Istruzioni per l'uso Duphaston con iperplasia endometriale

Gravidanza

Ho sentito dai miei amici che ora Duphaston è spesso raccomandato per l'individuazione dell'iperplasia endometriale. Ho deciso di scoprire qual è la ragione della popolarità del farmaco. Ora sto condividendo con te le informazioni.

Cos'è Duphaston

Questo medicinale è un analogo del progesterone naturale dell'ormone. È usato per la terapia in ginecologia in assenza di una sostanza naturale. Il farmaco fornisce il giusto effetto terapeutico in una situazione con iperplasia della mucosa uterina.

Cos'è l'iperplasia endometriale

Questa patologia è un aumento estrogeno-dipendente nell'endometrio. L'iperplasia è provocata dalla crescita patologica delle cellule mucose, dalla deformazione e quindi dalla disfunzione delle ghiandole uterine. Nell'iperplasia, l'attività e la struttura della mucosa sono completamente disturbate.

Terapia dell'iperplasia endometriale di Duphaston

Il farmaco "chiude" l'endometrio, assicurando la ritenzione dell'ovulo in esso. Quando il concepimento non si è verificato, porzioni di progesterone ricevute dall'esterno ritardano la crescita dell'endometrio, a causa della quale il suo rifiuto accelera - inizia il ciclo mestruale.

A cosa serve Duphaston

Il farmaco è uno strumento efficace che non causa effetti collaterali, come altri medicinali di primo sviluppo con gestageni. Il rischio di azioni indesiderabili è significativamente ridotto.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

Quando Duphaston viene prescritto per il trattamento dell'endometrite, è necessaria una sola condizione: è vietato decidere da solo quando e quanto bere le pillole. Mostra lo strumento in tali situazioni:

  • endometrite cronica;
  • aborti passati;
  • aborti dovuti a patologia endometriale;
  • infertilità;
  • carenza ormonale;
  • operazioni su appendici uterine.
  • intolleranza individuale;
  • allergie identificate;
  • patologia epatica congenita: sindromi di Rotor e di Dabin-Johnson.

Composizione e forme di rilascio

Questo medicinale è disponibile in compresse per uso orale. Il farmaco è fatto sulla base del principio attivo - Dydrogesterone. Contiene anche componenti aggiuntivi:

  • lattosio monoidrato;
  • amido di mais;
  • liquame colloidale di silice;
  • magnesio stearato;
  • biossido di titanio e glicole polietilenico.

Il blister contiene 20 compresse. Ogni confezione contiene istruzioni dettagliate su come utilizzare il farmaco.

Come prendere correttamente Duphaston

La terapia per l'iperplasia endometriale è organizzata individualmente. È raccomandato dal ginecologo, dopo aver eseguito un preliminare curettage diagnostico della membrana mucosa e dopo aver eseguito un esame istologico dei campioni estratti.

In età riproduttiva

Si consiglia alle giovani donne di assumere Duphaston solo una o due compresse al giorno. I regimi sono i seguenti:

  • a partire dal sedicesimo e termina il venticinquesimo giorno del ciclo mestruale successivo;
  • a partire dal quinto e termina con il venticinquesimo giorno del ciclo mestruale successivo.

Tali schemi prima conservano pienamente la funzione mestruale. La terapia con Duphaston è consentita anche durante la gravidanza. Ma i ginecologi non raccomandano di bere medicine alle madri che allattano.

Nel climax

Quando si verifica la menopausa, la terapia per la patologia dell'endometrio consiste nel consumo di 2-3 compresse al giorno. Con la ristrutturazione dell'età, la funzione naturale della gravidanza inizia a svanire. La concentrazione di estrogeni è significativamente ridotta, a causa della quale il processo di ovulazione si ferma, la cellula uovo cessa di lasciare il follicolo.

Applicazione Duphaston nell'endometrio sottile

Al fine di aumentare l'endometrio, i ginecologi consigliano di utilizzare Duphaston 2-3 volte nell'intervallo di 5-25 giorni del ciclo delle mestruazioni ogni giorno sulla pillola.

Effetti collaterali

L'uso di Duphaston a volte provoca tali effetti collaterali:

  • emicrania e vertigini;
  • fegato ingrossato;
  • nausea;
  • gonfiore alle gambe;
  • prurito dell'epidermide;
  • arrossamento della pelle, eruzione cutanea.

Recensioni di medici e pazienti

Nina Petrovna, ginecologa: spesso prescrivo queste compresse ai pazienti, conoscendone l'elevata efficacia. Duphaston ti consente di ottenere un recupero garantito.

Olga, 23 anni, Tver

Le violazioni delle mestruazioni mi hanno fatto sbrigare dal ginecologo. Diagnosticato con GGE. Poiché i livelli ormonali erano praticamente invariati, il medico prescrisse Duphaston, raccomandandone l'assunzione secondo lo schema. Dopo 3 mesi, la procedura ad ultrasuoni ha confermato una riduzione dello spessore della mucosa, e ora sto aspettando che l'endometrio si riprenda completamente.

Natalia, 26 anni, Voronezh

Seconda nascita, allattamento, mestruazioni ritardate, poi una svolta: troppe mestruazioni. Visitato un ginecologo per l'esame. È stata confermata sospetta iperplasia endometriale significativa. Il dottore ha ordinato di prendere uno strumento come Duphaston su base individuale. Ora osservo, sono passati quasi 4 mesi, l'endometrio non si è ancora ripreso, spesso mostra uno strato in eccesso, anche se le mestruazioni sono migliorate un po ', non ci sono praticamente ritardi, c'è poca perdita di sangue.

analoghi

Gli analoghi assoluti di Duphaston sono Duphaston e Didrogesterone. Questi farmaci hanno un nome diverso dall'originale, perché contengono lo stesso principio attivo. La loro azione, così come le indicazioni con controindicazioni sono completamente identiche.

Regulon nel trattamento dell'iperplasia endometriale

Raccomanda a Regulon di inibire la produzione di gonadotropine. A causa di ciò, l'ovulazione diventa impossibile, la densità del muco cervicale uterino aumenta, i processi all'interno del cambiamento dell'endometrio, che impedisce allo spermatozoo di entrare nella cavità uterina.

Norkolut nel trattamento dell'iperplasia endometriale

L'uso di un agente come Norkolut è molto diffuso. Il farmaco viene spesso prescritto dai ginecologi. È disponibile in forma di compresse con ormoni che influenzano lo stato della mucosa uterina, chiamato endometrio.

Nomina di Duphaston con iperplasia endometriale: revisioni dei pazienti, regimi di trattamento

Iperplasia endometriale dell'utero (HPE) è una delle condizioni ginecologiche patologiche in cui si osservano escrescenze anormali dello strato interno dell'utero. La loro causa principale è considerata come un bilanciamento ormonale alterato, manifestato da una quantità eccessiva di estrogeno e quantità insufficiente di progesterone. Per rallentare il processo di crescita dei tessuti endometriali, utilizzare strumenti in grado di correggere le anomalie ormonali. Duphaston nell'iperplasia endometriale viene utilizzato per equalizzare il livello del progesterone ai parametri richiesti.

Come si sviluppa la patologia dell'iperplasia

Nel meccanismo fisiologicamente normale del ciclo mestruale, l'azione dell'estrogeno in una certa fase del ciclo contribuisce a tali cambiamenti nei tessuti endometriali in modo che l'ovulo fecondato sia più facile da consolidare. L'utero aumenta l'endometrio. Crescendo, si addensa, è integrato con le ghiandole, diventa più flessibile a causa del miglioramento dell'afflusso di sangue. Se l'ovulo fecondato non viene impiantato, sotto l'azione del progesterone, la fase proliferativa, quando lo strato cellulare cresce, viene sostituita dalla secrezione, quando una parte significativa del tessuto endometriale viene distrutta e lascia l'utero durante le mestruazioni.

Se l'ovulo fecondato può essere fissato nello spessore dell'utero, il progesterone contribuisce al processo di maturazione dell'endometrio e all'inizio del normale ciclo di gravidanza. In caso di violazione del corretto rapporto degli ormoni, i tessuti dell'utero subiscono alterazioni iperplastiche, espandendosi in modo anormale, ma non crollano completamente.

Pertanto, le donne con HPE hanno sanguinamento aciclico o sanguinamento uterino pesante dopo un ritardo. A causa della significativa perdita di sangue nei pazienti si sviluppa anemia, accompagnata da debolezza, vertigini.

Come funziona Duphaston

Duphaston è un farmaco che è un analogo del progesterone ormone, prodotto nel corpo femminile. Sostanza chimicamente sintetizzata - didrogesterone nella sua struttura molecolare e proprietà farmacologiche simili al progesterone di origine naturale.

Durante l'assunzione di Duphaston, il corpo riceve un'ulteriore porzione di progesterone, che consente di eliminare la sua carenza nel corpo e livellare gli ormoni. A causa di ciò, lo strato patologicamente ingrandito dell'endometrio viene rifiutato più facilmente e la natura ciclica del processo viene normalizzata.

La specificità dell'attività progestinica di Duphaston sta nel suo focus selettivo sul tessuto endometriale. Pertanto, a differenza di altri farmaci, Duphaston ha un minimo di effetti collaterali negativi.

Non ha azione estrogenica, androgena, corticoide. Il trattamento dell'iperplasia endometriale con Duphaston è che influenza selettivamente la crescita estrogeno-dipendente dell'endometrio.

L'uso di Duphaston in presenza di endometrio sottile

Nelle donne in età riproduttiva si può osservare un'altra patologia, opposta al fenomeno dell'iperplasia endometriale, che è associata al diradamento dei suoi tessuti, chiamato ipoplasia. Il problema dell'endometrio sottile ha un impatto negativo sulla possibilità di gravidanza, dal momento che l'ovulo è difficile da consolidare nello strato mucoso diluito. Al fine di costruire l'endometrio, i medici raccomandano di assumere ormoni contenenti estradiolo. Ad esempio, l'assunzione di Femoston nella prima fase del ciclo aiuta a migliorare la circolazione del sangue nei tessuti uterini, aumenta l'attività delle ghiandole, aumenta lo spessore dell'endometrio.

Duphaston è stato prescritto per bere nella seconda fase del ciclo. Perché non prenderlo prima? Perché il trattamento con Duphaston non è nella sua capacità di costruire l'endometrio, ma nella somministrazione di dosi aggiuntive di progesterone, che aiutano a mantenere lo zigote (uovo fecondato) nello strato uterino, anche nell'endometrio sottile. L'azione di Duphaston mentre "chiude" l'endometrio per trattenere l'ovulo.

Se la fecondazione non avviene, le dosi di progesterone ricevute dall'esterno fermano la crescita dello strato endometriale, ne accelerano il rigetto e le mestruazioni si verificano.

È possibile costruire lo strato endometriale in un breve periodo se il medico seleziona correttamente i farmaci ormonali efficaci e insieme al paziente calcola un grafico della loro assunzione.

È impossibile prendere Duphaston da solo, è necessario affidare la scelta dei farmaci a uno specialista. Nel trattamento delle patologie associate all'iperplasia endometriale, l'appropriatezza della somministrazione di duphaston dipende da molti fattori che il medico deve prendere in considerazione.

Questi sono: l'età del paziente, la presenza di malattie ginecologiche concomitanti, così come patologie extragenitali, che possono essere associate ad anomalie nella produzione di ormoni, ad esempio, malattie della tiroide o ghiandole surrenali.

Vantaggi di Duphaston

Duphaston è un farmaco moderno efficace che non ha effetti collaterali inerenti a un certo numero di farmaci di sviluppo farmaceutico precoce contenenti gestageni. La probabilità di effetti collaterali del farmaco è significativamente ridotta. Il principale ingrediente attivo - il didrogesterone deriva dal progesterone, e non dal testosterone, che garantisce l'assenza di attività androgena del farmaco e le conseguenze indesiderate associate sotto forma di irsutismo, perdita di capelli, seborrea, acne. Quando si assumono i corsi di Duphaston per diversi mesi, i pazienti osservano raramente il verificarsi di:

  • mal di testa;
  • nausea;
  • ingorgo mammario;
  • aumento di peso.

Duphaston può essere preso in pazienti che hanno varie patologie somatiche, così come aterosclerosi, diabete mellito, colelitiasi, vene varicose, problemi ai reni.

Il farmaco non ha un effetto contraccettivo, quindi il suo uso non crea ostacoli per il concepimento e la gravidanza. Se è necessario prendere misure per preservare la gravidanza, è possibile la loro associazione con il trattamento con Duphaston.

Il farmaco è ben assorbito dal tratto digestivo e rapidamente entra nel flusso sanguigno. Excreted principalmente con l'urina.

Il deficit di progesterone endogeno può essere trattato con successo con dosi aggiuntive di didprogesterone. Allo stesso tempo, il didrogesterone:

  • non ha un effetto negativo sui processi di coagulazione, cioè non modifica i parametri di coagulazione del sangue;
  • non viola il metabolismo dei carboidrati;
  • molto parsimonioso sul fegato;
  • non viola il metabolismo dei lipidi.

Nonostante i buoni risultati delle sperimentazioni cliniche, l'uso del farmaco non esclude il verificarsi di possibili reazioni negative, ma vengono raramente osservate, ad esempio:

  • fenomeni di gonfiore;
  • eruzione cutanea sotto forma di orticaria;
  • condizioni dispeptiche;
  • disturbo del ciclo mestruale;

Come prendere Duphaston nella patologia dell'iperplasia

La correzione dei parametri ormonali nella patologia dell'iperplasia endometriale deve essere chiaramente motivata e competente, pertanto Duphaston deve essere assunto solo come prescritto dai medici.

I regimi di trattamento sono individuali, tengono conto della prospettiva dell'ulteriore funzionamento della funzione fertile e possono combinare la somministrazione simultanea del farmaco con altri farmaci:

  • Il regime di trattamento standard, che garantisce la conservazione della funzione mestruale di una donna e la sua capacità di avere un figlio, è applicato alle donne in età riproduttiva. Le compresse devono essere prelevate dal 16 ° al 25 ° giorno del ciclo, 1 o 2 pezzi al giorno (10 o 20 mg). Se necessario, il regime può essere modificato per il periodo dal 5 ° al 25 ° giorno.
  • Il trattamento della patologia endometriale in premenopause comporta l'assunzione di 2 o 3 compresse al giorno (20 o 30 mg) tra il 5 ° e il 25 ° giorno del ciclo, o dal 16 al 25. La ristrutturazione dell'età del corpo femminile porta all'estinzione della funzione fertile. La quantità di estrogeni diminuisce, il che interrompe il processo di ovulazione: l'uovo non può lasciare il follicolo. Lo sviluppo del corpo luteo non è completo e, quindi, ha interrotto la produzione di progesterone. Tuttavia, anche un basso livello di estrogeni, può contribuire allo sviluppo di processi iperplastici nell'endometrio, che è confermato da studi clinici.

Di norma, la durata del trattamento è di circa sei mesi, a volte richiede un corso più lungo, fino a 9 mesi.

Sulla base dei risultati di esami regolari (biopsia endometriale, ecografia transvaginale), che è raccomandata ogni 3 mesi dall'inizio del trattamento con Duphaston, il medico considera la fattibilità di continuare il trattamento con questo farmaco, cambiando il dosaggio o cambiandolo in un altro.

Non è facile prendere una decisione quando il trattamento dell'iperplasia endometriale richiede metodi chirurgici, ma in caso di ripetute recidive della malattia o in presenza di significativi cambiamenti atrofici negli strati uterini, è necessario ascoltare il parere dei medici.

La patologia endometriale, il cui trattamento è necessario per prevenire conseguenze negative e talvolta pericolose per la salute di una donna, è stata attentamente studiata per migliorare i metodi di trattamento.

Recensioni

Olga

Le violazioni del ciclo mensile mi hanno portato da un ginecologo. Dopo una serie di esami - la diagnosi - GGE. Bene, almeno i livelli ormonali non sono scartati, il medico ha detto che i livelli di progesterone dovrebbero essere aumentati e dovrebbero tornare alla normalità. Nominato per assumere Duphaston 1 compressa al giorno sotto lo schema. Dopo 3 mesi, è stata rilevata una diminuzione di spessore sull'ecografia, spero che dopo un altro 3 l'endometrio tornerà alla normalità.

Natalia

Secondo parto, allattamento al seno, mestruazioni ritardate, e poi improvvisamente - come una svolta, non dirò che il sanguinamento, ma non ci sono mai stati periodi così pesanti. Dovevo andare dal dottore per essere esaminato. Sospetto iperplasia endometriale. Duphaston doveva prendere come prescritto dal medico. Ora osservo che sono passati quasi 4 mesi, ma fino a quando l'endometrio non è tornato alla normalità, c'è un eccesso in diversi giorni del ciclo, anche se la situazione è migliore con i periodi mestruali, non ci sono quasi ritardi, non c'è così tanto la perdita di sangue. Non c'erano quasi effetti collaterali, non aumentava il mio peso, ma per me è importante. Il dottore ha detto che potrebbe essere necessario allungare il corso del trattamento. Spero che Duphaston sopprimerà la crescita e che tutto tornerà alla normalità.

Duphaston nell'iperplasia dell'endometrio

Cos'è Duphaston?

Il farmaco Duphaston (principio attivo: didrogesterone) è un analogo del progesterone naturale dell'ormone.

È usato per trattare le malattie ginecologiche associate al deficit di progesterone. Fornisce un buon effetto terapeutico con semplice iperplasia endometriale tipica in pazienti in età fertile e anziani.

Cos'è l'iperplasia endometriale?

L'endometrio è il rivestimento interno dell'utero. Alla fine di ogni ciclo mestruale, lo strato funzionale dell'endometrio viene distrutto e rigettato con il sangue. Dopo le mestruazioni, sotto l'azione degli estrogeni, cresce di nuovo. A metà del ciclo, l'endometrio restaurato sotto l'influenza del progesterone ferma la sua crescita e viene trasformato da uno in crescita (proliferativo) in uno secretorio.

L'azione degli ormoni sessuali femminili sul rivestimento uterino.

Quando l'equilibrio ormonale "estrogeno / progesterone" viene disturbato, l'endometrio cresce e si sviluppa in modo non corretto, diventando inferiore.

L'iperplasia endometriale è una dolorosa proliferazione estrogenica dello strato interno dell'utero. L'iperplasia è causata dalla riproduzione anormale delle cellule endometriali, dalla deformità e dalla disfunzione delle ghiandole uterine. A causa dell'iperplasia, la struttura e la funzione dell'endometrio sono disturbate.

La malattia si manifesta come sanguinamento uterino disfunzionale, sterilità.

Dettagli sulle cause, i sintomi, la diagnosi e il trattamento moderno di questa patologia possono essere trovati qui: Trattamento dell'iperplasia endometriale.

La prevalenza dell'iperplasia endometriale nelle donne di diverse fasce d'età raggiunge il 30%. Nel periodo della perimenopausa - 50%. Alcune forme di iperplasia sono soggette a degenerazione maligna. Sullo sfondo dell'iperplasia, il cancro dell'endometrio si sviluppa più spesso.

I fattori per lo sviluppo di questa malattia non sono completamente compresi. L'estrogenesi gioca un ruolo importante nella patogenesi: un'eccessiva influenza sulla membrana mucosa dell'utero degli estrogeni sullo sfondo di una carenza di progesterone.

Questo è il motivo per cui il trattamento farmacologico dell'iperplasia endometriale è principalmente finalizzato all'eliminazione della carenza di progesterone e al ripristino dell'equilibrio ormonale.

Estrogeni mensili di equilibrio ormonale / progesterone

Più comunemente, il trattamento dell'iperplasia endometriale tipica viene eseguito con gestageni "puliti". Insieme al background ormonale, questi fondi regolano il lavoro del sistema riproduttivo femminile e dell'intero organismo.

Il didrogesterone (Duphaston) è considerato il farmaco di scelta per la monoterapia dell'iperplasia endometriale semplice senza atipia.

Trattamento dell'iperplasia endometriale Duphaston

Il didrogesterone è il progestinico più prescritto. Tuttavia, la convenienza del suo utilizzo dipende dalla forma morfologica dell'iperplasia endometriale.

L'efficacia di Duphaston in varie forme di iperplasia endometriale

Che bravo Duphaston?

Attualmente, il dydrogesterone è il progestinico sintetico più sicuro e più tollerato. Nella sua struttura e proprietà, è vicino al progesterone naturale. La sua alta attività progestinica è specifica: si rivolge selettivamente all'endometrio. Ecco perché gli effetti indesiderati associati all'assunzione di Duphaston sono trascurabili.

Confronto tra progestogeni sintetici popolari: Duphaston e Norkolut

Duphaston, insieme ad altri progestinici (Norcolut, Provera, 17a-OPK, ecc.), In dosi farmaceutiche inibisce efficacemente la crescita estrogeno-dipendente dell'endometrio. Ma, a causa della sua alta specificità, è ben tollerato. Mentre gli effetti indesiderati dei "vecchi" gestageni (mal di testa, nausea, ingorgo delle ghiandole mammarie, gonfiore, aumento di peso, esacerbazione delle vene varicose, ecc.) Inibiscono significativamente il loro uso.

Il ricevimento di Duphaston è consentito a pazienti con varie patologie somatiche, tra cui ipertensione, diabete, aterosclerosi, obesità, malattia del calcoli biliari, patologia renale, vene varicose e malattie della ghiandola tiroidea.

Come prendere Duphaston con iperplasia endometriale

  • Dentro sotto forma di compresse.
  • 1 compressa di Duphaston contiene 10 mg di didrogesterone.
  • In 1 confezione standard Duphaston - 1 blister. Nella confezione di 20 compresse.

Trattamento dell'iperplasia endometriale singolarmente. Viene nominato dal medico dopo il curettage diagnostico della mucosa uterina e l'esame istologico dei campioni endometriali.

Regime di Duphaston per l'iperplasia dell'endometrio:

Per esattamente quale schema bere Duphaston con iperplasia endometriale - prescritto da un medico!

Compresse Duphaston

  • In età riproduttiva:

Duphaston 10 mg al giorno (1 compressa al giorno) o 20 mg al giorno (1 compressa 2 volte al giorno).
prendere:
- dal 16 al 25 giorno del ciclo mestruale.
o
- dal 5 ° al 25 ° giorno del ciclo.

Questa modalità di conservazione preserva la funzione mestruale e riproduttiva delle donne.

Il trattamento con Duphaston può essere continuato durante la gravidanza. Durante il periodo di allattamento al seno il farmaco non è raccomandato.

  • In perimenopausa (età dopo 40-45 anni e fino a 53-55 anni):

Djufaston su 20 mg al giorno (su 1 targa 2 volte al giorno) o su 30 mg al giorno (su 1 targa 3 volte al giorno).
prendere:
- dal 5 ° al 25 ° giorno del ciclo;
o
- dal 16 al 25 giorno del ciclo.

Il corso standard di trattamento Duphaston: 6 (meno 9) mesi.

L'efficacia del trattamento viene valutata dal medico, dopo 3, 6, 12 mesi dall'inizio della terapia mediante ecografia transvaginale e / o biopsia endometriale.

La ricorrenza della malattia richiede una revisione delle tattiche di trattamento: aumentare la dose di Duphaston o sostituirla con noretisterone (Norcolut, Primolut-Nor), medrossiprogesterone (Provera), ecc.

Possibili effetti collaterali di Duphaston:

  • Raramente: reazioni allergiche (arrossamento della pelle, prurito, orticaria, angioedema);
  • Raramente: mal di testa;
  • Molto raramente: edema periferico;
  • Molto raramente: dispepsia, problemi al fegato minori;
  • Sensazione di tensione nelle ghiandole mammarie;
  • Sanguinamento uterino sfondamento funzionale disfunzionale. Curato (trattato) aumentando la dose del farmaco.
  • Violazione del ciclo mestruale

Controindicazioni per ricevere Duphaston

  • Intolleranza individuale
  • Allergia alla droga.
  • Patologia congenita del fegato: sindromi di Dabin - Johnson, Rotor.

Clinical Trials Duphaston

/ sui materiali dell'Accademia medica di specializzazione di San Pietroburgo /

Risultati della terapia Duphaston a 6 mesi di 30 pazienti di età compresa tra 38 e 52 anni con iperplasia endometriale tipica semplice.

Sei di loro erano stati precedentemente trattati per questa malattia con KOK e Norkolut. Questi farmaci sono stati sospesi a causa della mancanza di effetto (2 persone), a causa di effetti collaterali (4 persone).

Patologia concomitante nel gruppo di pazienti con iperplasia endometriale semplice

Duphaston: un agente ormonale per il trattamento dell'iperplasia endometriale

Per spiegare come Duphaston è usato per l'iperplasia dell'endometrio, questo articolo discuterà innanzitutto i concetti di endometrio e iperplasia. Quindi descrive i metodi del suo trattamento e in dettaglio - l'uso di Duphaston.

Cos'è l'endometrio e l'iperplasia

Endometrio e iperplasia

L'utero di una donna è ricoperto da uno strato mucoso dell'endometrio. La sua condizione cambia durante il ciclo mestruale. Durante la seconda fase di questo ciclo, l'endometrio diventa più grande all'interno dell'utero e la circolazione sanguigna aumenta. Ciò fornisce le condizioni necessarie per garantire la vita dell'embrione. Se la fecondazione non si verifica, parte dell'endometrio durante le mestruazioni viene escreto dal corpo.

Una delle complicanze può essere un aumento troppo grande del tessuto nell'utero quando il numero di endometri cresce. Questa malattia è chiamata iperplasia endometriale, può verificarsi nelle donne di tutte le età e portare a varie spiacevoli conseguenze. In particolare, l'iperplasia dell'endometrio può contribuire allo sviluppo del cancro.

Cause dell'iperplasia endometriale

Fattori che influenzano i cambiamenti ormonali in peggio, causando in tal modo la comparsa di iperplasia endometriale:

  • un intervento chirurgico;
  • infezione genitale;
  • glicemia troppo alta;
  • infiammazione dei genitali;
  • ipertensione;
  • pubertà;
  • l'obesità;
  • ereditarietà.

In ogni caso, solo una visita medica può rivelare la vera causa della malattia.

Sintomi dell'iperplasia dell'endometrio

All'inizio, l'iperplasia non si fa sentire, quindi è difficile cercare l'aiuto di uno specialista in modo tempestivo. Esistono numerosi sintomi che possono verificarsi con iperplasia:

  1. dolore all'inguine;
  2. scarico tra le mestruazioni;
  3. mancanza di gravidanza, nonostante l'attività sessuale;
  4. ritardi mensili, e quindi scaricare, superando la norma.

Tipi di iperplasia endometriale

L'iperplasia è classificata dalla sua struttura:

  1. Alopecia. Il tessuto in questa forma è ispessito in modo non uniforme. Anche la riproduzione attiva delle cellule è irregolare, in alcune aree più significativa. L'iperplasia focale, a sua volta, è divisa in due tipi:
  • semplice - caratterizzato da un aumento del volume cellulare;
  • complesso - focolai con un eccesso di tessuto, sono la causa dei polipi.
  1. Cistica ghiandolare. In questo caso, lo strato endometriale aumenta in modo uniforme. La forma più lieve della malattia, iperplasia ghiandolare, è caratterizzata solo da un aumento del tessuto ghiandolare. Ma se la formazione di bolle d'aria è osservata nello stesso caso, allora c'è un tipo di iperplasia cistica ghiandolare, una variante più grave della malattia;
  1. Atipica. Chiamato anche adenomatosi. Questo è il tipo più pericoloso di malattia, è altamente probabile che si svilupperà l'oncologia. Quando adenomatosi, le cellule si moltiplicano rapidamente, aumentando la quantità di tessuto, ma cambiano anche la loro struttura. Tutto ciò può causare la rimozione dell'utero;
  1. In menopausa. Con l'età, l'attività ovarica diminuisce, il corpo si riorganizza e lo squilibrio ormonale avviene. Porta anche a iperplasia endometriale.

Indicatori di spessore dell'endometrio

L'esame ecografico viene utilizzato per diagnosticare l'iperplasia, che consente di impostare lo spessore dell'endometrio. Questo sintomo determina la presenza e il tipo di iperplasia.

Spessore normale - da 9 a 11 mm. Quando lo spessore supera la norma, entro 15-20 mm, indica iperplasia ghiandolare. Se lo spessore supera i 20 mm, è possibile un tumore maligno.

Trattamento dell'iperplasia endometriale

Se la malattia non è andata lontano, è possibile il trattamento, senza raschiare il tessuto in eccesso, con l'aiuto di medicinali. Inoltre, il trattamento farmacologico viene utilizzato se il paziente è in età adolescenziale e se è esclusa la possibilità di adenomatosi.

Trattamento dell'iperplasia endometriale Duphaston

In primo luogo, l'equilibrio ormonale è normalizzato, sconvolto dalla carenza di progesterone. Iperplasia tipica è trattata con gestageni che regolano il sistema riproduttivo.

Uno di questi farmaci è Duphaston (didprogesterone).

Cos'è Duphaston

Duphaston è un analogo del progesterone - un ormone naturale. È usato se l'iperplasia non è atipica ed è adatta per le donne in età fertile e anziana. Duphaston contiene didprogesterone - un progestinico artificiale molto sicuro e facilmente tollerabile. La sua azione è selettiva, diretta all'endometrio. Pertanto, i possibili effetti collaterali sono molto lievi.

L'elenco dei possibili effetti collaterali spiacevoli:

  • aumenta la sensibilità del seno;
  • vertigini;
  • in casi particolari, reazioni allergiche;
  • avvistare;
  • cloasma.

Vantaggi di Duphaston:

  • mancanza di effetto estrogenico;
  • mancanza di effetto corticosteroide;
  • non influisce sul metabolismo dei lipidi;
  • influenza leggermente il sistema cardiovascolare;
  • contribuisce alla conservazione della gravidanza;
  • non altera la coagulazione del sangue e i livelli di zucchero;
  • non influisce sul sistema nervoso.

In dosi corrette, Duphaston riduce efficacemente la crescita dell'endometrio, a seconda dell'estrogeno. È consentito assumere donne con diabete, obesità, malattie renali, vene varicose, malattie della tiroide, aterosclerosi.

L'uso di Duphaston nel trattamento dell'iperplasia endometriale

Viene assunto per via orale sotto forma di compresse contenenti 10 mg di didrogesterone.

Accettazione e dosaggio duphaston prescritti da un medico. Di regola, a diverse età, la ricezione è diversa:

  1. età riproduttiva: una o due compresse (da 10 mg ciascuna) viene prelevata dal sedicesimo al venticinquesimo giorno del ciclo mestruale o dal quinto al venticinquesimo giorno - questo risparmia i processi di gravidanza e mestruali. La ricezione può essere effettuata durante la gravidanza, ma non durante l'allattamento al seno;
  2. età dopo 40-45 e fino a 53-55 anni: 1 compressa due o tre volte al giorno, negli stessi giorni del ciclo.

Tipicamente, la ricezione dura sei mesi, in rari casi - nove mesi. L'efficacia del ciclo di trattamento è controllata da un medico. Usa un'ecografia o una biopsia ogni tre mesi per farlo.

Controindicazioni

L'uso di Duphaston è controindicato nelle donne con malattia epatica congenita (sindrome di Rotor, sindrome di Dabin-Johnson), nonché per allergie al farmaco e intolleranza individuale.

Fasi del trattamento di iperplasia endometriale di Duomas

Il processo di trattamento dell'iperplasia è diviso in quattro fasi:

  1. smetti di sanguinare;
  2. terapia ormonale;
  3. normalizzazione del ciclo;
  4. esame sistematico.

In questa fase vengono utilizzati contraccettivi orali combinati e, se non aiutano, al paziente viene prescritto un curettage diagnostico. I campioni endometriali vengono prelevati dalla cavità uterina. Sono anche somministrati agenti emostatici. In alcuni casi, è necessario utilizzare sostanze che sostituiscano il sangue e i farmaci che migliorano l'equilibrio salino. Si consiglia di utilizzare vitamine B e C.

Durante la seconda fase vengono utilizzati agenti ormonali che impediscono l'ispessimento e l'espansione dell'utero. Duphaston è uno di questi rimedi, aumenta il livello di progesterone, ha un effetto positivo sull'endometrio. Viene assorbito efficacemente e rapidamente nel sangue e, dopo un breve periodo di tempo, viene escreto nelle urine. Il suo uso è prescritto da un medico e può essere ottenuto solo dietro prescrizione medica. La ricetta può emettere un ginecologo.

Al terzo stadio, l'ovulazione viene ripristinata - dopo aver raggiunto l'ovulazione, è possibile ripristinare il ciclo mestruale. Questo è fondamentale per i pazienti in età riproduttiva, dal momento che la gravidanza non può verificarsi senza l'ovulazione.

L'ormone della gravidanza - progesterone - è la sostanza la cui carenza provoca iperplasia. Pertanto, la normalizzazione del ciclo mestruale e dell'ovulazione, gli ormoni di livello, eliminando le cause di crescita del tessuto uterino.

Durante questa fase, una donna viene esaminata da un ginecologo almeno una volta ogni sei mesi, sottoposta ad esame ed ecografia. Viene misurato lo spessore endometriale e può essere eseguita la raschiatura. Se necessario, continua a ricevere contraccettivi orali e complessi vitaminici. Tutte queste misure sono finalizzate alla diagnosi tempestiva delle complicanze e alla prevenzione delle recidive.

Mensile con iperplasia endometriale

Uno dei criteri con cui è possibile determinare la presenza della malattia è il ciclo mestruale. Ogni donna sa com'è, di solito passa e che tipo di dimissione è in salute. Qualsiasi deviazione dalla norma è un motivo per prestare attenzione e visitare il ginecologo.

Iperplasia endometriale e gravidanza

Nelle donne in gravidanza, questa malattia è molto meno comune. E se lo fa, l'iperplasia di solito è di tipo focale.

Iperplasia endometriale e gravidanza

Molti medici non raccomandano la gravidanza se l'iperplasia è già stata rilevata. Perché la presenza di formazioni nell'utero, sotto l'influenza della gravidanza, minaccia di trasformarsi in cancro. Inoltre, l'iperplasia influisce negativamente sul feto stesso e porta a patologie nel suo sviluppo.

Dopo la guarigione delle forme ghiandolari o focali dell'iperplasia endometriale, la gravidanza si verifica in modo relativamente semplice. Se si verifica iperplasia atipica, il rischio di rimozione dell'utero impedisce la gravidanza.

Questo è ciò che influenza la capacità di concepire dopo il trattamento completato:

  • quanto la malattia è stata trascurata;
  • che tipo di iperplasia si è verificata;
  • risultati del trattamento;
  • caratteristiche individuali del paziente.

prevenzione

Almeno due volte all'anno dovresti visitare un ginecologo: questa è la prevenzione più affidabile. Contribuire anche alla prevenzione della malattia:

  • trattamento tempestivo dei disturbi ormonali;
  • combattere con l'eccesso di peso;
  • educazione fisica;
  • rifiuto dell'aborto - aumentano il rischio di comparsa di patologie;
  • visita medica regolare

Recensioni

Alcune donne hanno dubbi sul fatto che il trattamento possa essere efficace, considerano tale malattia incurabile e perdono il cuore. L'iperplasia più acuta percepita è quella che sta pianificando di avere figli.

Ma molti pazienti hanno già subito un ciclo di trattamento, incluso Duphaston, ei loro risultati confermano che non dovresti arrenderti, perché l'efficacia è già stata testata dalla pratica. Anche in caso di ricadute, la situazione è riparabile.

Il trattamento con farmaci ormonali e, in particolare, Duphaston, non solo ferma la formazione eccessiva di tessuto nell'utero, ma normalizza anche gli ormoni, ripristina il ciclo mestruale.

Duphaston è noto come trattamento efficace per l'iperplasia tipica. Ha un effetto neutro sul metabolismo dei carboidrati e dei grassi, i suoi effetti collaterali sono minori. Duphaston è indicato per le donne con varie patologie somatiche, come mezzo per il trattamento del sanguinamento uterino, iperplasia dell'endometrio, che aiuta a migliorare l'equilibrio degli ormoni nel corpo.

Progesterone e gravidanza. Perché uno non può esistere senza l'altro, guarda il video:

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

Trattamento dell'iperplasia ghiandolare dell'endometrio con Duphaston

Iperplasia endometriale è una condizione patologica del tessuto ghiandolare della mucosa dell'utero, accompagnata da un aumento delle dimensioni delle cellule. Allo stesso tempo cambia anche la loro struttura interna, che distingue l'iperplasia dall'ipertrofia. I tessuti iperplastici sono modificati, c'è il rischio della loro trasformazione maligna. Questa grave malattia richiede un trattamento completo prescritto da un ginecologo e endocrinologo, tenendo conto di tutte le caratteristiche del suo corso.

Il ruolo dell'endometrio nel ciclo mestruale

L'endometrio è un rivestimento inguainato che riveste la cavità interna dell'utero. Comprende cellule epiteliali epiteliali e ghiandolari sulla base del tessuto connettivo (stroma).

Durante il ciclo, il rivestimento endometriale cilindrico dell'utero subisce cambiamenti significativi sotto l'influenza di processi regolatori umorali. Ciò si verifica nelle ragazze a partire dalla pubertà a 12-14 anni e nelle donne mature, fino alla menopausa a 45-50 anni.

  • Nella prima metà del ciclo, il corpo femminile produce attivamente degli estrogeni, preparandosi a una potenziale gravidanza. I follicoli ovarici attivano, sviluppano e maturano la cellula uovo, che, al momento dell'ovulazione, deve lasciare l'ovario e dirigersi verso la tuba di Falloppio per incontrare la cellula spermatica. La cellula fertilizzata dovrà essere posizionata convenientemente nell'utero, per questo un ulteriore strato dell'endometrio sta crescendo attivamente.
  • Dopo il rilascio della cellula genitale, il follicolo scoppiato viene trasformato in una ghiandola endocrina temporanea, un corpo giallo che sintetizza i gestageni. Sotto la loro azione, la crescita cellulare attiva cessa e la maturazione è completata.
  • Se la fecondazione dell'uovo e il concepimento non si verificano, il ciclo mestruale termina in modo che il corpo possa fare il prossimo tentativo. Il corpo giallo si risolve. A questo punto, viene rifiutato un ulteriore strato di endometrio, che avrebbe dovuto ricevere il germe. Questo processo è accompagnato da sanguinamento fisiologico (mestruazioni), poiché i vasi che alimentano lo strato sono rotti.

Iperplasia ghiandolare dell'epitelio uterino

L'intero ciclo mestruale è controllato dal sistema di regolazione umorale attraverso la produzione di ormoni. L'ovulazione di un uovo maturo è il punto chiave del ciclo mensile e il punto di partenza della sua seconda fase. Se la cellula uovo non esce dal follicolo, la sintesi della gestante non si verifica e il follicolo continua a sviluppare e produrre estrogeni. Le cellule continuano a crescere, ma non maturano.

La successiva crescita delle cellule endometriali è patologica. La sua direzione cambia. Quando è impossibile crescere nelle pareti o nella cavità dell'utero, le cellule crescono dentro di sé, la loro struttura cambia in modo anomalo. L'endometrio patologico cresce e si ispessisce, le sue anomalie iperplastiche vengono diagnosticate.

Sviluppo della patologia

Le cellule dell'endometrio iperplastico crescono al massimo. Quando tutte le riserve di crescita sono esaurite, il tessuto patologico viene rifiutato. Il processo è accompagnato da sanguinamento, che non ha nulla a che fare con il ciclo mestruale. In ginecologia, questo sintomo è chiamato sanguinamento uterino aciclico. Allo stesso tempo, è possibile attaccarlo nel momento prescritto per le mestruazioni, e quindi la patologia può essere confusa con i normali periodi mensili.

La natura del sanguinamento cambia, il sangue può essere più (o meno), contiene coaguli, pezzi di endometrio immaturo. Nonostante il fatto che le cellule anormali escano dall'utero, l'iperplasia ghiandolare patologica non finisce qui. Non esiste un completo rifiuto e distacco dello strato endometriale funzionale dalla membrana uterina basale. Le cellule rimanenti continuano a crescere.

Iperplasia endometriale e gravidanza

L'iperplasia ghiandolare dell'endometrio è associata a irregolarità mestruali. Le emorragie periodiche che accompagnano la patologia non sono periodi mestruali e non hanno una connessione con le funzionalità uterine. La malattia indica che l'uovo non lascia il follicolo ovarico, quindi, non vi è alcuna transizione alla parte finale del ciclo. In una tale situazione, la fecondazione e l'inizio della gravidanza sono impossibili.

Cause della patologia iperplastica dell'epitelio uterino

La malattia può svilupparsi nelle donne di qualsiasi età, ma c'è una chiara dipendenza dallo stato di equilibrio ormonale. La probabilità di iperplasia dell'endometrio è più alta nelle ragazze che si trovano nella pubertà e nelle donne che hanno raggiunto l'età della menopausa.

  • disturbi ormonali, iperestrogensia, deficit di progesterone di varie eziologie (degenerazione policistica e tumori ovarici, neoplasie, fibromi uterini);
  • malattie del sistema endocrino: ghiandole surrenali, tiroide, sistema ipotalamo-ipofisario;
  • disordini metabolici: diabete, obesità, ipertensione arteriosa;
  • cambiamenti ormonali della menopausa e dell'età di transizione;
  • malattie infiammatorie del sistema riproduttivo femminile: endometrite;
  • chirurgia genitale, procedure ginecologiche, aborti, curettage.

Va notato che qualsiasi patologia endometriale, compresa l'iperplasia ghiandolare, si verifica molto meno frequentemente nelle donne che hanno partorito. Ciò è dovuto al fatto che durante la gravidanza il rivestimento dell'utero si basa sulle trasformazioni traumatiche mensili. Portare un bambino, l'implementazione della funzione biologica femminile, protegge così la donna dai problemi di salute.

Varietà di iperplasia endometriale

Sulla base delle caratteristiche istologiche delle cellule patologiche, ci sono diverse varietà di patologia iperplastica endometriale:

  • ghiandolare;
  • cistica ghiandolare;
  • focale (polipi uterini);
  • atipico (adenomatosi).

Per la patologia ghiandolare, la separazione degli strati endometriali basali (base) e funzionali, un aumento del numero di organi secretori e la loro posizione irregolare, un chiaro confine tra lo strato muscolare dell'utero (miometrio) e l'endometrio anormale sono caratteristici. Tutta l'energia di crescita è diretta allo sviluppo delle ghiandole, che diventano sinuose e si fondono l'una con l'altra.

La forma ghiandolare-cistica è un'ulteriore progressione della malattia ed è accompagnata dalla degenerazione cistica di una parte delle ghiandole. Questo di solito è associato al blocco del dotto escretore e all'accumulo di secrezione nella capsula della ghiandola, con la formazione di una piccola vescica cistica, il cui fluido contiene un eccesso di estrogeni. Le cisti sono di dimensioni microscopiche e si trovano all'interno dello strato funzionale dell'endometrio come un grappolo. Se diverse cavità cistiche si uniscono, possono essere rilevate durante l'ecografia.

Iperplasia focale o locale - proliferazione dell'epitelio dell'utero e tessuti sottostanti con formazione di polipi ghiandolari, fibrosi o fibrosi-ghiandolari. L'iperplasia atipica (adenomatosi) è caratterizzata dalla più intensa proliferazione e riarrangiamento strutturale delle cellule, una diminuzione della proporzione di elementi del tessuto connettivo, il polimorfismo dei nuclei delle cellule. Le ultime due forme (adenomatosi e polipi uterini) hanno un'alta potenza oncologica e sono considerate in ginecologia come una condizione precancerosa. L'adenomatosi rinasce in un tumore maligno in circa 1 caso su 10. Inoltre, il rischio di oncologia è inadeguato trattamento ormonale e curettage dell'endometrio durante la sua iperplasia.

Alcune aree dell'endometrio e normalmente hanno uno spessore maggiore rispetto ad altre, questo è dove inizia lo sviluppo dei processi iperplastici. Le cellule endometriali in queste aree subiscono cambiamenti significativi. Quindi sviluppa forme focali e miste della malattia.

Come si manifesta l'iperplasia ghiandolare

L'anomalia iperplastica dell'endometrio uterino si verifica a causa di violazioni del ciclo mensile. La malattia è accompagnata da una disfunzione della funzione mestruale uterina e da un'emorragia anormale non funzionale, che può essere molto simile alle normali mestruazioni.

  • Menorragia: sanguinamento ciclico molto pesante e prolungato;
  • Metrorragia - una diversa natura del sanguinamento aciclico che si verifica dopo un leggero ritardo delle mestruazioni o nel periodo tra le mestruazioni.
  • La malattia negli adolescenti è accompagnata dall'emorragia giovanile svolta con coaguli.

La maggior parte delle perdite di sangue porta all'anemia, la donna malata sperimenta debolezza, si stanca rapidamente, lamenta vertigini. Forse la presenza di dolore addominale nella proiezione dell'utero. La concezione dell'iperplasia dell'endometrio è impossibile, quindi uno dei sintomi di una donna è l'impossibilità di rimanere incinta per lungo tempo.

Diagnosi clinica delle patologie dell'endometrio

Una diagnosi accurata e un trattamento adeguato tempestivamente prescritto sono di grande importanza per la preservazione della salute e della funzione riproduttiva delle donne. La corretta determinazione dell'iperplasia endometriale ghiandolare è anche importante per il rilevamento tempestivo di una minaccia oncologica.

I sintomi della malattia sono generalmente non specifici e possono essere associati ad altre malattie uterine.

  • La fase di raccolta dell'anamnesi fornisce al ginecologo informazioni sull'eredità del paziente, malattie passate (in particolare ginecologiche), contraccettivi e farmaci che utilizza, violazioni del ciclo mensili e altri reclami.
  • Un esame ginecologico generale viene effettuato su una sedia, un esame bimanuale dell'utero, della sua cervice, delle ovaie e dei legamenti.
  • L'ecografia transvaginale aiuta a determinare lo spessore dello strato endometriale, la presenza di polipi.
  • Uno striscio vaginale è preso per l'esame microscopico.
  • La conferma istologica della diagnosi viene effettuata conducendo una biopsia di aspirazione o un curettage separato della cavità uterina e del canale cervicale sotto il controllo dell'isteroscopia (esame diagnostico della cavità uterina). Queste analisi consentono di effettuare una diagnosi con precisione quasi del 100%.
  • Il sangue viene esaminato per il contenuto di ormoni sessuali (estrogeni, progesterone) e, se necessario, per gli ormoni delle ghiandole surrenali e della tiroide.
  • Se necessario, laparoscopia medica e diagnostica.
  • Per determinare la situazione oncologica, viene determinato il contenuto nei marcatori tumorali.

L'iperplasia ghiandolare endometriale deve essere differenziata dai fibromi uterini o dal cancro uterino, dall'erosione e dalla gravidanza ectopica.

Come trattare la patologia ghiandolare iperplastica dell'endometrio?

La terapia dell'iperplasia ghiandolare dell'endometrio deve essere complessa e consistere in diverse fasi consecutive.

  • Prima di tutto, è necessario interrompere il sanguinamento uterino non funzionale. Per fare ciò, il paziente subisce una procedura di curettage terapeutico e diagnostico separato delle pareti dell'utero e dell'endocervice. A differenza del curettage abortivo, il cui obiettivo è la ripartizione ormonale diretta, l'LDV è progettato per eliminare la fonte di sanguinamento. Viene eseguita un'analisi istologica obbligatoria del raschiamento e i suoi risultati determinano l'ulteriore direzione del trattamento. Se le cellule tumorali vengono rilevate in campioni di tessuto, viene indicata la rimozione dell'utero.
  • Quando viene eliminata la fonte del sanguinamento, è necessario il recupero da una significativa perdita di sangue.
  • Ulteriore terapia è volta a ripristinare il ciclo mensile. A tale scopo, vengono stabilite ed eliminate le cause funzionali, anatomiche e mediche della violazione dei meccanismi di ovulazione.

Terapia ormonale della malattia:

  • Contraccettivi orali combinati (Regulon, Ioannina, Janine), contenenti progestinico ed estrogeno in diversi rapporti.
  • I progestinici (Duphaston, Utrozhestan) compensano la mancanza di ormoni responsabili della maturazione delle cellule endometriali. Il sistema intrauterino Mirena è applicato con successo, contenendo un gestagen e agendo localmente sull'endotelio.
  • Il progesterone e i suoi analoghi contribuiscono allo sviluppo inverso dei foci iperplasia.
  • Gli antagonisti dell'ormone che rilasciano la gonadotropina normalizzano il funzionamento del sistema endocrino e nervoso.

I farmaci ormonali sono prescritti al paziente per un periodo di diversi mesi (circa sei mesi).

Duphaston nel trattamento dell'iperplasia endometriale

Il farmaco Duphaston è un farmaco efficace nel trattamento delle malattie dell'endometrio iperplastico. Il suo effetto è di aumentare la quantità di ormone progesterone nel corpo del paziente. Lo strumento è anche usato con successo nel trattamento di endometriosi, dismenorrea, vari disturbi del ciclo e sanguinamento uterino. Il trattamento con Duphaston è efficace come terapia ormonale sostitutiva.

Il principio attivo di Duphaston è didprogesterone, che non è un derivato del testosterone, ma è strutturalmente simile ad esso. Il farmaco non ha un effetto androgeno, estrogenico, anabolico, corticoide o termogenico sul corpo di una donna. Una volta nel corpo, Duphaston viene rapidamente assorbito nel tratto gastrointestinale, si trova nell'utero e influenza selettivamente l'endometrio patologico, prevenendo i processi di iperplasia e carcinogenesi.

Il paziente deve assumere il farmaco ogni giorno da 5 a 25 giorni del ciclo mestruale. Dosaggio: 10 mg 3 volte al giorno. Va ricordato che Duphaston non è un mezzo contraccettivo, quindi è possibile concepire un bambino e una gravidanza sicura durante il trattamento. A volte ci sono reazioni avverse alla sostanza del farmaco, che consistono in emicrania, mal di testa, debolezza generale, aumento della sensibilità delle ghiandole mammarie. Può verificarsi una reazione allergica. Occasionalmente, il paziente è intollerante ai componenti del farmaco. Duphaston viene rilasciato dalle farmacie esclusivamente dietro prescrizione medica.

Trattamento dell'iperplasia endometriale

Parallelamente all'uso di farmaci ormonali, viene effettuato un trattamento di riabilitazione di supporto: terapia vitaminica, fisioterapia, ecc.

Inoltre, è necessario il trattamento delle malattie associate e provoca anovulazione:

  • stress e sovra-stimolazione mentale;
  • tumori ipofisari;
  • patologie autoimmuni, compresi i reumatismi;
  • disordini metabolici;
  • cambiamenti dell'ovaio policistico.

Se non è possibile raggiungere l'ovulazione, la donna subirà un'operazione sulle appendici allo scopo di violazione chirurgica della parete ovarica addensata, che impedisce all'uovo di lasciare il follicolo. L'intervento viene eseguito mediante resezione classica o perforazione laparoscopica. L'ablazione o la resezione dell'endometrio patologico sono rilevanti se la malattia si ripresenta e il paziente è interessato a preservare la funzione riproduttiva.

Dopo 3 e 6 mesi, il paziente viene sottoposto a uno studio ecografico di controllo, alla fine del ciclo di trattamento - una biopsia ripetuta del tessuto endometriale. I farmaci stimolanti dell'ovulazione sono prescritti per un ulteriore utilizzo.

Conseguenze e possibili complicanze dell'iperplasia endometriale

Iperplasia ghiandolare dell'endometrio uterino porta a infertilità femminile, disturbi del ciclo e patologie strutturali della mucosa uterina. Il trattamento tempestivo e adeguato della malattia contribuisce al suo completo completamento senza gravi conseguenze.

Prevenzione della malattia dell'endometrio

La conformità a queste condizioni è particolarmente importante dopo aver completato il ciclo di trattamento dell'iperplasia al fine di prevenire il ripetersi della malattia:

  • cura tempestiva e completa delle malattie ginecologiche e urologiche, in particolare dei processi infiammatori di eziologia infettiva;
  • attività fisica sufficiente, stile di vita attivo, mobilità, prevenzione del ristagno di sangue nella pelvi;
  • dieta sana con un minimo di cibi grassi, piccanti, caffeina, ecc.;
  • visite regolari al ginecologo;
  • un'attenta igiene personale e del sesso;
  • contraccezione razionale, farmaci ormonali rigorosamente secondo lo schema;
  • trattamento tempestivo delle malattie del sistema endocrino;
  • esclusione dell'aborto.

Una donna dovrebbe visitare regolarmente il ginecologo e l'endocrinologo, monitorare le condizioni dell'endometrio. Qualsiasi malattia del sistema riproduttivo femminile richiede il trattamento rapido delle donne a uno specialista-ginecologo. Un trattamento tempestivo e scientificamente valido contribuisce al rapido recupero, consente di preservare la possibilità di procreare, migliora le condizioni della donna.