Quali ormoni sono usati per l'endometriosi, quanto sono pericolosi, la lista dei farmaci

Gravidanza

Non tutte le donne sono inequivocabilmente legate al fatto che il medico le prescriva ormoni per l'endometriosi come regime terapeutico principale.

Miti e pregiudizi intorno agli effetti degli ormoni sono in circolazione da molto tempo, da quando sono comparsi i primi contraccettivi orali, che sono stati accompagnati da perdita di libido, aumento di peso, aumento del rischio di cancro.

Da allora, sono comparsi farmaci più efficaci con effetti collaterali minimi, risolvendo contemporaneamente molti problemi.

Poiché l'endometriosi è una malattia ormono-dipendente, che è spesso basata sull'ipersecrezione di estrogeni, la terapia ormonale per endometriosi consente di stabilire un lavoro a pieno titolo delle ovaie, per ridurre la diffusione dei focolai endometriotici.

L'essenza della terapia sta nella soppressione artificiale delle mestruazioni - il processo fisiologico di rigetto dell'endometrio. Le mestruazioni sono completamente interrotte o vengono sostituite da sanguinamento, come le mestruazioni. Di conseguenza, le eterotopie non sanguinano, subiscono distruzione e il corpo è in grado di recuperare.

Pro e contro del trattamento ormonale

Benefici dei farmaci ormonali per il trattamento dell'endometriosi:

  • Eliminare i principali sintomi della malattia: dolore, sanguinamento, distribuzione dei focolai endometriali;
  • Sopprimono l'ipersecrezione degli estrogeni influenzando il funzionamento delle ovaie o della ghiandola pituitaria;
  • Ripristina delicatamente la capacità di generare figli, consentendoti di evitare interventi chirurgici nelle prime fasi;
  • I farmaci prescritti per il trattamento dell'endometriosi sono anche anticoncezionali;
  • Dopo l'abolizione delle pillole ormonali, il corpo femminile viene rapidamente ripristinato, pur mantenendo la sua fertilità, il ciclo mestruale rimane naturale.

I farmaci ideali non esistono ancora, il metodo della terapia ormonale ha anche degli svantaggi:

  • Se l'endometriosi si basa su cause diverse dall'ipertrogenismo, questo regime di trattamento sarà inefficace;
  • Il corso del trattamento ormonale è piuttosto lungo, richiede fino a 6-12 mesi, a volte diversi anni;
  • Ci può essere dipendenza dal farmaco, sviluppare dipendenza da droghe;
  • Quando si assumono contraccettivi, è meglio non perdere neanche un giorno, altrimenti si verificherà un'emorragia uterina;
  • In alcuni pazienti, la principale causa di endometriosi non viene eliminata, c'è il rischio di recidiva dopo la sospensione dei farmaci.

Assunzione di farmaci ormonali per endometriosi, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico, il dosaggio e la frequenza di somministrazione.

Esistono diversi regimi di trattamento, la cui selezione dipende da molti fattori: il desiderio della donna di avere un bambino in futuro, le caratteristiche individuali del corpo, la presenza di controindicazioni. Questi includono allergie, insufficienza epatica, diabete, disturbi del sistema circolatorio, la presenza di malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Con l'uso prolungato di ormoni, possono verificarsi effetti collaterali, che si applicano anche agli svantaggi di questa terapia.

Possibili effetti collaterali:

  • nausea;
  • gonfiore;
  • Ingorgo mammario;
  • Disfunzione gastrointestinale;
  • Aumento di peso;
  • Mal di testa;
  • nausea;
  • Sviluppo di vaginite atrofica;
  • Stato mentale depresso

La maggior parte degli effetti indesiderati scompare dopo 1-2 mesi di trattamento.

Esistono analoghi della terapia ormonale nel trattamento dell'endometriosi?

Se esistono gravi controindicazioni alla terapia ormonale, le donne cercano metodi alternativi di terapia non ormonale. Usano la balneoterapia, l'omeopatia, l'uso di sanguisughe, i metodi di fisioterapia, la terapia riflessa al computer.

I pazienti ripongono le più grandi speranze nelle ricette di medicina tradizionale usando erbe medicinali con fitormoni (borovaya uterus, levistico, sedano, spazzola rossa, gonadum e altre piante).

Sfortunatamente, l'effetto terapeutico di tali metodi è difficile da calcolare in anticipo, e quindi c'è sempre il rischio di un ulteriore sviluppo della malattia, l'insorgenza di ricadute. Questi fondi possono essere utilizzati come un ulteriore agente terapeutico, ma non possono essere un'alternativa completa ai farmaci ormonali.

Tipi di farmaci ormonali, loro caratteristica e lista di nomi

Nella terapia ormonale con farmaci ormonali di diversi gruppi di farmaci. Tutti loro svolgono funzioni diverse, si basano su un ingrediente attivo diverso.

Farmaci ormonali utilizzati per endometriosi - i nomi e i gruppi principali:

Ridurre l'attività delle cellule in focolai endometrioidi, inibire la sintesi di estrogeni, senza sopprimere il funzionamento delle ovaie (Duphaston, Vizanna, Orgametril, Norkolut, Utrotestan, Femoston). Viene iniettato il farmaco con progestinico Depo-Provera.

Riducono il livello di estrogeni e progesterone bloccando i loro recettori nel tessuto endometriale, inibiscono l'azione della gonadotropina, che inibisce l'ovulazione e porta all'atrofia dell'endometrio (Gestrinone, Danazolo).

Agonisti dell'ormone del rilascio gonadotropico.

Stimolare la menopausa artificiale bloccando i recettori ormonali luteinizzanti, creare cambiamenti ormonali nel corpo (Buserelin, Zoladex).

Farmaci contraccettivi combinati.

Fermano la pre-proliferazione dell'endometrio (Janine, Kleira, Femoden, Siloulet, Detytsiklen), contengono una combinazione di estrogeni con progestinico, KOC è indesiderabile da usare dopo 35 anni per evitare la formazione di coaguli di sangue. La droga Diana 35 è utilizzata per endometriosi, combinata con iperandrogenismo.

Contraccettivi orali non combinati.

Contengono solo progestinici, il più delle volte usato in OK come endocriosi, come Charozetta, Micronor, Microlut.

Tutte le pillole contengono una dose uguale di ormone, che non cambia durante il ciclo (Yarin, Janine, Marvelon, Rigevidon). La droga Jess di questo gruppo non è indicata per le donne dopo 40 anni.

Se il medico seleziona la terapia ormonale con tutte le caratteristiche della malattia, i sintomi dell'endometriosi disturberanno la donna molto meno spesso o scompariranno completamente.

Come funzionano gli anticoncezionali per l'endometriosi

Il meccanismo d'azione delle pillole anticoncezionali è il seguente: ogni compressa contiene una dose di estrogeno e progestinico, che sono simili a quelli naturali, ma non identici. Entrando nel corpo regolarmente, gli ormoni provocano una diminuzione della loro produzione sopprimendo la sintesi di FSH e LH dalla ghiandola pituitaria. Di conseguenza, il livello del proprio estrogeno e del progestinico diminuisce, l'ovulazione non si verifica. Questo è l'effetto contraccettivo principale.

Oltre a ciò, si verifica un ispessimento del muco cervicale, si verifica un'atrofia dell'endometrio, in conseguenza della quale, in caso di fecondazione, l'uovo fecondato non può attaccarsi alla parete dell'utero.

Durante l'assunzione di contraccettivi orali, la gravità di tutti i sintomi dell'endometriosi è ridotta: il dolore scompare, la quantità di scarico è ridotta, non c'è più fastidio. Pertanto, per un certo periodo si è pensato che le pillole anticoncezionali fossero una delle opzioni per il trattamento dell'endometriosi e per prevenire la progressione della malattia.

Tuttavia, studi recenti hanno dimostrato che l'assunzione di pillole anticoncezionali per l'endometriosi non solo non è raccomandata, ma può anche portare alla progressione della malattia. In effetti, i sintomi della malattia al momento del trattamento sono ridotti.

Tuttavia, la componente estrogenica in essi contenuta contribuisce all'ulteriore crescita dei focolai endometriali, a seguito della quale l'intero decorso della malattia è aggravato. E dopo la cancellazione, tutti i sintomi ritornano entro un mese o tre.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni. Le pillole anticoncezionali possono essere prescritte per l'endometriosi nei seguenti casi:

  • Negli stadi iniziali delle ragazze, anche per ottenere un effetto di rimbalzo - stimolazione naturale dell'ovulazione dopo l'interruzione del farmaco.
  • Se parte del contraccettivo orale come componente gestagenny include dienogest.
  • Se si assume solo l'endometriosi, ma non ha manifestazioni cliniche significative.
Effetto di rimbalzo dopo l'abolizione del farmaco contraccettivo

Recenti studi hanno scoperto che, come trattamento per l'endometriosi, il farmaco più efficace dopo agonisti e antagonisti degli ormoni gonadotropici (agiscono a livello dell'ipofisi e dell'ipotalamo) è "Vizanna" a base di dienogest.

Quando si assumono farmaci per 3-6 mesi, non vi è solo una diminuzione della gravità di tutti i sintomi, ma anche una diminuzione del numero e delle dimensioni dell'endpioide endometrioide. E l'effetto persiste a lungo dopo la cancellazione del farmaco.

Quando si sceglie la pillola anticoncezionale per il trattamento dell'endometriosi, si dovrebbe dare la preferenza a quelli che contengono dienogest. Questi sono Bonade, Janine e Clair. Si ritiene che a causa del dienogest i focolai di endometriosi diminuiranno, il che porterà alla regressione della malattia, sebbene non così intensamente come con la monopreparazione di Vizann.

"Clira" - un farmaco a tre fasi. L'azione è il più vicino possibile al ciclo naturale della donna. Si ritiene che l'adattamento a tale farmaco dovrebbe essere più agevole. Anche "Klayru" è raccomandato per le donne dopo i 35 anni fino all'inizio della menopausa. Devi prendere almeno 3 mesi.

"Bonade" (full analogue, prodotto da un'altra compagnia - "Janine") contr contraccettivo orale monofasico. La confezione contiene 21 compresse, dopo di che è necessario fare una pausa per 7 giorni, durante i quali una donna ha una scarica mestruale. Ogni compressa contiene la stessa dose di estrogeno (etinilestradiolo 0,03 mg) e progestinico (dienogest 2 mg).

Durante l'abitudine al farmaco, è consentita la comparsa di spotting aciclici tra i giorni previsti delle mestruazioni. Il trattamento dovrebbe durare almeno 3 mesi e, se necessario o desiderato, e più a lungo.

Il trattamento dell'endometriosi con farmaci antinfiammatori deve essere prescritto solo da un medico che tenga conto della forma clinica della malattia, della sua prevalenza, nonché della costituzione e delle preferenze della donna. Per le donne dopo 35-40 anni, viene data preferenza alla nomina di "Klayra", i giovani, specialmente quelli che non hanno dato alla luce, "Zhanina" ("Bonade").

Per l'endometriosi possono essere utilizzati altri metodi di protezione. Per il trattamento della patologia e la protezione contro la gravidanza, è possibile utilizzare il sistema intrauterino Mirena. Questa è una spirale speciale, che contiene una microcapacità con ormone (progestinico), che viene rilasciato gradualmente e misurato per 5 anni.

L'uso di contraccettivi orali popolari ("Regulon", "Jess", "Yarin", "Zoeli", "Silhouette", "Belara", anello vaginale "NovaRing" e altri) con il fatto accertato della presenza di focolai endometrioidi non è pratico. Ciò porterà a un migliore benessere delle donne, ma non fermerà la progressione della malattia.

L'uso di un'elica convenzionale non è raccomandato per l'endometriosi, poiché ciò potrebbe provocare la progressione della malattia. Altri metodi di protezione (compresse vaginali spermicidi, rapporti sessuali interrotti, preservativi) non influiscono sul decorso della malattia, ma proteggono solo contro la gravidanza.

Per il trattamento dell'endometriosi vengono anche utilizzati altri gruppi di farmaci ormonali, che non forniscono un affidabile effetto contraccettivo, quindi non possono essere definiti contraccettivi:

  • Progestina: "Utrozhestan", "Duphaston", "Susten". Al contrario, favoriscono l'inizio della gravidanza. Simile a questi farmaci "Novinet", "Depo-Provera" con uso prolungato può sopprimere l'ovulazione e quindi proteggere contro la gravidanza, ma è difficile scoprire esattamente quando ciò accade. Il ricevimento "Byzanna" non protegge anche dalla gravidanza.
  • Agonisti e antagonisti degli ormoni gonadotropici ("Zoladex", "Buserelin", "Diferelin") già al 2 ° mese di somministrazione, di norma, portano all'assenza di ovulazione. Tuttavia, la fertilità (la capacità di concepire) viene spesso ripristinata immediatamente dopo la fine del farmaco. Di solito è un mese, se non fai l'iniezione successiva.

Considerando che tutti questi farmaci non forniscono una protezione affidabile contro la gravidanza, durante il trattamento si raccomanda di utilizzare ulteriori metodi di protezione, dal momento che l'effetto di questi farmaci sul feto in via di sviluppo non è stato stabilito, non sono esclusi effetti teratogeni (che causano vizi).

Assegnando i contraccettivi per l'endometriosi, il medico persegue diversi obiettivi:

  • ridurre la gravità del dolore durante i rapporti sessuali, durante le mestruazioni;
  • eliminare gli spotting prolungati alla vigilia e dopo le mestruazioni;
  • ridurre il numero di giorni critici e la quantità di sangue perso.

L'impatto su questi fattori porta ad un miglioramento della qualità della vita di una donna.

Maggiori informazioni nel nostro articolo sugli anticoncezionali per l'endometriosi.

Leggi in questo articolo.

Come fanno le pillole anticoncezionali

Il termine contraccettivo nella maggior parte dei casi si riferisce ai contraccettivi orali. Queste sono pillole che sono state inventate per prevenire una gravidanza indesiderata.

Il meccanismo d'azione delle pillole anticoncezionali è il seguente. Ciascuno contiene una dose di estrogeni e progestinici, che sono simili a quelli naturali, ma non identici. Entrando nel corpo regolarmente, gli ormoni provocano una diminuzione della loro produzione sopprimendo la sintesi di FSH e LH dalla ghiandola pituitaria.

Di conseguenza, il livello di estrogeni e gestageni diminuisce, l'ovulazione non si verifica. Questo è l'effetto contraccettivo principale. Oltre a ciò, l'ispessimento del muco cervicale, si verifica atrofia dell'endometrio, a seguito del quale, anche nel caso della fecondazione, l'ovulo fecondato non può attaccarsi alla parete dell'utero a causa dei suoi cambiamenti.

Sono usati per il trattamento dell'endometriosi

È stato a lungo notato che durante l'assunzione di contraccettivi orali, la gravità di tutti i sintomi dell'endometriosi diminuisce: il dolore scompare, la quantità di scarica diminuisce e lo striscio non infastidisce il giorno prima e dopo le mestruazioni. Pertanto, per qualche tempo si è ritenuto che le pillole anticoncezionali fossero una delle opzioni per il trattamento dell'endometriosi e per prevenire la progressione della malattia.

Tuttavia, studi recenti hanno fornito dati che hanno confutato la visione attuale. Si scopre che l'assunzione di pillole anticoncezionali per l'endometriosi non solo non è raccomandata, ma può anche portare alla progressione della malattia. In effetti, i sintomi della malattia al momento del trattamento sono ridotti.

Tuttavia, la componente estrogenica in essi contenuta contribuisce all'ulteriore crescita dei focolai endometriali, a seguito della quale l'intero decorso della malattia è aggravato. Dovresti anche notare il fatto che dopo l'abolizione delle pillole, tutti i sintomi ritornano entro un mese o tre, le mestruazioni diventano nuovamente abbondanti.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni. Le pillole anticoncezionali possono essere prescritte per l'endometriosi nei seguenti casi:

  • Negli stadi iniziali delle ragazze, anche per ottenere un effetto di rimbalzo ̶ stimolazione naturale dell'ovulazione dopo l'interruzione del farmaco.
  • Se la composizione dei contraccettivi orali come componente gestagenny include dienogest.
  • Se si assume solo l'endometriosi, ma non ha manifestazioni cliniche significative.

E qui di più sul trattamento dell'adenomiosi uterina con farmaci.

Le migliori pillole contraccettive per endometriosi

Recenti studi hanno scoperto che, come trattamento per l'endometriosi, il farmaco più efficace dopo agonisti e antagonisti degli ormoni gonadotropici (agiscono a livello dell'ipofisi e dell'ipotalamo) è "Vizanna" a base di dienogest.

In numerosi casi, è stato dimostrato in modo affidabile che quando si assume il farmaco per 3-6 mesi, non diminuisce solo la gravità di tutti i sintomi, ma anche il numero e la dimensione dell'ectopia endo- pia diminuisce. E, cosa più importante, l'effetto persiste a lungo dopo l'abolizione della droga.

Pertanto, scegliendo le pillole anticoncezionali per il trattamento dell'endometriosi, si dovrebbe dare la preferenza a quelle che contengono il dienogest. Questi sono Bonade, Janine e Clair. Si ritiene che a causa dei focolai dienogest dell'endometriosi diminuirà, il che porta alla regressione della malattia, sebbene non così intensamente come con la monopreparazione singola di Vizanna.

L'efficacia di "Vizanna" nel trattamento dell'endometriosi

"Klyra" drug farmaco a tre fasi. L'effetto del farmaco è il più vicino possibile al ciclo naturale della donna. Nel pacchetto ci sono 3 tipi di compresse con diverso contenuto di estrogeni e componenti di gestagen. Si ritiene che l'adattamento a tale farmaco dovrebbe essere più agevole e "Klayra" è raccomandato per le donne dopo i 35 anni fino all'inizio della menopausa.

C'è solo l'ipotesi che il trattamento di questo contraccettivo orale sia efficace per l'endometriosi. Non esiste una ricerca affidabile su questo. Devi prendere il farmaco per almeno 3 mesi.

"Bonade" (full analogue, prodotto da un'altra compagnia ̶ Janine) contr contraccettivo orale monofasico. La confezione contiene 21 compresse, dopo di che è necessario fare una pausa per 7 giorni. Durante questo, una donna ha una dimissione mestruale. Ogni compressa contiene la stessa dose di estrogeno (etinilestradiolo 0,03 mg) e progestinico (dienogest 2 mg).

La dipendenza dal farmaco consente la comparsa di macchie acicliche tra i giorni previsti delle mestruazioni. Il trattamento deve continuare per almeno 3 mesi e, se necessario o desiderato, avere una contraccezione affidabile e duratura ̶ più a lungo.

L'uso di contraccettivi orali comporta la somministrazione giornaliera di pillole a un tempo prestabilito, altrimenti la protezione contro la gravidanza è ridotta.

Vedi in questo video su quali farmaci ormonali sono usati nel trattamento dell'endometriosi:

Come scegliere i contraccettivi per la contraccezione

Il trattamento dell'endometriosi con farmaci antinfiammatori deve essere prescritto solo da un medico che tenga conto della forma clinica della malattia, della sua prevalenza, nonché della costituzione e delle preferenze della donna.

La scelta dei contraccettivi orali è piccola. Le donne di età superiore ai 35 o ai 40 preferiscono la preferenza per lo scopo di "Klayra", i giovani, specialmente quelli che non hanno partorito, ̶ "Zanin" ("Bonade").

Per l'endometriosi possono essere utilizzati altri metodi di protezione. Per il doppio effetto ̶ trattamento della patologia e protezione dalla gravidanza ̶, si può usare il sistema intrauterino Mirena. Questa è una spirale speciale, che contiene una microcapacità con ormone (progestinico), che viene rilasciato gradualmente e misurato per 5 anni. La convenienza della Marina Mirena è la seguente:

  • L'effetto contraccettivo si ottiene in due modi, a causa dell'azione della gestagen e dell'elica all'interno dell'utero.
  • È stabilito 1 volta per 5 anni. In qualsiasi momento, è possibile rimuovere la spirale su richiesta della donna o indicazioni mediche.

L'uso di un'elica convenzionale non è raccomandato per l'endometriosi, poiché ciò potrebbe provocare la progressione della malattia. Altri metodi di protezione (compresse vaginali spermicidi, rapporti sessuali interrotti, preservativi) non influiscono sul decorso della malattia, ma proteggono solo contro la gravidanza.

Quali farmaci ormonali non proteggono dalla gravidanza

Per il trattamento dell'endometriosi, vengono utilizzati anche altri gruppi di farmaci ormonali che non forniscono un affidabile effetto contraccettivo, quindi non possono essere definiti contraccettivi. Vale a dire:

  • I progestinici Ut "Utrozhestan", "Duphaston", "Susten" ̶ al contrario, favoriscono l'inizio della gravidanza. Simile a questi farmaci "Novinet", "Depo-Provera" con uso prolungato può sopprimere l'ovulazione e quindi proteggere contro la gravidanza, ma è difficile scoprire esattamente quando ciò accade.

Pertanto, quando si assumono questi farmaci, si raccomanda di utilizzare anche metodi contraccettivi più affidabili. Il ricevimento "Byzanna" non protegge anche dalla gravidanza.

  • Agonisti e antagonisti di ormoni gonadotropici ("Zoladex", "Buserelin", "Diferelin") già al 2 ° mese di somministrazione, di norma, portano all'assenza di ovulazione, in conseguenza della quale la gravidanza diventa impossibile. Tuttavia, la fertilità (la capacità di concepire) viene spesso ripristinata immediatamente dopo la fine del farmaco. Di solito è 1 mese, se non si fa l'iniezione successiva.

Dato che tutti questi farmaci non forniscono una protezione affidabile contro la gravidanza, si raccomandano metodi di protezione aggiuntivi durante il trattamento. Poiché l'effetto di questi farmaci sul feto in via di sviluppo non è stato stabilito, gli effetti teratogeni (che causano i vizi) non sono esclusi.

Che effetto aspettarsi

Assegnando i contraccettivi per l'endometriosi, il medico persegue diversi obiettivi contemporaneamente, cercando di scegliere il meglio da tutto l'arsenale. Vale a dire:

  • Ridurre la gravità del dolore durante i rapporti sessuali, durante le mestruazioni.
  • Elimina gli spotting a lungo termine alla vigilia e dopo le mestruazioni.
  • Ridurre il numero di giorni critici e la quantità di sangue perso.

L'impatto su questi fattori porta ad un miglioramento della qualità della vita di una donna. Con la prescrizione di farmaci della solita serie di contraccettivi, è possibile ottenere un miglioramento nel benessere della donna, ma solo per la durata del trattamento. L'uso di droghe sulla base di dienogest ha una maggiore efficacia e il risultato è mantenuto per qualche tempo.

E qui di più su cosa sono le mestruazioni a Byzanna.

I contraccettivi per l'endometriosi dovrebbero essere scelti in base allo stadio della malattia, alle lamentele della donna e ai risultati dell'esame. L'uso più razionale di droghe con dienogest nella composizione ("Bonade", "Jeanine", "Klayra"), così come la Marina "Mirena". Quando si prescrive, prendere in considerazione le controindicazioni, i possibili effetti collaterali.

Video utile

Guarda questo video su quando e come trattare l'endometriosi:

Farmaci ormonali per endometriosi

L'endometriosi è una malattia caratterizzata dalla proliferazione di cellule endometriali al di fuori dello strato interno delle pareti dell'utero. Nell'endometriosi dell'utero, i focolai endometriotici portano alla comparsa di infiammazione dei tessuti adiacenti, a seguito della quale si sviluppano aderenze, cicatrici e neoplasie cistiche. Per sopprimere i focolai della malattia, il medico seleziona pillole ormonali per l'endometriosi dell'utero.

L'essenza del trattamento ormonale dell'endometriosi

L'obiettivo della terapia ormonale per l'endometriosi è fermare la crescita e ridurre le crescite patologiche dell'endometrio sopprimendo la produzione di estrogeni. Alcuni farmaci ormonali per endometriosi colpiscono le ovaie, che sono responsabili della produzione di estrogeni, altri - la ghiandola pituitaria, che è coinvolta nella produzione di ormoni. La terapia ormonale viene eseguita da lunghi corsi.

Ci sono 3 modi per trattare una malattia:

  1. Imitazione della gravidanza. I farmaci ormonali combinati, che includono estrogeni e progestinici, imitano l'inizio della gravidanza nel corpo, bloccando l'ovulazione, vengono presi. Progestin può anche essere utilizzato separatamente, in quanto porta a una diminuzione delle dimensioni dei tessuti endometriali.
  2. Imitazione della menopausa. Il ricevimento dei mezzi ormonali che promuovono la diminuzione in livello di ormoni sessuali alla concentrazione minima è nominato.
  3. Soppressione dell'ovulazione corrente. Per fare questo, il medico prescrive farmaci contenenti un androgeno sintetico, che è un ormone sessuale naturale negli uomini. Questi farmaci sono un'ovulazione di blocco eccellente, ma hanno molti effetti collaterali.

Agonisti della gonadoliberina

Gli agonisti della gonadoliberina ripristinano la connessione tra l'ipofisi, l'ipotalamo e le ovaie nelle donne che soffrono di endometriosi.

Nel trattamento di questo gruppo di farmaci si osserva:

  • lo sviluppo della menopausa artificiale;
  • perdita della sensibilità delle cellule ipofisarie;
  • diminuzione dell'escrezione dei composti della gonadotropina.

Questi effetti si verificano perché la gonadotropina si lega ai recettori del GnRH, che si trova nella adenoipofisi. Con l'introduzione regolare del farmaco si arresta il rilascio di gonadotropina. Ciò causa una mancanza di mestruazioni.

progestinici

I progestinici sono una classe di ormoni steroidei che si legano e attivano il recettore del progesterone. I preparativi di questo gruppo causano una reazione decidua, aiutano a ridurre la crescita dei tessuti endometriali.

Inibitori degli ormoni gonadotropici e anti-età

Tali pillole ormonali sono prescritte per la diagnosi di endometriosi per sopprimere l'FSH, l'LH e il progesterone. Gli inibitori dell'ormone gonadotropico e gli anti-progestinici influenzano la funzione ovarica bloccando la produzione di estrogeni e arrestando la crescita di cellule endometriali anormali.

Farmaci farmaceutici

Le farmacie vendono un gran numero di farmaci ormonali per il trattamento dell'endometriosi.

Zoladex (Goserelin)

Il principio attivo del farmaco: goserelin acetato. Goserelin è un analogo sintetico dell'ormone naturale che rilascia la gonadotropina. Con l'uso regolare del farmaco inibisce la secrezione dell'ormone luteinizzante ipofisario, fornendo una diminuzione della concentrazione di estradiolo nel sangue delle donne. Durante la terapia per l'endometriosi, il farmaco aiuta a ridurre il dolore, la dimensione e il numero di focolai endometriali. Il farmaco nella quantità di 3,6 mg viene somministrato alla spalla o all'addome ogni 28 giorni. Il corso del trattamento dura sei mesi.

buserelin

Il farmaco normalizza l'equilibrio ormonale, provocando un assottigliamento dell'endometrio. Il principio attivo del farmaco è buserelin acetato. Il farmaco è disponibile sotto forma di spray nasale e soluzione iniettabile.

Con l'uso regolare di farmaci, si verifica la produzione dell'estrogeno ormonale. L'efficacia del farmaco si manifesta in 2-3 mesi di trattamento. Nella maggior parte dei casi, la durata del corso di trattamento è di 6 mesi.

Dose giornaliera di spray nasale - 900 mcg. L'iniezione di dosaggio 1 dipende dal peso corporeo del paziente. Il corso della terapia è di 6 iniezioni, che vengono somministrate 1 volta in 4 settimane.

Diferelin

L'acetato di triptorelina è un componente attivo del farmaco a lunga durata d'azione. Il farmaco inibisce la funzione ovarica.

Con l'uso regolare, lo strumento provoca l'inizio della menopausa artificiale nelle donne. In parallelo con l'azione centrale del farmaco colpisce i recettori periferici, contribuendo a ridurre la loro sensibilità al fattore che è responsabile per il rilascio di gonadotropina.

In presenza di endometriosi, il dosaggio è di 3,75 mg ogni 28 giorni. L'iniezione deve essere somministrata nei primi 5 giorni dall'inizio del ciclo mestruale. La terapia della malattia può durare fino a 6 mesi.

Utrotestan e Duphaston

Il componente attivo di Duphaston è il didrogesterone, che è un progestinico efficace se assunto per via orale. Il componente attivo di Utrozhestan è il progesterone. Questi farmaci assicurano pienamente l'inizio della fase di secrezione nell'endometrio, riducendo il rischio di iperplasia.

Producono farmaci sotto forma di compresse, che devono essere assunti durante il ciclo mestruale. Duphaston prescritto in una dose giornaliera di 20-30 mg in continuo o da 5 a 25 giorni del ciclo mestruale. Dose giornaliera di Utrofestan 200 mg-300 mg.

Contraccettivo Janine e Yarin

Janine e Yarina sono contraccettivi ormonali che proteggono contro la concezione non pianificata di un bambino e sopprimono la produzione di ormoni naturali da parte del corpo. Estrogeni sintetizzati e progestinici contenuti in questi preparati provocano la fine della crescita dell'endometrio.

Gli ormoni per endometriosi devono assumere 1 compressa per 21 giorni, a partire da 1 giorno di ciclo mestruale. Dopo di ciò, viene fatta una pausa per 7 giorni e quindi viene avviato un nuovo pacchetto di medicinali. Nella maggior parte dei casi, i ginecologi prescrivono questi ormoni per 6 cicli mestruali.

Questi farmaci normalizzano gli ormoni, riducendo così la crescita patologica dell'endometrio. Tuttavia, questo metodo di terapia è efficace solo con una piccola diffusione di focolai endometriotici.

Sullo sfondo dell'uso dell'OC combinato, tali reazioni negative possono essere osservate come:

  • ipertensione;
  • dolore e aumento delle dimensioni delle ghiandole mammarie;
  • formazione di trombosi.

Visanna (Dienogest)

Il principio attivo del farmaco è dienogest - un ormone sintetico destinato all'endometriosi in monoterapia. Il farmaco ha effetti antiandrogenici e progestinici. Quando si usa Vizanna, la crescita della membrana mucosa interna dell'utero si interrompe inizialmente, quindi le ovaie smettono di funzionare e il flusso mestruale si arresta. Il farmaco agisce sull'endometriosi inibendo gli effetti trofici dell'estrogeno sull'endometrio.

Puoi iniziare a prendere la medicina in qualsiasi giorno del ciclo mestruale. Utilizzare 1 compressa al giorno (continuamente).

Depo Provera

Farmaco ormonale che esibisce attività antitumorale. Il componente attivo del farmaco: medrossiprogesterone. Il principio attivo, essendo un gestante, ha un effetto duraturo se iniettato, senza effetti androgeni o estrogenici.

Il farmaco inibisce la secrezione di gonadotropine, a seguito della quale i follicoli non maturano, si verifica un anovulazione prolungata.

Nel trattamento dell'endometriosi, il farmaco viene somministrato per via intramuscolare. Il dosaggio ottimale del farmaco è 50 mg 1 volta alla settimana o 100 mg 1 volta ogni 2 settimane. La durata del corso di terapia è di 6 mesi.

danazolo

Il farmaco è un androgeno sintetico derivato da ethisterone. Ha un'azione antigonadotropica, sopprimendo la produzione di ormoni ipofisari gonadotropici. Nelle donne, il farmaco inibisce l'attività delle ovaie, ferma il rilascio dell'uovo da esso, pronto per la fecondazione e causa anche atrofia dei tessuti endometriali.

La dose standard è di 2 compresse da 200 mg due volte al giorno per sei mesi.

Mirena Spiral

Efficace con le forme iniziali di crescita patologica delle mucose. All'interno della capsula di plastica è levonorgestrel, gradualmente rilasciato nell'utero. Questo ormone sintetico non consente all'endometrio di crescere. La dose di levonorgestrel è progettata per un effetto efficace per 5 anni. Questa bobina è un ottimo strumento per il trattamento del sanguinamento uterino con endometriosi.

L'installazione del dispositivo contribuisce a:

  • normalizzazione dei disturbi mestruali;
  • ridurre la quantità di sanguinamento durante le mestruazioni;
  • eliminazione dello scarico tra le mestruazioni;
  • sollievo dal dolore.

Nemestran (Gestrinon)

Il farmaco appartiene ai 19 norprogestogeni. Ha effetti androgeni e antigonadotropici. Il farmaco aiuta ad aumentare il livello di testosterone libero nel sangue e a ridurre la concentrazione di globulina che lega gli steroidi sessuali. Un agente ormonale inibisce la crescita dei fuochi dell'endometriosi, ma non li elimina.

Farmaco per somministrazione orale, usare 2,5 mg due volte a settimana.

Controindicazioni alla terapia ormonale

È vietato assumere farmaci ormonali:

  • le persone che sono obese, perché l'assunzione di farmaci può peggiorare il problema;
  • fumare donne, perché in combinazione con il tabacco, l'efficacia del farmaco è ridotta;
  • in presenza di tumori maligni;
  • durante la gravidanza e l'allattamento, perché gli estrogeni contenuti nei farmaci ormonali possono innescare un aborto o una patologia del feto;
  • persone affette da malattie venose, fibroadenoma, cisti al seno, trombosi vascolare.

Durante il trattamento con ormoni, si raccomanda di abbandonare l'uso di bevande alcoliche. Farmaci errati creano dipendenza, così come il verificarsi di effetti collaterali. Questi includono:

  • stato depresso;
  • arrossamento del viso;
  • aumento di peso;
  • ritenzione di liquidi;
  • un aumento delle dimensioni delle ghiandole mammarie;
  • violazione del ciclo mestruale dopo la terapia;
  • formazione dell'acne;
  • diminuzione del timbro vocale;
  • aumento della crescita dei peli sul viso e sul corpo;
  • la comparsa di vaginiti;
  • il verificarsi di osteoporosi.

Pertanto, il trattamento ormonale dell'endometriosi è possibile solo su prescrizione, dopo la conferma della diagnosi.

Come curare l'endometriosi dell'utero - pillole e ormoni

L'endometriosi è una malattia insidiosa che lentamente ma sicuramente distrugge la funzione riproduttiva di una donna.

Le statistiche mostrano che la patologia si verifica più spesso nei pazienti in età fertile. La malattia è caratterizzata da uno squilibrio di estrogeni e gestegen, causando una crescita anomala dell'endometrio.

L'endometriosi è una malattia di origine non infettiva, in cui la membrana mucosa che riveste l'utero cresce nel suo spessore e si estende oltre.

La medicina conosce due tipi di patologia: genitale (colpisce la massa muscolare dell'organo riproduttivo) ed extragenitale (si sviluppa sugli organi addominali). Cambiamenti ciclici mensili interrotti nel corpo di una donna promuovono la malattia, aumentando il suo stadio.

Inizialmente, la patologia può non manifestarsi in alcun modo, e in seguito si verificano dolori regolari, cicli lunghi, disturbi del ciclo mestruale e l'infertilità diventa il culmine della malattia.

Il trattamento dell'endometriosi nelle donne con farmaci viene effettuato prima e dopo l'intervento chirurgico, così come al suo posto.

Come trattare l'endometriosi dell'utero con i farmaci

Nelle prime fasi, specialmente nei pazienti in giovane età, il trattamento dell'endometriosi con farmaci è abbastanza comune. Spesso la terapia mostra buoni risultati, permettendo alla donna di rimanere incinta.

Inoltre, la correzione medica viene effettuata poco prima dell'intervento per ridurre l'intensità delle lesioni. Dopo l'intervento chirurgico, al paziente devono essere prescritti farmaci che sopprimono la malattia per impedirne il ri-sviluppo.

Tutti i farmaci per il trattamento dell'endometriosi sono prescritti dal medico in una dose individuale secondo un regime separato. Usarli da soli non è solo pericoloso, ma anche non redditizio. Il costo dei farmaci è piuttosto alto e l'uso è lungo.

I preparati per il trattamento dell'endometriosi influenzano gli ormoni. Alcuni agiscono direttamente sulle ovaie, mentre altri regolano la funzione della ghiandola pituitaria. Lo scopo dell'uso di droghe è la soppressione degli estrogeni.

Un effetto temporaneo sul corpo contribuisce all'inibizione dei fuochi troppo cresciuti. I farmaci possono curare i sintomi. Tuttavia, con la loro cancellazione, la malattia può tornare, in quanto le precedenti funzioni del corpo verranno ripristinate in breve tempo.

Prescrivendo iniezioni ormonali, pillole, supposte o altre forme di farmaci, i medici mirano a fermare la crescita dell'endometrio e smettere di nutrirsi dei focolai esistenti, senza i quali inizierà la regressione.

Tutte le iniezioni dall'endometriosi devono essere utilizzate rigorosamente nei tempi previsti. La deviazione dal regime prescritto renderà la terapia inefficace. I nomi dei farmaci sono negoziati individualmente per ciascun paziente.

Criteri importanti nella differenziazione dei farmaci sono: età, desiderio di avere figli e storia ostetrica. L'endometriosi con l'uso dei seguenti rimedi può essere curata con i farmaci:

  • agonisti (sopprimere i livelli di estrogeni, creare l'illusione della menopausa per il corpo);
  • antigestageni (inibiscono la crescita delle cellule endometriali, causano effetti collaterali indesiderati);
  • progestinico (usato per sopprimere l'estrogeno).

Utrotestan Duphaston

Le compresse di endometriosi possono essere eliminate se la loro base è progesterone. Il suo aumento comporta la soppressione degli estrogeni. Di conseguenza, gli ormoni di entrambe le fasi del ciclo mestruale saranno alti nel corpo, ma le sostanze prodotte nella seconda metà cominceranno a prevalere.

Le compresse di Djufaston sono disponibili in un unico dosaggio - 20 mg. Prendendo loro da 5 a 25 giorni del ciclo mestruale, è possibile vedere un effetto positivo in breve tempo. La durata del trattamento è determinata individualmente e può variare.

Utrozhestan è un rimedio universale, in quanto può essere usato per via orale e vaginale. Il metodo di ricezione è regolato individualmente. Uno degli schemi proposti è il seguente: ogni giorno 1 candela al momento di coricarsi e 2 compresse all'interno dopo il risveglio.

Se il paziente non è stato precedentemente trattato per endometriosi con altri ormoni, la terapia dolce con gestageni può mostrare un buon risultato.

Il vantaggio intrinseco dell'utilizzo di gestagens è la possibilità di pianificare contemporaneamente la gravidanza. Quando si verifica il concepimento, l'uso di Duphaston e Utrozhestan non può essere interrotto fino a quando questa guida non viene fornita dal medico.

Farmaci per endometriosi

L'endometriosi è una malattia in cui crescono i tessuti relativi all'endometrio. Il processo avviene al di fuori del rivestimento uterino. Esistono diversi luoghi in cui è possibile osservare le inclusioni endometriosiche:

  • Lume delle tube di Falloppio;
  • Il peritoneo pelvico;
  • la vagina;
  • La cervice;
  • L'utero.

Inoltre, a volte le inclusioni possono essere presenti nelle ovaie, così come nelle cicatrici formate dopo taglio cesareo. Lo sviluppo della malattia funziona in parallelo con il funzionamento delle ovaie. I fuochi del processo possono essere invertiti a causa della menopausa naturale o artificiale.

L'endometriosi dell'utero è più comune nelle donne dopo 35-40 anni. Vale la pena notare che l'endometriosi è osservata nel 50-70% dei pazienti, la cui diagnosi principale è l'infertilità. Secondo vari dati, la percentuale di insorgenza di questa malattia nelle donne in età fertile varia dal 10-15% al ​​30-50%.

Nonostante il fatto che il meccanismo dello sviluppo della malattia sia già stato delucidato, non sono stati trovati farmaci universali per il trattamento dell'endometriosi nelle donne. Ciò è dovuto al fatto che gli scienziati non sono ancora stati in grado di scoprire il motivo per cui prende solo una tale forma.

A proposito della malattia

Prima di iniziare il trattamento della malattia, è necessario sapere che cosa si sta sviluppando e come si manifesta. Vale la pena ricordare come viene classificata l'endometriosi. Esistono tre tipi principali di malattia:

  1. Endometriosi genitale esterna;
  2. Endometriosi genitale interna;
  3. Extragenitale.

Nel primo tipo, le aree endometriali si trovano nella maggior parte dei casi su tali organi:

  • Tube di Falloppio;
  • La cervice;
  • cavallo;
  • peritoneo;
  • Ovaie.

Se parliamo di endometriosi genitale interna, tali aree si trovano nello spessore delle pareti muscolari uterine. C'è un altro nome per questa malattia, vale a dire - adenomiosi. La principale differenza tra endometriosi extragenitale è il fatto che l'endometrio cresce su altri gruppi di organi (intestino, polmoni, ombelico e anche la vescica). Questo tipo non è così comune e si verifica solo nel 7-8% dei casi.

Considerare ora i sintomi principali dell'endometriosi dell'utero. Tra questi vale la pena notare quanto segue:

  • Dolore nella regione pelvica;
  • Scarsamente rosso o marrone nel periodo prima o dopo le mestruazioni;
  • C'è un aumento del dolore nei primi giorni delle mestruazioni;
  • L'orinazione è accompagnata dal dolore;
  • Dispareunia (indolenzimento durante il rapporto sessuale);
  • Flusso mestruale prolungato.

Inoltre, il paziente può manifestare nausea, vomito. Un fattore aggravante è lo squilibrio degli ormoni sessuali, in quanto contribuisce allo sviluppo di tali malattie come l'anemia da carenza di ferro. Sfortunatamente, la correzione della droga non ha sempre successo, il che porta all'anemia.

Nel processo di sviluppo della malattia, si verificano gravi attacchi di dolore a seguito della crescita degli organi colpiti. Ogni mese danno un sanguinamento specifico, anche dalle ghiandole mammarie.

Le cause esatte della malattia non sono state identificate, ma nonostante questo, gli esperti identificano i seguenti fattori che potrebbero contribuire alla sua comparsa:

  • Immunità ridotta;
  • Processi infiammatori cronici nei genitali;
  • Complicazioni dopo taglio cesareo;
  • ereditarietà;
  • Estrogeni elevati.

Quali metodi di trattamento esistono?

In totale, ci sono tre modi principali per trattare questa malattia:

  1. Intervento chirurgico senza rimozione dell'organo;
  2. Chirurgia radicale;
  3. Terapia conservativa

La scelta del metodo raccomandato dipende direttamente dall'età del paziente, dalla posizione della lesione, dallo stadio della malattia e dalla necessità di ripristinare il sistema riproduttivo.

Se il paziente è una giovane donna, nella maggior parte dei casi viene utilizzato il regime di trattamento più benigno, vale a dire la chirurgia e la terapia ormonale. Questa tecnica non inibisce il processo di sviluppo dell'uovo, quindi il rischio di complicazioni non è così grande.

Tuttavia, la maggior parte dei pazienti è più matura (35-40 anni). Il trattamento dell'endometriosi in questo caso viene eseguito a seconda della posizione della lesione. La terapia è effettuata in un complesso:

  • Chirurgia per rimuovere noduli e cisti, dissezione delle aderenze e bruciore delle lesioni;
  • Terapia intensiva con farmaci ormonali;
  • Corso di immunostimolanti.

Nella maggior parte dei casi, non è possibile curare completamente l'endometriosi senza un intervento chirurgico e, pertanto, gli esperti raccomandano un tipo complesso di trattamento. Tuttavia, ci sono casi in cui l'operazione non è raccomandata e viene effettuato un trattamento conservativo:

  • infertilità;
  • L'età riproduttiva del paziente;
  • La malattia è asintomatica.

La chirurgia viene eseguita nelle seguenti circostanze:

  • Una donna ha una patologia somatica;
  • La presenza di altre malattie degli organi genitali;
  • Endometriosi del rumine o dell'ombelico;
  • Le medicine non danno l'effetto desiderato.

Nello stesso turno, i casi in cui è richiesto un trattamento chirurgico radicale urgente non sono esclusi:

  • Grave adenomiosi;
  • Endometriosi ovarica;
  • I metodi precedenti non portano al recupero.

Solo un medico può leggere gli schemi necessari del trattamento, non dovresti fare in fretta e bere ormoni. In questo caso, senza le raccomandazioni di uno specialista, è possibile utilizzare solo farmaci omeopatici. L'omeopatia è una medicina innocua che può normalizzare la funzione ormonale di una persona. Nonostante ciò, vale la pena prendere sul serio la scelta di un farmaco del genere, dal momento che non sono universali e non sono adatti a tutti.

L'endometriosi può essere curata?

Non è possibile rispondere alla fine a questa domanda, poiché ogni caso della malattia è individuale e viene trattato con metodi diversi. Teoricamente, con l'aiuto di farmaci è possibile curare il paziente di questa malattia, ma questo non accade in ogni caso.

Il trattamento farmacologico di endotermia comprende:

  • Pillole anticoncezionali (Janine, Yarin);
  • Farmaci che contengono progesterone o suoi sostituti: Byzanna, Utrozhestan, Dufastan;
  • danazolo;
  • Zoladex o altri analoghi delle gonadotropine.

Va notato che ciascuno di questi gruppi ha un diverso spettro di azione sul corpo del paziente. Quali farmaci utilizzare il paziente, di nuovo, devono essere decisi da un medico qualificato.

Farmaci ormonali per endomatriosi

Gli ormoni con endometriosi sono uno degli aspetti più importanti. I farmaci ormonali aiutano a fermare la progressione della malattia, oltre a sopprimere la secrezione di estrogeni e l'ovulazione.

Elenchiamo i principali gruppi di farmaci per la terapia ormonale:

  • antiprogestins;
  • Agonisti della gonadoliberina;
  • Progestogeni e progestinici.

Agonisti dell'ormone che rilasciano le gonadotropine

L'ipotalamo è responsabile della produzione di agonisti del GnRH naturale al fine di indurre il rilascio di ormoni ipofisari, che in gran numero sono in grado di neutralizzare le ovaie. Ecco i farmaci che di solito vengono prescritti ai pazienti:

  • Diferelin. È usato per iniezioni intramuscolari per i primi 5 giorni.
  • Dekaptil Depot. Viene iniettato sotto la pelle in dosi di 3,75 mg ogni 28 giorni.
  • Zoladex. Iniezione nell'addome. Per 28 giorni, il principio attivo viene rilasciato.
  • Buserelin. Iniettato nel muscolo con dosi di 3,75 al mese.
  • Deposito di Lyukrin. Il farmaco viene iniettato il 3 ° giorno delle mestruazioni. L'iniezione viene ripetuta ogni 28 giorni.

L'impatto di questi farmaci corrisponde alla condizione della menopausa. L'endometrio cessa di svilupparsi mentre gli estrogeni scompaiono. Anche le aree patologiche dell'endometrio non si sviluppano.

Questo tipo di trattamento richiede circa 6 mesi ed è piuttosto difficile. Di tanto in tanto iniziano a darsi segni di menopausa. Inoltre, le ossa iniziano a perdere la loro densità, che può portare a fratture.

Inibitori degli ormoni gonadotropici e anti-età

Gli inibitori trattano anche l'endometriosi. Tali strumenti possono inibire lo sviluppo delle cellule endometriali. A causa del loro impatto, le loro ovaie interrompono il loro lavoro e quindi anche la produzione di estrogeni si ferma. Tra gli effetti collaterali di tali farmaci sono:

  • Accelerazione della crescita dei peli del corpo;
  • Eccessivo aumento di peso;
  • Acne.

I farmaci più famosi in questa categoria:

progestinici

L'essenza del trattamento è assumere farmaci simili al progesterone. La funzione principale della sostanza è quella di sopprimere la proliferazione della membrana mucosa dell'utero. Elencheremo i principali farmaci per la terapia ormonale basata sugli ormoni di questa serie:

  • Duphaston. È consegnato sotto forma di compresse, che dovrebbero essere prese a partire da 5 e termina con il 25 ° giorno del ciclo mestruale.
  • Visanna in endometriosi. Preso tutti i giorni per 1 intero tablet. Il farmaco inizia ad agire dopo che l'endometrio smette di crescere, dopo di che le ovaie smettono di funzionare e le mestruazioni sono sospese.
  • Orgametril. Utilizzato per prevenire lo sviluppo di nuovi focolai della malattia, oltre a ridurre le dimensioni di quelli vecchi. È necessario assumere da 14 a 25 giorni di ciclo 1 compressa al giorno.

Contraccettivo con endometriosi (contraccettivi ormonali orali)

Il principale vantaggio dei farmaci ormonali nel trattamento dell'endometriosi è che possono svolgere contemporaneamente diversi compiti. I contraccettivi orali combinati sono solitamente usati per prevenire la gravidanza. Sono costituiti da estrogeni e gestageni. Grazie a loro, il corpo smette di produrre ormoni da solo e l'endometrio smette di svilupparsi.

Le pillole anticoncezionali più popolari per l'endometriosi:

Il medico può consultare il paziente su quali contraccettivi sono i migliori per lei. Usando le pillole anticoncezionali, una donna allevia le mestruazioni e livella il suo equilibrio ormonale. A questo proposito, l'estrogeno non influisce più sullo sviluppo dell'endometrio.

Farmaci non ormonali

Solo uno specialista può prescrivere al paziente il metodo corretto di trattamento. Nonostante ciò, fattori quali dolore, indebolimento e frequenti dimissioni costringono il paziente a ricorrere all'uso di antidolorifici. C'è una lista di strumenti di base per alleviare la sensazione di dolore e infiammazione:

I seguenti farmaci possono essere utilizzati per mantenere l'immunità:

Per il trattamento dell'endometriosi senza ormoni è indicato nei seguenti casi:

  1. Il paziente è allergico ai farmaci ormonali;
  2. Tendenza al tromboembolismo e alla trombosi;
  3. L'ipertensione;
  4. Grave patologia dei reni e del fegato;
  5. Diabete mellito;
  6. Tireotossicosi.

In ogni caso, la scelta del trattamento non ormonale deve essere gestita da uno specialista qualificato.

Farmaci antibatterici

Gli antibiotici per endometriosi prendono in questi casi:

  • In parallelo con la malattia principale, si sviluppa un'infezione fungina;
  • Complicanze osservate di alcune malattie infettive degli organi genitali;
  • Il paziente è stato precedentemente osservato patologia infiammatoria.

In tutti gli altri casi, i farmaci antibatterici non sono prescritti, poiché questo tipo di trattamento può comportare un gran numero di complicazioni o effetti collaterali. Gli antibiotici tendono a deprimere l'immunità, che contribuisce all'ulteriore sviluppo dell'endometriosi.

Quali candele possono essere usate

Come puoi vedere, i farmaci per l'endometriosi possono essere diversi. Un altro di loro sono le candele. Per l'endometriosi dell'utero il più delle volte usa questi farmaci:

Nella maggior parte dei casi, tali farmaci sono prescritti se il paziente desidera ottenere il massimo effetto antidolorifico, senza assumere analgesici in grandi dosi. Sono anche usati per le adesioni. Il dosaggio di solito dipende dalla gravità della malattia. Il metodo di applicazione è abbastanza semplice: le supposte sono introdotte nel passaggio anale, due volte al giorno.