistra con la mano sinistra, a destra - con la mano destra;
  • usando i polpastrelli (indice, medio, senza nome) per sentire il petto con movimenti delicati;
  • Muovi le tue mani dalla base alla zona del capezzolo.

La struttura dovrebbe essere omogenea, la presenza di noduli, sigilli, aree disomogenee - una buona ragione per verificare con uno specialista.

sondaggio

Per eventuali modifiche dovresti contattare:

  • Al ginecologo Condurrà un esame per escludere malattie ginecologiche, prescrivere un esame emocromocitometrico completo, test ormonali e marcatori tumorali;
  • Visita il mammologo. Condurrà un esame (palpazione ed esame) e nominerà test di laboratorio speciali (ultrasuoni, mammografia, radiometria).

In accordo con i risultati ottenuti, verranno scelte ulteriori tattiche (eliminazione di sensazioni sgradevoli o trattamento della patologia identificata).

Come ridurre il dolore

Se il dolore è dovuto a caratteristiche fisiologiche (predisposizione genetica, soglia del dolore elevata, ipersensibilità dei recettori agli ormoni o al loro alto livello), possono essere prese le seguenti misure:

  • dal momento dell'ovulazione, cambiare la dieta: escludere tè forte, caffè, alcool, piccante e salato, ridurre il consumo di cibi grassi e liquidi;
  • raccogliere biancheria intima confortevole;
  • consumare vitamine e complessi minerali in quantità sufficienti.

Se tali misure non portano il risultato desiderato, allora dovresti usare farmaci o rimedi popolari.

preparativi

Se il tuo petto fa male prima delle mestruazioni, sono prescritti:

  • farmaci ormonali contraccettivi: contribuiscono alla stabilizzazione e alcuni cambiamenti nell'equilibrio degli ormoni. I contraccettivi orali sopprimono l'attività ormonale, che impedisce la fecondazione, quindi non ci saranno sintomi concomitanti;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • farmaci contenenti magnesio.

Il corso del trattamento è prescritto dal medico in base ai risultati della diagnosi, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente.

Rimedi popolari

Per il trattamento di rimedi popolari utilizzati attivamente. La medicina di erbe è ben consolidata come mezzo efficace per eliminare le manifestazioni spiacevoli. Per il sollievo dei sintomi può essere utilizzata una varietà di erbe, che comprende:

Poiché le fitopreparazioni hanno le loro controindicazioni, il loro uso e trattamento dovrebbero essere discusse con uno specialista.

Perché il petto fa male prima delle mestruazioni?

Dolori toracici prima delle mestruazioni sono osservati in più del 90% di donne e ragazze. Qualcuno quasi non se ne accorge, ma qualcuno è insopportabile e riduce la qualità della vita. Perché il petto fa male prima delle mestruazioni e cosa fare?

Cause del dolore toracico prima delle mestruazioni

Sensazioni dolorose al petto circa 10-12 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni hanno un nome scientifico - mastodinia. Questo fenomeno è assolutamente normale, spesso a causa della proliferazione del tessuto ghiandolare delle ghiandole mammarie. Ciò è dovuto al fatto che prima che la cellula uovo matura lasci il follicolo (seconda fase del ciclo mestruale, circa 12-14 giorni), vi è una forte produzione di ormoni estrogeni (il corpo si sta preparando per la gravidanza), che colpiscono le ghiandole mammarie. Il loro tessuto ha una struttura lobata, ciascuno dei lobuli comprende tessuto ghiandolare, connettivo e adiposo e ha un condotto lattiginoso. È nel tessuto adiposo che gli estrogeni sono localizzati, con un aumento del livello che aumenta il volume del tessuto adiposo. Le aree ghiandolari aumentano anche in preparazione per l'allattamento. Sotto l'influenza di prolattina e progesterone, si verificano ingorgo e gonfiore della ghiandola mammaria, aumentando la sua sensibilità, quindi il dolore. Molto spesso, la comparsa di uno stato fisiologico simile nelle donne è favorita da stress e tensione nervosa.

L'intensità del dolore in ciascun caso è espressa in modo diverso, il che è determinato da molti fattori che influenzano i livelli ormonali (stile di vita, età, salute, ecc.). Circa 10-12 giorni il petto fa male prima delle mestruazioni, con l'inizio delle mestruazioni, cioè non l'inizio della gravidanza, scompaiono immediatamente.

Video: Perché fa male al petto prima delle mestruazioni.

Cosa fare se il petto fa male prima delle mestruazioni

Se una tale condizione fisiologica non influenza in alcun modo una donna, non provoca disagio, quindi è preoccupata e non fa nulla. Se il dolore toracico persiste anche dopo l'inizio delle mestruazioni, si dovrebbe visitare uno specialista poiché si tratta di una deviazione dalla norma, in questo caso possono esserci varie cause (malattie ginecologiche, disturbi ormonali, raffreddori, stress nervoso, tumori, ecc.). ).

Preoccuparsi del dolore al petto dovrebbe essere un cambiamento drammatico nel corso del ciclo. Ad esempio, il petto prima delle mestruazioni non fa mai male, o viceversa, tu sai sempre dell'imminente inizio delle mestruazioni a causa di una spiacevole sensazione al petto: entrambe le opzioni sono la norma. Ma se vedi che il ciclo non è come al solito, e ripetuto diversi mesi di fila, allora devi contattare uno specialista. Vale la pena anche una visita a un medico, quando improvvisamente non si osserva il solito ingorgo e dolore al petto prima delle mestruazioni. Ciò può essere dovuto a una diminuzione del livello di progesterone, che influisce negativamente sulla capacità di concepire e di generare un figlio.

Per essere sicuri che una tale condizione fisiologica sia normale nel tuo caso, si consiglia di visitare un ginecologo due volte l'anno, una mammologa una volta all'anno e un autoesame del seno una volta al mese (alternativamente sollevare il seno sinistro dal basso con la mano sinistra e destra con la mano destra, pastiglie del tuo indice, medio e anulare della tua mano libera, senti il ​​tuo petto con movimenti a spirale, partendo dalla base al capezzolo).

Se ti identifichi durante l'auto-esame del sigillo nelle ghiandole mammarie o della sanguinosa (purulenta) scarica dai capezzoli, dovresti contattare un mammologo, ma se non ci sono tali segni, dovresti visitare un ginecologo. Il tempo di identificarli ed eliminarli è una priorità. In ogni caso, il medico agisce individualmente. Non ci sono metodi generali per la risoluzione dei problemi.

Per stabilire la causa del dolore toracico prima delle mestruazioni, vengono prescritti diversi test:

  1. Esame del sangue per gli ormoni (prolattina e ormoni tiroidei).
  2. Analisi dei marcatori tumorali - indicatori del rischio di cancro del sistema riproduttivo femminile.
  3. Ultrasuoni degli organi pelvici (7 giorni dopo la fine delle mestruazioni).
  4. Ultrasuoni al seno (seconda fase del ciclo mestruale).

Come ridurre il dolore?

Per alleviare le spiacevoli sensazioni nel torace prima delle mestruazioni, è necessario un approccio integrato, compresa una dieta di seconda fase del ciclo mestruale con restrizione di liquidi, sale e grassi; rifiuto di tè, caffè, alcool; da indossare vestiti attillati, aderenti o stretti. Nella seconda metà del ciclo, gli specialisti possono prescrivere farmaci contenenti magnesio, contraccettivi ormonali e preparazioni a base di erbe contro lo sviluppo della mastodinia. È bene assumere cariche antinfiammatorie e lenitive, che includono erbe come sabelnik, tartarnik, ortica, peonia, erba di San Giovanni, cavità, cordicella, olmaria, radice di tarassaco, celidonia, polsino.

Per prevenire il dolore toracico prima delle mestruazioni, evitare l'ipotermia e lo stress. Ancora più importante, non auto-medicare, in caso di dolori che ti infastidiscono, contatta gli specialisti.

Cause del dolore toracico prima delle mestruazioni

Ogni terza donna lamenta che prima dell'inizio del ciclo mensile ci sono cambiamenti nelle ghiandole mammarie. Le dimensioni del seno aumentano, il che fa piacere alla padrona di casa, ma anche una donna su quattro osserva il dolore di questa parte del corpo. Questo fatto è allarmante.

Particolarmente preoccupate sono le ragazze giovani che non si lamentano di un mal di petto, ma improvvisamente hanno sintomi spiacevoli. Il mio petto dovrebbe ferire prima delle mestruazioni? O è una conseguenza della malattia?

L'apparizione delle sensazioni dolorose delle ghiandole mammarie prima dell'inizio del ciclo mestruale è scientificamente chiamata "mastodinia" o "mastolgiya". Alle donne moderne è richiesto di conoscere le sfumature dei loro corpi, in particolare i "trucchi" delle ghiandole mammarie.

Cause di disagio al seno prima del ciclo

Perché il petto fa male prima delle mestruazioni? In una donna sana, il periodo mestruale è di 28-30 giorni. A 11-15 giorni del ciclo nel corpo femminile, la quantità di estrogeni aumenta drasticamente (il livello di progesterone e prolattina aumenta). Il loro numero aumenta a causa dell'ovulazione, quando un uovo in attesa di fecondazione lascia il follicolo (questo accade nella seconda metà del ciclo mestruale). Il corpo di una donna aspetta ogni mese e si prepara al concepimento.

La struttura lobulare delle ghiandole mammarie. Il lobulo è formato da tessuti connettivi, ghiandolari e adiposi. Hanno condotti per il latte. Gli estrogeni si trovano nel tessuto adiposo. Quando il livello di questi ormoni aumenta drasticamente, aumenta il volume della componente grassa del seno (questo fenomeno è chiamato "proliferazione"). Anche la struttura delle aree ghiandolari cambia: iniziano i preparativi per la produzione di latte.

Le ghiandole mammarie sotto l'azione degli ormoni nel mezzo del ciclo sono irruvidite, si verifica un aumento delle loro dimensioni. La sensibilità aumenta di 3-4 volte. Un tale processo provoca dolore.

La natura stessa delle sensazioni dolorose è individuale. Il dolore toracico prima delle mestruazioni può essere lieve, e talvolta anche un tocco accidentale sui capezzoli di una maglietta, un reggiseno provoca dolore fisico e disagio. Il dolore al seno può essere presente in un seno o in entrambi, fortemente attribuito all'ascella, alla schiena, giù nell'addome. Tali sfumature dipendono dal corpo.

Ogni 10 donne subiscono forti dolori al seno prima delle mestruazioni ogni mese. Il resto del disagio è lieve. Il periodo precedente al ciclo mensile è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • Sensazioni di dolore di una o due ghiandole mammarie.
  • Aumento della sensibilità di quest'area.
  • Piccolo scarico del capezzolo.
  • Sigilla aree della pelle del seno.
  • L'aspetto della rugosità.

Quanti giorni prima delle mestruazioni inizia a far male il tuo petto? Una donna può notare cambiamenti nelle ghiandole mammarie 10-12 giorni prima dell'arrivo delle mestruazioni. Non appena iniziano le mestruazioni, il corpo capisce che la gravidanza non si è verificata. La proliferazione atrofizza, si risolve, il dolore passa. Se il dolore è lieve, e altri segni di sindrome premestruale non disturbano, non c'è nulla di cui preoccuparsi. Non hai fallimenti ormonali, il tuo corpo funziona normalmente.

La mastodinia forte è comune nelle donne sensibili, inclini a preoccuparsi per le inezie, soffrire di nervosismo e depressione.

Quattro donne su dieci due settimane prima del periodo del dolore toracico sono accompagnate da secrezione dei capezzoli - questo è normale per una tale condizione del corpo prima delle mestruazioni. Ma a volte le familiari sensazioni di disagio al seno cambiano improvvisamente: aumentano o scompaiono. Perché?

Sospensione improvvisa del dolore toracico prima delle mestruazioni

Un sacco di ansia è causato da situazioni in cui il disagio al seno mensile che è già diventato abituale improvvisamente cessa di disturbare. La ragione di questo è:

  1. Cambiamento nella vita sessuale. Se le relazioni intime diventano regolari, il dolore toracico prima delle mestruazioni scompare.
  2. L'arrivo della gravidanza. Sebbene il concepimento sia l'opposto, c'è un aumento della sensibilità del seno e dei capezzoli, ma c'è anche il sintomo opposto. La scomparsa del disagio al seno nelle donne in gravidanza prima delle mestruazioni previste è dovuta a cambiamenti nei livelli ormonali. Si manifesta individualmente.
  3. L'uso di farmaci influenza la "cura" dei sintomi dolorosi. Ecco come funzionano alcuni farmaci, ormoni e contraccettivi orali. Influiscono indirettamente sul livello degli ormoni nel sangue delle donne, che rilassa i muscoli delle ghiandole mammarie.
  4. Il torace cessa di ferire a causa del trattamento delle malattie delle ghiandole mammarie.
  5. L'arrivo della menopausa. Nelle donne tra i 45 e i 55 anni si verifica la menopausa. Il periodo in cui le funzioni sessuali svaniscono gradualmente. E il petto smette di ferire prima del ciclo 3-5 anni prima dell'inizio della menopausa. Questo periodo è chiamato "premenopausa". In questo momento, il ciclo mestruale nelle donne diventa scarso, e il disagio del seno cade, presto si ferma completamente.
  6. Violazioni di fondo ormonale. Il motivo per l'improvvisa cessazione del dolore al seno prima delle mestruazioni è un calo dei livelli di progesterone. Una diminuzione della sua quantità influisce negativamente sulle funzioni riproduttive femminili, diminuisce la capacità di una donna di rimanere incinta e di avere un figlio.

Perché il petto fa male e non ci sono le mestruazioni?

Un'altra situazione causa ansia, quando arrivano le sensazioni dolorose delle ghiandole mammarie, si gonfiano abitualmente e la donna attende l'inizio del ciclo mensile. Ma le mestruazioni sono assenti. Le ragioni sono le seguenti situazioni:

Allattamento. Dopo la nascita, il ciclo mensile viene ripristinato in 6-24 mesi. Questo periodo è individuale per ogni donna. Durante il periodo dell'allattamento, la prolattina non "consente" alle altre uova di maturare, rispettivamente, le mestruazioni della donna non riprendono. Non appena l'allattamento al seno diventa meno di 8-12 volte al giorno, il livello di prolattina diminuisce e inizia il ciclo mestruale. Ma il seno diventa doloroso durante il periodo dell'allattamento.

La pubertà. In assenza di mestruazioni e pesantezza al petto, le ragazze si lamentano della pubertà. In questo caso, il sistema ormonale del giovane corpo femminile sta appena iniziando a diventare, quindi, tali situazioni sono la norma nelle giovani donne. Durante questo periodo, i giovani sperimentano anche disagio e gonfiore delle ghiandole mammarie.

Gravidanza. Una situazione comune, ma non l'unica spiegazione per l'assenza di mestruazioni sullo sfondo del dolore al seno.

Gravidanza ectopica Un rischio per la salute, soprattutto se sono presenti altri segnali di allarme: nausea, forti capogiri, febbre. Se il test di gravidanza è negativo, il motivo è nascosto sotto la malattia.

Seno. Un disturbo comune con dolore al petto è la mastopatia. Il picco della malattia secondo le statistiche è di 30-45 anni. La causa della mastopatia sono le malattie ginecologiche, i disturbi ormonali. Un tumore benigno, oltre alle sensazioni dolorose delle ghiandole mammarie, è accompagnato da scarico dei capezzoli (verdastro, biancastro, brunastro).

Malattie del cancro La causa del dolore nei tessuti delle ghiandole mammarie in assenza del mensile atteso è in grado di nascondere la comparsa di tumori maligni. Questa versione di eventi è rara, ma si verifica.

Problemi di endocrinologia Nel diabete, nella disfunzione surrenale e in altri disturbi degli organi endocrini, si verificano disturbi ormonali. I problemi con gli ormoni causano tali situazioni.

Aborto, aborto. Con un tale sviluppo di eventi nelle donne, all'inizio c'è una mancanza di mestruazioni - questa è la norma. Il corpo viene ricostruito con l'inizio della gravidanza, dopo l'interruzione di cui tutte le funzioni del corpo "tornano indietro". I fallimenti del ciclo mensile passano con gonfiore e dolorose sensazioni delle ghiandole mammarie.

Lesione fisica La spiegazione più favorevole per il dolore al petto in assenza di un ciclo mensile è lo stretching banale. Ricorda se hai avuto un sovraccarico fisico? Se il problema è legato allo stiramento dei muscoli pettorali, la mestruazione ritardata non ha nulla a che fare con questo.

I motivi per cui questa situazione si verifica sono molti. Cosa ti è successo, lo dirà il dottore. Durante l'esame iniziale, il ginecologo può inoltre indirizzarti a un endocrinologo, prescrivere alcuni esami (un'ecografia delle ghiandole pelviche e mammarie). Dovrai superare i test per capire perché il tuo petto fa male quando il ciclo mensile è in ritardo. Non rimandare la visita dal medico! Essere in ritardo è irto non solo della perdita di salute, ma anche della vita.

Cosa fare se il petto è in pessimo dolore?

Ci sono casi in cui le ghiandole mammarie prima delle mestruazioni fanno troppo male, causando spasmi agonizzanti, che si irradiano alla schiena. Anche la patologia è considerata un grave disagio toracico una settimana prima e dopo l'inizio del sanguinamento. In questo caso, è necessario consultare un medico, poiché i problemi di salute possono provocare sensazioni del genere:

  • Alterata funzione ovarica.
  • Insuccesso ormonale del corpo.
  • Malattie ginecologiche.
  • Lo sviluppo della mastopatia.

Se durante l'autoesame delle ghiandole mammarie oltre al forte dolore, si nota una secrezione nasale (purulenta, sanguinolenta), indurimento sotto le ascelle e il seno stesso, andare dallo specialista del seno. In assenza di tali sintomi, i problemi verranno esaminati e risolti dal ginecologo. Con questi sintomi, la priorità è capire, identificare ed eliminare le cause del disagio doloroso. Per stabilire la diagnosi saranno necessari i seguenti test:

  1. Sangue per la ricerca ormonale (considerare il livello degli ormoni prolattina e tiroide).
  2. Analisi dei marcatori tumorali (ha rivelato il rischio di tumori maligni del sistema riproduttivo, specialmente le ovaie, i seni).

Oltre ai test di laboratorio, una donna si sottoporrà a una serie di esami ecografici: il 7 ° giorno dopo la fine delle mestruazioni, viene controllata la condizione degli organi dell'area pelvica e durante la seconda fase del ciclo viene eseguita un'ecografia del seno.

Al fine di prevenire la comparsa di sintomi minacciosi, bisogna essere sicuri che tale stato sia una norma fisiologica individuale. Per fare questo, assicurati di visitare per la prevenzione di un ginecologo 2 volte all'anno, non dimenticare di andare a vedere una mammologa una volta all'anno. L'autodiagnosi al seno viene eseguita mensilmente.

Afferra delicatamente la ghiandola destra con la mano destra e la presa sinistra con la mano sinistra. Usa i palmi delle mani sul tuo indice, medio, anulare per sentire il tuo petto con movimenti delicati. Iniziare i test alla base, spostandosi verso l'area del capezzolo.

Come ridurre la tenerezza del seno

Per alleviare il disagio delle ghiandole mammarie prima dell'inizio delle mestruazioni, è necessario un approccio espanso. Una delle componenti di misure complesse è la dieta (attenersi ad essa nella seconda metà del ciclo mensile). Durante questo periodo, limitare l'assunzione di liquidi, grassi (fino al 15%), sale, alcol, caffè e tè forte. In questo momento, è meglio abbandonare il reggiseno - schiaccia le ghiandole mammarie gonfie, i linfonodi, interferisce con la normale circolazione sanguigna e provoca la comparsa di dolore.

Nella seconda metà del ciclo mestruale, i medici possono prescrivere farmaci contenenti magnesio, rimedi fitoterapici per lo sviluppo della mastodinia e pillole anticoncezionali ormonali. Aiutando a ridurre la soglia del dolore erbe di erbe lenitive (ortica, radice di tarassaco, sabrelnik, peonia, celidonia, tatarnik, manganello, erba di San Giovanni, labazhnik, successione).

Dolore severo è alleviato da antidolorifici: aspirina, ibuprofene, paracetamolo o naprossene. Ma i farmaci dovrebbero essere assunti solo quando il dolore diventa insopportabile. L'aspirina non è raccomandata per le persone di età inferiore ai 20 anni - il rischio di sindrome di Raynaud è alto (un restringimento acuto dei vasi sanguigni, che porta a cambiamenti trofici nei tessuti corporei).

Per il trattamento del dolore severo delle ghiandole mammarie, i medici prescrivono farmaci da prescrizione: danazolo e tamoxifen-citrato (tali farmaci sono usati raramente perché hanno gravi effetti collaterali).

Proteggiti dallo stress durante questo periodo! Evitare l'ipotermia. Ma la cosa principale - non auto-trattare e non lasciare che gli stati dolorosi facciano il loro corso, nella speranza che tutto passerà e si risolverà. Abbi cura di te, e il corpo non ti deluderà.

Perché fa male al torace prima delle mestruazioni

Uno dei segni di un avvicinamento delle mestruazioni è il dolore toracico. A causa della inesattezza delle espressioni, le persone a volte confondono diversi tipi di sensazioni dolorose. Il dolore al petto non ha nulla a che fare con le mestruazioni e si verifica sia nelle donne che negli uomini. Ci sono molte ragioni per il dolore al petto e un medico sarà necessario per una diagnosi. E il disagio e talvolta la tenerezza del seno sono solitamente il risultato di cambiamenti ormonali nel corpo prima dell'inizio delle mestruazioni. I cambiamenti non sono pericolosi, ma quasi tutta la bella metà dell'umanità soffre di dolore al seno poco prima delle mestruazioni.

Il dolore delle ghiandole è direttamente correlato al ciclo mensile della donna. Ogni mese il corpo di una donna si sta preparando per una futura gravidanza. Se la fecondazione non si verifica, il corpo viene rilasciato dalla placenta preparata per l'adozione dell'uovo, conducendo una sorta di microgenerazione. Il tempo del ciclo mensile è "condiviso" dagli ormoni responsabili della maturazione dei follicoli e della preparazione dell'utero per la gravidanza. Tutti gli ormoni sono presenti simultaneamente nel corpo di una donna, ma il loro rapporto percentuale cambia in diversi momenti del ciclo mestruale:

Quest'ultimo è "responsabile" della produzione di latte, che dovrà nutrire un potenziale bambino. Non importa che questo mese non ci sarà un bambino.

Il corpo non lo sa. Pertanto, sotto l'influenza degli ormoni, le ghiandole mammarie iniziano a cambiare, "preparando" alla produzione di latte:

  • petto prima che le mestruazioni si gonfino, mentre il tessuto ghiandolare cresce in esso;
  • il sangue si riversa nel petto e i vasi sanguigni schiacciano i dotti del latte.

Se la gravidanza non si verifica, il tessuto ghiandolare si atrofizza, il seno si restringe e il dolore scompare.

Il petto fa male a metà del ciclo

Questo fenomeno è chiamato mastodinia ciclica ed è considerato normale per una donna sana. I termini di manifestazione di sensazioni di disagio sono individuali per il corpo di una donna particolare. Alcuni hanno dolore toracico per 2 settimane prima delle mestruazioni. In altri, le ghiandole mammarie fanno male una settimana prima delle mestruazioni. Pertanto, si ritiene che in media il petto faccia male 10 giorni prima delle mestruazioni.

La durata media del ciclo mestruale è di 28 giorni. Alcune donne hanno le mestruazioni in 21 giorni, altre in 30-35 giorni. Nelle donne con un "breve" periodo, il torace spesso fa male a metà del ciclo. Questo è normale a condizione che il dolore toracico prima delle mestruazioni sia lieve.

Segni di mastodogia ciclica:

  • petto prima che le mestruazioni si gonfino, diventa più denso del solito;
  • c'è un leggero formicolio dovuto all'aumento del flusso di sangue al seno;
  • nel petto prima delle mestruazioni c'è un sigillo;
  • la sensibilità di un capezzolo e ghiandola aumenta;
  • a volte le ghiandole mammarie possono "bruciare", ma passa con l'inizio delle mestruazioni.

Tutti questi segni sono una variante della norma e, se non ci sono altri sintomi di avvertimento oltre a loro, non dovresti preoccuparti.

Le ghiandole prima che le mestruazioni aumentino di circa le dimensioni e le coppe del reggiseno di tutti i giorni sono piccole. Quando si gonfia il torace è meglio indossare un reggiseno elasticizzato in grado di mantenere la forma del seno. La superficie interna delle coppe del reggiseno dovrebbe essere abbastanza morbida, preferibilmente fatta di tessuto di cotone.

Ma succede che il petto prima delle mestruazioni fa molto male. Con la definizione comune di "non può toccare". Questo fenomeno potrebbe già essere dovuto a qualsiasi patologia nel corpo o allo sviluppo di malattie.

Il petto fa male una settimana prima delle mestruazioni

Con un ciclo di 28 giorni, questa è l'opzione ideale di tutti i possibili, che indica l'eccellente equilibrio di tutti gli ormoni. Normalmente, una donna non può rimanere incinta una settimana prima e durante la settimana dopo le mestruazioni. Una tenerezza del seno una settimana prima delle mestruazioni indica che il corpo sta già "preparandosi per il parto".

Perché il seno fa male alle mestruazioni: le malattie

A rigor di termini, nelle malattie fanno male non solo prima delle mestruazioni, ma il corpo umano si abitua al costante piccolo dolore e smette di notarlo. Prima del sanguinamento, a causa della proliferazione del tessuto ghiandolare, la pressione sulle aree problematiche non aumenta e il dolore aumenta.

Se un dolore al petto piccolo o "abituale" nel mezzo del ciclo è normale, allora la patologia può cambiare. Se prima delle mestruazioni o nel mezzo del ciclo fa male al petto, questo può essere un segno di mastopatia.

malattia del seno

Questa malattia è più comune nelle donne di età compresa tra i 30 ei 50 anni. È un tumore benigno fibrocistico. Quando la mastopatia nei tessuti delle ghiandole, si verificano cambiamenti che violano l'equilibrio tra i tessuti connettivo ed epiteliale. Dolore delle ghiandole mammarie prima delle mestruazioni quando la mastopatia aumenta leggermente.

Quando ci si riferisce al medico per l'aumento del dolore, è necessario indicare non solo "gravemente ferisce il torace prima delle mestruazioni", ma che il dolore è aumentato rispetto a quello che era prima. Altrimenti, il medico deciderà che la donna soffre della solita mastodinia e prescrive un antidolorifico massimo al posto di un esame.

Le donne e così spesso non prestano attenzione al dolore aumentato, permettendo alla mastopatia di svilupparsi. Allo stesso tempo, sebbene questa malattia non sia un precursore indispensabile del cancro, ma in presenza di mastopatia, la probabilità di sviluppare una malattia oncologica aumenta di 3-5 volte.

La mastopatia è divisa in due tipi:

Diffusa - una delle forme di mastopatia fibrocistica. Quando diffuso domina la componente ghiandolare, cistica o fibrosa.

Segni di forma fibrocistica:

  • dolore quando gonfi il seno;
  • scarico dai capezzoli;
  • grinta e lobulazione, che sono determinati dalla palpazione.

L'aspetto di questi sintomi è un motivo per consultare un medico. Il secondo stadio della mastopatia è nodulare. A questo stadio nella ghiandola, le foche appaiono in dimensioni da un pisello a un noce. Le foche sono permanenti e non diminuiscono all'inizio delle mestruazioni. Tutti i segni di mastopatia diffusa sono anche conservati. I noduli possono svilupparsi in un seno e in entrambi. Inoltre, i sigilli possono essere singolari o plurali. Con la formazione di nodi in una delle ghiandole, il dolore può essere più forte. Ma individualmente, le ghiandole mammarie non fanno male solo a causa della mastopatia.

Altri motivi

Le cause del dolore in una ghiandola possono essere:

  • mastiti;
  • cancro;
  • danno meccanico al tessuto;
  • nevralgia intercostale;
  • la polmonite;
  • pleurite;
  • cambiamenti degenerativi della colonna vertebrale;
  • altri motivi.

In questi casi, fa male il seno destro o sinistro e non prima delle mestruazioni. Sebbene prima delle mestruazioni, il dolore può aumentare a causa del gonfiore del tessuto mammario.

La mastite non è solo l'infiammazione dovuta al latte stagnante. A volte si verificano mastiti infettive, causate da batteri patogeni che penetrano attraverso le lacune microscopiche nel capezzolo. In questo caso, solo una ghiandola può ferire. La mastite infettiva è trattata con antibiotici. Quando la mastite, prima delle mestruazioni, il petto infetto fa più male che in salute, perché il normale gonfiore delle ghiandole mammarie si sovrappone al tessuto infiammato.

Il dolore della ferita è difficile da confondere con qualsiasi altra cosa, quindi qui la ragione sarà chiara. Anche per determinare il punto doloroso, non funzionerà.

Quando la pleurite è una complicazione dopo la bronchite o la polmonite, il dolore si verifica prima nella parte destra del torace. Ma allora non dovresti confondere sensazioni quando le ghiandole del torace si fanno male prima delle mestruazioni e quando il dolore è localizzato nel petto. Basta palpare le ghiandole mammarie per capire che non sono la fonte del dolore. Inoltre, durante la pleurite, il torace non fa male prima delle mestruazioni, ma in qualsiasi momento.

Con i cambiamenti nella colonna vertebrale, si possono verificare i nervi pizzicati. In questo caso, la vita gioca alla lotteria. Non si sa quale sarà il nervo colpito. Le sensazioni di dolore dal nervo strangolato non sono localizzate al punto di infrazione, ma vengono trasmesse ulteriormente. A una persona sembra che abbia un dolore alla gamba, alla testa, al braccio o qualsiasi altro organo. In effetti, il problema è sorto nell'area della colonna vertebrale.

Un tumore canceroso è pericoloso perché nei primi stadi si sviluppa asintomaticamente ed è facile perdere l'insorgenza del cancro. Le cause del cancro non sono note fino ad ora, ma i seguenti fattori sono considerati fattori che contribuiscono:

  • al seno;
  • mancanza di parto;
  • mancanza di allattamento al seno;
  • l'obesità;
  • il fumo;
  • prime mestruazioni molto precoci (fino a 12 anni);
  • altri fattori ugualmente "responsabili" non solo per lo sviluppo del cancro al seno, ma anche altri tipi di tumori maligni.

Infatti, gli oncologi non riescono nemmeno a capire le cause del cancro e non c'è certezza che almeno uno di questi fattori possa effettivamente portare al cancro.

Quando vedere un dottore

Se il seno "fa esattamente" male prima delle mestruazioni o durante la gravidanza, questo è normale e non richiede l'intervento di un medico. Quando la gravidanza è necessaria per sottoporsi a esami di routine nella clinica prenatale. Anche durante la gravidanza, a volte le ghiandole mammarie fanno male una settimana prima delle mestruazioni o nel bel mezzo del ciclo. Le ragioni per le quali la ghiandola mammaria fa male nel mezzo di un ciclo inesistente sono gli ormoni che non sono ancora stati riorganizzati per la gravidanza. Entro il secondo mese, questo fenomeno di solito scompare.

I seguenti segni possono contattare un medico:

  • la comparsa di attacchi di dolore acuto prima delle mestruazioni;
  • forte dolore che si verifica quando i vestiti toccano il seno;
  • dolore in uno dei seni;
  • dolore che non scompare dopo l'inizio delle mestruazioni o si verifica indipendentemente dalla fase del ciclo mestruale;
  • cambiamenti nella struttura della pelle e del colore del seno.

Ciascuno di questi segni può essere un sintomo di una malattia iniziale.

Perché il petto ha smesso di ferire prima delle mestruazioni

Le donne che desiderano una gravidanza a volte possono scoprire la gravidanza 5 giorni dopo il concepimento, anche senza l'uso di test. La variante, quando il seno ha cessato di ferire prima delle mestruazioni, può significare una gravidanza per un periodo di diversi giorni. L'organismo ha smesso di "prepararsi" per il "parto stretto" e ha cominciato a ristrutturarsi per sopportare il bambino. Gli ormoni responsabili della comparsa del latte hanno cessato di essere prodotti. Saranno necessari dopo alcuni mesi.

Ma la gravidanza non è l'unica ragione per la cessazione del dolore. A volte il motivo per cui il petto fa male alle mestruazioni è la mancanza di una regolare vita sessuale. Quando si stabilisce una vita personale, anche il dolore passa.

Il dolore può anche passare dopo la mastopatia curante. Se la causa del dolore delle ghiandole era la vecchia mastopatia, che la donna percepiva come normale, dopo il trattamento il dolore scompariva o diminuiva.

Il più pericoloso in termini di parto è la scomparsa del dolore abituale a causa della diminuzione dei livelli di progesterone. Questo ormone è "responsabile" dell'ovulazione, senza la quale il concepimento non si verificherà.

conclusione

Sebbene la principale causa di dolore nelle ghiandole prima delle mestruazioni sia del tutto naturale e fisiologica, ma per essere sicuri che non ci siano problemi, è necessario sottoporsi a una visita medica ogni anno. Durante l'anno, puoi fare la palpazione da solo.

Perché le ghiandole mammarie fanno male prima delle mestruazioni: PMS o patologia

Ogni terza donna ha un torace dolorante prima delle mestruazioni. Questa condizione è chiamata mastodinia (o mastalgia). Il disagio può durare da 2-3 giorni a 2 settimane - fino all'inizio della mestruazione. A volte il dolore è così grave che è impossibile indossare un reggiseno o dormire sullo stomaco.

Cosa provoca dolore al petto

Nel mezzo del ciclo mestruale, si verifica l'ovulazione, di solito accade il 14 o il 15 ° giorno con un periodo standard di 28-30 giorni. Dopo di ciò, inizia la fase luteale, che è caratterizzata da un aumento del livello di progesterone nel corpo prodotto dal corpo luteo e dalla prolattina.

A volte una donna avverte dolore al petto anche a livello di ovulazione, pertanto consigliamo di familiarizzare con informazioni più dettagliate su questo argomento.

Il torace è costituito da tessuti connettivi, adiposi e ghiandolari. Gli estrogeni (prolattina e progesterone) influenzano il tessuto adiposo, contribuendo alla sua proliferazione - crescita e ricostruzione. Anche la ghiandola subisce un aggiustamento, il corpo viene preparato per l'allattamento. Questo spiega il fatto che nella seconda fase il torace viene versato prima delle mestruazioni.

Ci sono una serie di ragioni per le quali le ghiandole mammarie possono ferire:

  1. La comparsa di mastopatia. Neoplasma fibroso benigno cistico nel torace. Una delle cause più comuni di mastodinia. Il più delle volte si verifica nelle donne durante il periodo della gravidanza (25-45 anni).
  2. Malattie del cancro C'è una tale ragione meno spesso. Questo include non solo il cancro al seno, ma anche il cancro delle ovaie e della cervice.
  3. Gravidanza ectopica Condizioni molto pericolose che possono causare gravi danni alla salute. Spesso accompagnato da grave nausea, vomito, vertigini. Se sospetti questa diagnosi, dovresti consultare immediatamente un medico.
  4. Problemi nel sistema endocrino: diabete, malattie della tiroide, insufficienza delle ghiandole surrenali e altri organi.
  5. Lesioni fisiche e contusioni.
  6. La pubertà. Durante la pubertà, il disagio nelle ghiandole mammarie può accompagnare la ragazza, indipendentemente dal giorno del ciclo. Riguarda i cambiamenti ormonali nel corpo.
  7. L'inizio della gravidanza. Se il concepimento si è verificato, la produzione di progesterone e prolattina aumenterà, rispettivamente, spesso ci sono sensazioni spiacevoli nel petto. Inoltre, una donna può osservare lo scarico del seno all'inizio della gravidanza.
  8. Ripristino dei livelli ormonali dopo la gravidanza e l'allattamento. Se, prima della nascita del bambino, la donna non aveva mai avuto un petto prima del ciclo mestruale, quindi il dolore iniziato con la ripresa delle mestruazioni dopo la fine dell'alimentazione non sarebbe necessariamente patologico. Molto probabilmente, questo è un aggiustamento ormonale, tuttavia, vale la pena fare attenzione per diversi cicli e, se il disagio persiste, consultare un medico.

Sindrome premestruale

Se ogni ciclo fa male al seno prima delle mestruazioni all'incirca nello stesso periodo, ci sono sensazioni spiacevoli della stessa intensità e durata, questa è nella maggior parte dei casi manifestazioni di sindrome premestruale (PMS). Il fatto che le ghiandole mammarie iniziano a ferire in 2 settimane o 10 giorni prima delle mestruazioni è dovuto all'ovulazione che si è verificata e all'aumento dei livelli di progesterone e prolattina nel corpo.

Durante questo periodo, il seno viene allargato, versato, diventa duro, il bucato può essere angusto. I capezzoli diventano sensibili, doloranti per il minimo tocco o attrito.

Succede che un torace che fa male regolarmente prima delle mestruazioni smette di produrre sensazioni spiacevoli. Questo potrebbe essere dovuto ai seguenti motivi:

  • aumento dell'attività sessuale;
  • l'inizio della gravidanza;
  • trattamento farmacologico condotto delle ghiandole mammarie;
  • dolore al petto durante la menopausa;
  • insufficienza ormonale associata a una diminuzione della produzione di progesterone da parte del corpo luteo. Quando si pianifica un bambino, si dovrebbe prestare particolare attenzione a questo criterio, poiché ciò potrebbe influire negativamente sull'attaccamento di un ovulo fecondato.

Regolari dolori al petto possono essere non pericolosi e solo una parte della sindrome premestruale. Ma anche in questo caso, dovresti ascoltare attentamente il tuo corpo al momento del cambiamento nella natura del disagio.

A volte è difficile distinguere i sintomi della sindrome premestruale dalla gravidanza. Per fare questo, ti consigliamo di leggere un articolo separato sul nostro sito web.

Ricezione di ormoni sessuali femminili

Se il paziente è molto preoccupato per il dolore e l'aumento del seno prima delle mestruazioni, mentre non ci sono ragioni patologiche che lo spieghino, il medico può prescrivere l'uso di contraccettivi orali combinati.

Un grande ruolo è giocato dalla correttezza della selezione di un farmaco ormonale, perché spesso ci sono effetti collaterali in cui il disagio può aumentare. Tuttavia, sotto il controllo di un buon specialista, questo metodo è molto efficace.

malattia del seno

La mastopatia disturba circa il 60% della popolazione femminile. Il più grande pericolo di questa malattia è la capacità di degenerare in una formazione maligna. Pertanto, i pazienti con tale diagnosi dovrebbero essere regolarmente esaminati da un mammologo, una volta all'anno per fare un'ecografia delle ghiandole mammarie o della mammografia, se necessario, la puntura diagnostica.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al sondaggio di donne con cancro al seno in una storia personale o con parenti stretti.

Sintomi per i quali si può sospettare la mastopatia:

  • un nodulo al petto prima delle mestruazioni, scoperto durante l'autoesame;
  • gonfiore irregolare delle ghiandole mammarie nella seconda metà del ciclo;
  • grave dolore delle ghiandole quando si deve ricorrere a farmaci analgesici;
  • un petto fa più male dell'altro;
  • la presenza di scarico verdastro, purulento o marrone da uno o entrambi i capezzoli.

Per non perdere di vista l'oppressione al petto come segno di una neoplasia, è necessario condurre un autoesame ogni mese. Se la mammologa ha confermato la presenza di mastopatia, prima di tutto è necessario rivedere le abitudini di gusto e seguire una dieta appropriata:

  1. Elimina l'alcol.
  2. Per ridurre al minimo il consumo di tè, caffè, cola, cioccolato e altri prodotti contenenti caffeina, specialmente nella seconda metà del ciclo.
  3. Bere almeno due litri di acqua al giorno.
  4. Arricchire la dieta con prodotti a base di latte fermentato, frutta e verdura fresca per migliorare la motilità intestinale, ridurre la quantità di farina, pasta, semola per evitare la stitichezza
  5. Escludere grassi e fritti, perché influisce negativamente sul fegato, che è coinvolto nella rimozione degli ormoni dal corpo.

Le donne con mastopatia dovrebbero prestare particolare attenzione alla biancheria intima, è preferibile escludere l'uso di reggiseni tipo corsetto, preferendo modelli più morbidi senza buche. Nella seconda metà del ciclo, quando il seno si gonfia, un reggiseno morbido e confortevole aiuterà a ridurre il disagio.

Insufficienza ormonale nel corpo

L'ingorgo del seno prima delle mestruazioni è un segno di cambiamenti ormonali. Questo è particolarmente pronunciato nell'adolescenza, quando si verifica la pubertà.

Sensazioni spiacevoli al petto possono disturbare le ragazze per molto tempo. E poiché il ciclo regolare non è stato ancora stabilito durante la pubertà, non è necessario che il disagio apparirà solo prima delle mestruazioni. Spesso il dolore di questo tipo preoccupa e giovani uomini.

Perché si verifica la mastopatia

Come già accennato, il dolore al petto prima delle mestruazioni, un forte gonfiore delle ghiandole mammarie può essere un segno di mastopatia. Le cause di questa malattia sono diverse:

  • ereditarietà;
  • cattive abitudini (alcol, fumo);
  • lesione fisica o grave contusione toracica;
  • malattia del fegato;
  • carenza di iodio e, di conseguenza, un malfunzionamento della ghiandola tiroidea;
  • processi infiammatori nella pelvi;
  • breve (meno di 5 mesi) l'allattamento al seno o la mancanza di esso;
  • la mancanza di figli;
  • assunzione irrazionale di contraccettivi orali (senza la raccomandazione di un medico);
  • stress e forte stress psicologico;
  • storia dell'aborto.

La presenza di diversi fattori aumenta il rischio di mastopatia.

Quale specialista contattare

Se una donna è preoccupata per i dolori gravi prima delle mestruazioni, quindi prima di tutto si dovrebbe contattare un ginecologo, è auspicabile che questo fosse un ginecologo-endocrinologo. Il medico condurrà un esame delle ghiandole mammarie e quindi lo indirizzerà verso un'ecografia o una mammografia.

Se necessario, consultare uno specialista del seno, il ginecologo prescriverà un rinvio a questo specialista.

Metodi di trattamento

Il trattamento delle malattie del seno è più spesso un processo integrato che combina folk e farmaci, fisioterapia, e in casi gravi può essere necessario un intervento chirurgico. Per ottenere i risultati più rapidi ed efficaci, è necessario consultare un medico e soddisfare ulteriormente le sue prescrizioni.

Metodi popolari

Per ridurre il disagio nel torace si favoriscono le infusioni di erbe sedative: motherwort, camomilla, peonia, sabrelnik, celidonia, erba di San Giovanni, treno. È possibile acquistare delle tasse già fatte in farmacia o singole erbe miscelate in proporzioni uguali.

farmaci

Ridurre il disagio usando preparati vitaminici contenenti magnesio, iodio. Buon effetto sulla regolazione del ciclo complesso AEVIT, che deve essere preso entro il corso di sei settimane, esclusi i giorni delle mestruazioni.

Ginecologo o mammologo possono prescrivere il Mastodinon con mastopatia. Il farmaco viene assunto 1 compressa due volte al giorno per almeno 3 mesi. Le interruzioni per i giorni delle mestruazioni non sono necessarie.

Tecnica di autoesame

L'autoesame del torace prima delle mestruazioni dovrebbe essere fatto regolarmente per tutte le donne, indipendentemente dalla presenza di dolore. Un urto o un sigillo tempestivo rilevato nella ghiandola mammaria aiuterà a riconoscere la mastopatia o una neoplasia maligna nella fase in cui è possibile eliminare la malattia.

  1. Gomiti la mano destra e mettila dietro la schiena. Usa la mano sinistra per palpare il seno destro, muovendoti in circolo dalla base al capezzolo. Ripeti con il seno sinistro.
  2. Stenditi sul letto, metti la mano destra dietro la testa e, alla tua sinistra, esamina la ghiandola mammaria e l'ascella giuste. Ripeti lo stesso dall'altra parte.
  3. Stringere il capezzolo tra il pollice e l'indice, vedere la presenza di scarico.

L'autoesame è fatto meglio nella seconda fase del ciclo (giorno 7-14), quindi di solito vengono prescritti ultrasuoni e mammografia.

Sintomi di malattie pericolose

Esistono numerosi segni di gravi malattie del seno che non possono essere ignorate e, in caso di rilevamento, vale la pena consultare immediatamente un medico:

  1. Scarico purulento o verdastro dai capezzoli, così come suppurazione.
  2. Linfonodi ingrossati sotto le ascelle.
  3. Dolori al petto costantemente acuti o doloranti.
  4. Sensazione di formazioni nelle ghiandole mammarie, indipendentemente dalle loro dimensioni e quantità.

Questi sintomi sono probabilmente patologia. Per non mancarli, è necessario condurre un autoesame.

Per preservare la salute delle ghiandole mammarie, è necessaria una visita regolare a un ginecologo e uno specialista del seno, una palpazione mensile indipendente del seno e il mantenimento di uno stile di vita sano.