Farmaci per amenorrea - trattamento di varie forme della malattia con agenti ormonali e vitamine

Selezione

Un sintomo caratteristico dell'amenorrea è l'assenza di mestruazioni per più di 6 mesi. Il trattamento dipende dalla forma della patologia e dalle sue cause. Dopo la diagnosi, al paziente vengono prescritti farmaci con un meccanismo d'azione adeguato.

Metodi di terapia

L'amenorrea può essere primaria e secondaria. Il trattamento del primo tipo di malattia consiste nell'eliminare i fattori che impediscono il verificarsi delle mestruazioni all'inizio della pubertà. Se la causa è causata da disturbi anatomici nella struttura del sistema riproduttivo, in alcuni casi è necessario un intervento chirurgico. In tutte le altre situazioni, vengono utilizzati i seguenti trattamenti:

  • terapia ormonale (con un minimo di effetti collaterali in relazione al sistema riproduttivo);
  • dieta corretta;
  • introduzione allo stress fisico tonico;
  • stabilizzazione del background emotivo, superamento dello stress;
  • Ricezione di rimedi popolari (misura aggiuntiva).

Amenorrea primaria

L'assenza di mestruazioni o amenorrea del tipo primario è caratterizzata dal fatto che una ragazza di 16 anni non ha mai avuto un ciclo mestruale. Per il trattamento prescritto farmaci ormonali, gonadotropina corionica umana, analoghi artificiali di ormoni pituitari, ipotalamo. Questo aiuta a normalizzare il ciclo, eliminare i tumori benigni della ghiandola pituitaria. Inoltre, è indicata la terapia ormonale sostitutiva con ormoni sessuali femminili.

Trattamento dell'amenorrea secondaria

Quando mensile amenorrea secondaria assente, ma erano in precedenza. Spesso questo è causato da interruzione ormonale, mancanza di progestinico (il follicolo non è strappato a causa della mancanza di ormone, quindi non c'è spinta all'inizio delle mestruazioni). Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di terapia ormonale, fisioterapia, complessi vitaminici per aumentare l'immunità.

Quando le ovaie non riescono a stimolare la funzione ovulatoria, usano:

  • sostituti del progesterone: Utrogestan, Duphaston, gestagens;
  • estrogeni: Divigel, Microfollina;
  • contraccettivi orali (per ovaie policistiche): Janine, Diane-35;
  • farmaci di combinazione trifase, a due fasi a base di estrogeni e gestageni: Femoston;
  • omeopatia: ciclodone (per ridurre la produzione della prolattina ormonale).

Farmaci per il trattamento dell'amenorrea

Solo un medico può prescrivere farmaci per l'amenorrea. Il trattamento è selezionato sulla base dei risultati degli esami ormonali. La terapia sostitutiva prevede l'uso di gestagen, estrogeni (in violazione della funzione endocrina delle ovaie). La gonadotropina è anche prescritta (nella forma primaria della malattia, disturbi dell'ipofisi, dell'ipotalamo, delle ovaie), droghe sintetiche non steroidee per stimolare le ovaie.

I contraccettivi orali combinati sono efficaci per il policistico, l'iperandrogenismo; gli antiestrogeni inibiscono l'aumentata attività di estrogeni, glucocorticoidi - testosterone. L'omeopatia e gli ingredienti vegetali in combinazione con la terapia ormonale ripristinano la disfunzione ormonale nel corpo.

progestinici

Duphaston con amenorrea è prescritto più spesso di altri farmaci. È un membro del gruppo gestagen:

Farmaci per amenorrea

Tempo di lettura: min.

Preparati per amenorrea primaria, che vengono utilizzati nel nostro paese - ormonali. Insieme a loro, una dieta appositamente progettata è importante, grazie alla quale la ragazza guadagnerà peso corporeo e massa muscolare. Inoltre, un posto importante nel trattamento di questa forma di amenorrea comprende le vitamine E, B1 e acido folico e i prodotti che li contengono e gli estrogeni. Questi includono fagioli, crusca, caffè e albicocche - questi sono prodotti contenenti estrogeni, ma l'acido folico si trova in lattuga, spinaci, sedano, bacche, carote, zucca e mais, e tra i prodotti arricchiti con vitamina E si dovrebbe mangiare pesce di mare, noci, cereali e verdi. Ciò consente non solo di stabilizzare il lavoro del sistema nervoso, ma anche di ripristinare la riproduzione senza terapia ormonale. Nella forma primaria, la terapia ormonale sostitutiva viene utilizzata abbastanza raramente, poiché la normalizzazione dello stress, del lavoro, del sonno e del riposo porta alla normalizzazione delle mestruazioni.

Amenorrea secondaria - I farmaci per il suo trattamento non sono solo ormonali, ma anche il complesso del suo trattamento include metodi di trattamento fisioterapici, l'uso di diete e vitamine appositamente progettate che sono necessarie per una donna in qualsiasi periodo della vita.

Duphaston è un farmaco per il trattamento dell'amenorrea del tipo secondario, che è una preparazione progestinica, costituita da diidrogesterone. Il suo uso è associato alla terapia sostitutiva, che compensa la carenza di progesterone endogeno. La sua controparte è utrozestan, che non ha effetti collaterali, ed è anche rapidamente eliminata dal corpo.

Amenorrea: i farmaci per il suo trattamento con uno scopo di sostituzione sono di diversi gruppi:

  • I progestinici sono ampiamente usati per il trattamento dell'amenorrea primaria e secondaria. Tra questi, i più popolari sono duphaston, urozhestan, pregnii e norkolut
  • droghe estrogeniche - femoston2 / 10
  • con ovaie policistiche viene utilizzato l'ormone rilasciante la gonadotropina - ciclomat
  • Clomiphene è usato per stimolare le ovaie da un gruppo di droghe sintetiche non steroidei.

Il medico prescrive farmaci per l'amenorrea dopo un esame completo basato sui risultati di un esame ormonale. La selezione di farmaci seleziona il medico rigorosamente individualmente su base ciclica o costantemente fino all'inizio della menopausa.

I preparati di amenorrea, usati a questo scopo, sono raggruppati in gruppi specifici. Tra questi ci sono:

  • farmaci contenenti estrogeni sono indicati in violazione della funzione endocrina delle ovaie e in caso di ritardo dello sviluppo sessuale in una ragazza adolescente senza segni di patologia neurologica.
  • progestinico contenente farmaci
  • le gonadotropine sono state ampiamente utilizzate non solo nelle forme primarie di amenorrea, ma anche in disturbi e malfunzionamenti dell'ipofisi o dell'ipotalamo, o in caso di insufficiente funzione ovarica
  • I COC hanno acquisito una buona popolarità con il policistico e l'iperandrogenismo.
  • gli antiestrogeni inibiscono gli effetti degli estrogeni, che vengono prodotti in grandi quantità
  • il glucocorticoide è ampiamente usato per inibire il testosterone e la sua produzione.
  • Un certo posto nel trattamento è occupato da preparati omeopatici contenenti ingredienti a base di erbe e spesso usati in combinazione con la terapia ormonale per ripristinare la disfunzione ormonale nel corpo.

Per il trattamento dell'amenorrea non vengono utilizzati solo i farmaci ormonali, il trattamento dell'amenorrea comprende una serie di misure volte a ripristinare le mestruazioni e normalizzare lo sfondo ormonale in una donna o in una ragazza adolescente. Prima di tutto, è la normalizzazione della nutrizione e stabilizzare le modalità di lavoro, riposo e limitazione dell'attività fisica. Poiché lo stress e le esperienze nervose causano anche la cessazione delle mestruazioni, dovresti eliminarle e sorridere il più possibile. Se la ragione della loro assenza è di caratteristiche anatomiche, allora vengono eliminate solo con la chirurgia.

Se il trattamento di cui sopra non ha portato un risultato positivo, allora è necessario ricorrere alla terapia conservativa.

Amenorrea - le pillole vengono mostrate solo dopo un esame completo di una donna e solo dopo che sono state prescritte da un medico, perché l'auto-prescrizione di farmaci o il consiglio di parenti e amiche nella maggior parte dei casi porta a processi irreversibili nel contesto ormonale di una donna che è poi difficile da correggere. In quasi tutti i casi di assenza di mestruazioni, vengono utilizzati preparati in forma di pillola, che una donna si avvicina perfettamente e in un'altra, possono causare una serie di complicazioni.

Per il trattamento dell'amenorrea, i preparati omeopatici vengono utilizzati anche dopo un esame completo e la determinazione della causa che lo causa. È usato dopo la terapia ormonale o in combinazione con esso, specialmente se la causa che lo ha causato è stato lo stress, la dieta o il sovraccarico nervoso e fisico. Nel nostro paese tali farmaci come rimedi, mastodinone e ciclodinone sono diventati i più popolari grazie al fatto che sono in grado di normalizzare e correggere la disfunzione ormonale nel corpo, che porta al ripristino dei processi mestruali e ciclici nelle ovaie e nell'utero dopo averne eliminato la causa.

amenorrea

L'amenorrea è primaria - questo è quando le mestruazioni non sono mai apparse durante la vita di una donna, e secondarie - se le mestruazioni sono state ripetute per qualche tempo, e poi si sono fermate per molto tempo o completamente.

A volte l'amenorrea è un processo fisiologico.

- prima della pubertà (fino a 11-15 anni),
- durante l'allattamento al seno, durante la gravidanza,
- dopo l'inizio della menopausa (dopo 44-55 anni).

In altri casi, l'amenorrea è una patologia.

Amenorrea patologica può accadere:

- Temporaneo, transitorio - se le mestruazioni riappaiono dopo una certa assenza
- Permanente, persistente - questo è quando le mestruazioni si fermano per sempre.

Amenorrea primaria - Cause

L'amenorrea patologica persistente può essere il risultato di malattie o malformazioni degli organi genitali:

- disturbi genetici;
- Violazione del sistema ipotalamo-ipofisario che regola il normale ciclo mestruale;
- Violazioni dello sviluppo degli organi genitali (con sottosviluppo o aplasia dell'utero e delle ovaie);
- La falsa amenorrea si verifica, ad esempio, in conseguenza della crescita eccessiva della membrana vergine o della vagina.

Amenorrea secondaria - cause

L'amenorrea patologica temporanea può essere associata a malattie comuni:

- Con gravi malattie infettive;
- Esaurimento generale, drammatica perdita di peso;
- Malattie del sangue (clorosi);
- Disturbi metabolici e malattie con lesioni delle ghiandole endocrine (malattie della tiroide - ipotiroidismo, tireotossicosi, ghiandole surrenali, obesità, diabete, acromegalia, ecc.);
- In caso di avvelenamento del corpo con piombo, fosforo, nicotina, morfina, alcool;
- L'amenorrea può verificarsi dopo aborto artificiale, dopo cauterizzazione della mucosa uterina con iodio e altri mezzi;
- Con sindrome dell'ovaio policistico, sindrome dell'ovaio emaciato, vari tumori ovarici;
- Con un tumore pituitario - prolattinoma (tumore benigno, che porta ad un aumento della prolattina nel sangue);
A volte l'amenorrea temporanea si verifica con eccessivo stress fisico e mentale, a causa di sentimenti e stress.

L'amenorrea patologica persistente può essere causata artificialmente:

- dopo la rimozione dell'utero, ovaie,
- dopo irradiazione delle ovaie con raggi X, utilizzato nel trattamento di alcune malattie femminili.

La natura e l'estensione dei cambiamenti nelle ovaie e nell'utero determina la capacità di ripristinare le mestruazioni dopo amenorrea più o meno prolungata, se la maturazione dell'uovo riprende nelle ovaie e la mucosa uterina viene ripristinata.

In alcuni casi, l'amenorrea non è accompagnata da sintomi dolorosi. A volte ci sono "maree" alla testa, al viso, brividi, sudore freddo, tinnito.

Amenorrea - diagnosi

Esame di un ginecologo;
Ultrasuoni degli organi pelvici;
Esame del sangue per gli ormoni;
isteroscopia;
Biopsia endometriale;
Esame del sangue per gli ormoni tiroidei;
Analisi biochimiche del glucosio ematico;
Con una prolattina elevata e un sospetto tumore pituitario, una radiografia del cranio, la TC e la risonanza magnetica cerebrale vengono mostrate con una consultazione obbligatoria con un neuropatologo;
Con amenorrea primaria determinano il cariotipo.

La portata degli studi diagnostici è determinata dal ginecologo dopo un esame e una storia dettagliata del paziente.

Amenorrea - trattamento

Nel trattare l'amenorrea, è necessario eliminare le cause. Il trattamento è prescritto sulla base della principale causa di amenorrea.

Con una falsa amenorrea, la crescita eccessiva dell'imene, la vagina richiede un intervento chirurgico. Per i tumori ipofisari vengono eseguiti trattamenti chirurgici e radioterapia.

La chirurgia laparoscopica è indicata per il trattamento dell'infertilità in pazienti con sindrome dell'ovaio policistico, seguita da terapia ormonale.

Indicazioni generali per amenorrea secondaria:

Corretta alimentazione e aria fresca,
Evitare e far fronte allo stress,
Educazione fisica
Trattamento delle comuni malattie infettive e di altre malattie che causano l'amenorrea.

Per alcune ragioni di amenorrea, tutte queste attività possono normalizzare il ciclo mestruale senza terapia ormonale.

Ma se ciò non accade, per tutti i tipi di amenorrea viene prescritta una terapia ormonale sostitutiva a lungo termine (HRT) per stimolare la normale funzione ovarica.

Per ripristinare il ciclo mestruale, è necessario condurre diversi corsi di terapia ormonale.

Applicare farmaci che stimolano la maturazione delle uova e influenzano l'ovulazione. Parallelamente alla terapia ormonale vengono eseguite anche le procedure di fisioterapia.

Farmaci per il trattamento dell'amenorrea:

Estrogeni (Folliculin, Divigel, ecc.) - in caso di disfunzioni endocrine delle ovaie e ragazze adolescenti con pubertà ritardata (in assenza di un'altra patologia);

Progestina (Pregnin, Duphaston, Utrogestan, ecc.) - utilizzata nell'amenorrea primaria e secondaria;

Agonisti dell'ormone che rilasciano la gonadotropina - GnRH (Decapeptil, Zoladex, Buserelin, Diferelin) bloccano i recettori ormonali rilascianti nella ghiandola pituitaria - usati per trattare i pazienti con sindrome dell'ovaio policistico. Questi farmaci sono anche usati per trattare l'amenorrea primaria causata da disturbi del sistema ipotalamico-ipofisario;

I contraccettivi orali combinati estrogeno-progestinici (OCC) sono prescritti per la sindrome dell'ovaio policistico (Logest, Janine, Ovidon, Novinet, Rigevidon, Miniziston, Anteovin, Triziston, Triquilar, ecc.).

I farmaci sintetici non steroidei - Antiestrogeni (Clomifene, Clostilbegit, Clomid, Serofne) - sono usati per trattare l'infertilità nelle donne con amenorrea secondaria, il farmaco causa un'iperstimolazione ovarica.

Trattamento di amenorrea

Prima di iniziare il trattamento, i medici conducono una diagnosi completa e completa. L'amenorrea non è una malattia indipendente, è causata da altri processi nel corpo: fisiologici e patologici. Il trattamento richiede solo tipi patologici di amenorrea, che sono causati da malattie ginecologiche, neurologiche ed endocrine. Pertanto, il primo passo verso il recupero è la loro identificazione. La diagnosi di amenorrea viene effettuata con vari metodi: esame ed esame della ragazza, esami del sangue per gli ormoni, ecografia degli organi addominali, raggi X, risonanza magnetica cerebrale, laparoscopia e isteroscopia. A seconda della malattia, il medico sceglie i metodi necessari.

Il trattamento non inizia con l'assunzione di farmaci, ma con un cambiamento dello stile di vita. Le regole di base sono: una dieta sana che include alimenti utili per ripristinare le mestruazioni; rifiuto di pesanti sforzi fisici; rimozione della tensione nervosa; camminare all'aria aperta; abbastanza sonno Con amenorrea causata da fattori psicogeni, il rispetto di queste regole sarà sufficiente per il trattamento. In altri casi è richiesto un trattamento farmacologico o un intervento chirurgico.

Amenorrea: trattamento farmacologico

Il trattamento dell'amenorrea viene spesso eseguito con l'aiuto di terapie ormonali e metodi di fisioterapia. Inoltre, gli esperti prescrivono complessi vitaminici per migliorare l'immunità e un controllo più efficace della malattia. È consigliabile assumere vitamine come l'acido folico, l'acido ascorbico, la vitamina B6 e la vitamina E per l'amenorrea. In caso di una malattia psicogena, l'assunzione di vitamine dà un ottimo effetto. Come abbiamo già scritto, il trattamento farmacologico dipende dalla causa della malattia.

Se la malattia è insorta a causa del funzionamento anormale delle ovaie nel corpo della ragazza, vengono eseguiti il ​​trattamento degli ormoni sessuali femminili e la stimolazione della funzione ovulatoria. Per fare questo, utilizzare i sostituenti dell'ormone progesterone per l'amenorrea: Utrogestan, Duphaston, Norkolut e altri gestageni. Inoltre, quando si usa la disfunzione ovarica, si usano gli estrogeni. Questi sono farmaci Mikrofollin, Divigel, Proginova con amenorrea. Nella sindrome dell'ovaio policistico, alla ragazza vengono prescritti contraccettivi orali combinati contenenti sia gestagen sia estrogeni. Ad esempio, droghe Janine, Diane-35. Se la terapia ormonale non aiuta con la policistosi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Se c'è una carenza di estrogeni nel sangue, i preparati a combinazione trifase e bifase (estrogeni + gestageni) possono essere somministrati come prodotto finito, ad esempio, Femoston con amenorrea. Inoltre, ci sono medicine omeopatiche che normalizzano la produzione di ormoni sessuali nelle ragazze. Quindi, il ciclododinone con amenorrea riduce la produzione dell'ormone prolattina e normalizza le ovaie. A causa di ciò, il ciclo mestruale viene ripristinato.

Il trattamento di amenorrea di origine centrale (causata da malattie dell'ipofisi e dell'ipotalamo) viene eseguito da un neurologo e endocrinologo. In questo caso, la gonadotropina corionica, gli analoghi artificiali degli ormoni ipofisari e ipotalamici, così come la terapia ormonale sostitutiva con gli ormoni sessuali femminili sono solitamente prescritti. Anche un tumore benigno della prolattina ipofisaria può ora essere curato con farmaci (per esempio, Parlodel).

Nel caso dell'amenorrea uterina (falsa), è richiesto un trattamento chirurgico, dopo il quale i farmaci ormonali possono essere prescritti da una decisione del medico. Per i tumori dell'ipofisi di grandi dimensioni, la sindrome dell'ovaio policistico grave, può anche essere necessaria la chirurgia.

Duphaston con amenorrea

Il trattamento di amenorrea Duphaston viene effettuato in caso di malfunzionamento delle ovaie di natura innata o acquisita. Questo farmaco è un analogo sintetico del progesterone ormone femminile. Raramente causa effetti collaterali, è considerato sicuro ed efficace nel trattamento dell'amenorrea secondaria. Con la mancanza di estrogeni nel sangue di una ragazza, viene prescritto dal 14 ° al 25 ° giorno del ciclo mestruale presunto di 10 mg due volte al giorno. Duphaston è un farmaco a lunga durata d'azione, quindi il trattamento continua per sei mesi o più. Oltre a ciò, gli estrogeni vengono generalmente prescritti.

Trattamento dell'utero di boro amenorrea

L'utero Borovaya, o ortesi a un lato, è una pianta medicinale che ha effetti antinfiammatori, antitumorali, antimicrobici e immunomodulatori. È attivamente utilizzato in ginecologia e medicina popolare. Include componenti come la vitamina C, il phytoprogesterone, il manganese, lo zinco.

L'utero Borovaya con amenorrea aiuta a ripristinare lo sfondo ormonale della ragazza con l'aiuto di fitormoni contenuti in esso. Inoltre, la pianta è ben lenisce il sistema nervoso. Per il trattamento è necessario preparare l'infusione di erbe. Un cucchiaino di boro utero dovrebbe essere versato con due tazze di acqua bollente bollente e insistito in un thermos per un giorno. Filtrare l'infuso preparato e bere 100 ml mezz'ora prima dei pasti tre volte al giorno. Il corso del trattamento ha caratteristiche: prendere l'infusione per cinque giorni, quindi fare una pausa per due giorni. Ripeti questo corso per due mesi.

Amenorrea. Sintomi, diagnosi e trattamento

I sintomi di amenorrea

L'amenorrea può essere accompagnata da una varietà di sintomi clinici. Il suo quadro clinico dipende non tanto dal grado o dal tipo di amenorrea, quanto dalla malattia di base di cui è un sintomo.

Mancanza di mestruazioni

Irsutismo con amenorrea

Dolore addominale inferiore con amenorrea

Galattorrea con amenorrea

La galattorrea è la secrezione spontanea del latte dalle ghiandole mammarie. Normalmente, la galattorrea compare nelle madri che allattano, ma può anche essere un sintomo di alcune condizioni patologiche. La galattorrea con amenorrea appare quando è accompagnata da un'aumentata concentrazione dell'ormone prolattina. In realtà, questa è la causa dell'amenorrea, perché la prolattina viola la trasformazione ciclica dell'endometrio e riduce la secrezione degli ormoni sessuali femminili.
La quantità di latte prodotta può variare da poche gocce a uno scarico costante e abbondante. Nella maggior parte dei pazienti, la galattorrea non compare nelle prime fasi della malattia o è intermittente (non permanente).

Le opzioni per il corso di galattorrea con amenorrea sono:

  • scarico periodico di gocce di latte;
  • scarico di gocce di latte quando premuto;
  • rilascio del latte quando premuto;
  • rilascio spontaneo di latte sotto forma di gocce o flussi;
  • scarico persistente di latte.
Inoltre, la galattorrea può essere osservata in molte malattie di vari organi e sistemi. Queste patologie possono influenzare direttamente la secrezione ipofisaria degli ormoni o mantenere una maggiore concentrazione dell'ormone nel sangue. Molto spesso, la galattorrea è una manifestazione di ipotiroidismo (deficit di ormone tiroideo), malattia dell'ovaio policistico, insufficienza surrenalica o forma cronica di insufficienza renale. L'assunzione di alcuni farmaci può stimolare la secrezione di prolattina con l'ulteriore sviluppo della galattorrea. La cessazione dell'uso di tali farmaci o la riduzione dei loro dosaggi riduce significativamente il livello di prolattina nel sangue.

I farmaci che possono causare la galattorrea sono:

  • antiemetici - metoclopramide, domperidone;
  • neurolettici - aloperidolo, aminazina, risperidone;
  • farmaci contraccettivi ormonali;
  • bloccanti dei canali del calcio - verapamil, diltiazem.

Acne con amenorrea

Obesità con amenorrea

L'aumento di peso e altri disturbi metabolici sono registrati nel 30% dei casi con ovaio policistico e in più del 50% dei casi con amenorrea surrenalica. Il tipo di obesità dipende dalla causa della malattia.

I tipi di obesità con amenorrea sono:

  • obesità di tipo cerebrale;
  • obesità di tipo ipofisario.
Obesità cerebrale
Con l'obesità di tipo cerebrale, la distribuzione del grasso sottocutaneo si verifica in modo non uniforme. C'è una deposizione di grasso sull'addome sotto forma di un "grembiule", sulle cosce sotto forma di "pantaloni da equitazione". Inoltre, il tessuto adiposo aumenta nel cingolo scapolare e nel torace.

Obesità di tipo ipofisario
Con l'obesità ipofisaria, l'aumento di peso è uniformemente distribuito.

L'obesità è accompagnata da altri disordini metabolici sotto forma di ipersecrezione dell'ormone cortisolo. Questo, a sua volta, porta ad un'elevata pressione sanguigna e iperglicemia. La pelle dei pazienti è secca, pallida, con anguille rosse sul viso, sull'addome e nelle cosce sono contrassegnate da strisce rosse brillanti. All'inizio della malattia è presente iperestrogenemia (elevata concentrazione di estrogeni), che viene in seguito sostituita dall'ipofunzione delle ovaie e dell'amenorrea. L'ipofunzione ovarica è anche accompagnata da ipotiroidismo e alterazioni ipoplasiche nei genitali. La glicemia elevata (iperglicemia) nei pazienti causa sintomi quali sete e minzione frequente.

Disturbi del metabolismo

Sterilità con amenorrea

I processi che sono violati dalle ovaie policistiche sono:

  • crescita e maturazione dei follicoli;
  • scoppio del follicolo dominante;
  • il rilascio di un uovo dal follicolo;
  • migrazione delle uova dall'ovaio alla tuba di Falloppio;
  • fecondazione dell'uovo con sperma.
Tutti questi processi sono necessari per il processo di fertilizzazione. Se uno di loro non è come dovrebbe essere, allora la fusione dell'uovo e dello sperma (processo di fertilizzazione) non si verifica. Tuttavia, con le ovaie policistiche, tutti i processi sopra descritti vengono violati, il che diventa un ostacolo alla concezione desiderata. La completa disorganizzazione della struttura delle ovaie con la sostituzione dei follicoli da parte delle cisti rende impossibile la maturazione delle uova. L'infertilità è anche una complicazione della sindrome dell'ovaio resistente e della sindrome da ipofunzione ovarica.

Nei casi di malattia della tiroide, l'infertilità è registrata nell'8-10% dei casi. Ci sono diversi motivi per questo. Pertanto, in caso di iperfunzione della tiroide (tireotossicosi), dovuta all'aumentata concentrazione di ormoni tiroidei, il picco ovulatorio degli ormoni viene soppresso. Di conseguenza, l'ovulazione non si verifica, che è la causa della sterilità. La diminuzione della funzione tiroidea comporta anche infertilità. In questo caso, a causa di una diminuzione generale degli ormoni gonadotropici, la produzione di ormoni sessuali femminili è ridotta. Ciò porta a cambiamenti atrofici nell'endometrio (strato interno dell'utero), resistenza ovarica agli ormoni. Pertanto, la disfunzione riproduttiva è caratteristica della funzione della tiroide sia alta che bassa. L'infertilità e la disfunzione mestruale sono anche caratteristiche della tiroidite.

Infertilità e disturbi mestruali in varie malattie della tiroide

(ridotta funzione tiroidea)

Ipertiroidismo o tireotossicosi

L'infertilità è molto comune.

Più spesso c'è aborto.

Per lo più amenorrea.

Oligomenorrea, opsomenorrea, amenorrea.

Violazione del ciclo mestruale.

Violazione del ciclo mestruale.

Osteoporosi con amenorrea

L'osteoporosi è una patologia che è accompagnata da una diminuzione della densità minerale ossea. L'osteoporosi può essere una conseguenza dell'amenorrea fisiologica (in particolare durante la menopausa) e patologica. In menopausa, quando l'assenza delle mestruazioni non è una patologia, la lisciviazione dei sali di calcio dal tessuto osseo avviene in ogni seconda donna. Tale osteoporosi è anche chiamata postmenopausa, rappresenta l'85% di tutti i casi di osteoporosi primaria. Il motivo della diminuzione della densità minerale ossea è lo "spegnimento" della funzione ovarica e, di conseguenza, una diminuzione della produzione di estrogeni. Gli estrogeni sono noti per avere un effetto anabolico sul tessuto osseo. Ciò significa che stimolano i processi di "formazione delle ossa". Durante la loro assenza, i processi catabolici (processi di distruzione) nel tessuto osseo cominciano a predominare sui processi anabolici (processi di sintesi). Il tasso di sviluppo dell'osteoporosi determina la gravità del quadro clinico della menopausa. I casi estremamente gravi sono caratterizzati da una perdita dal 3 al 10% della massa ossea durante il primo anno. In questo caso, ogni 5 donne hanno fratture delle vertebre o del collo del femore e ogni 6 donne hanno fratture dell'osso radiale. Nei prossimi 2-3 anni, la perdita ossea aumenta al 15%.

L'osteoporosi con amenorrea patologica ha la stessa natura. Il principale meccanismo è l'ipoestrogenismo e la relativa distruzione del tessuto osseo. Una diminuzione della secrezione di estrogeni si osserva con l'ovaio policistico, l'ipofunzione ovarica e altre patologie.

Diagnosi di amenorrea

La diagnosi di amenorrea, prima di tutto, si basa sui reclami del paziente, sui dati oggettivi e sui test di laboratorio. La principale lamentela del paziente è l'assenza di mestruazioni per più di 6 mesi. Inoltre, una donna può presentare altri disturbi che completano il quadro clinico dell'amenorrea.

Altre lamentele di un paziente affetto da amenorrea sono:

  • rilascio involontario di latte dalle ghiandole mammarie (galattorrea);
  • violazione della forma riproduttiva (sterilità);
  • aumento di peso o, al contrario, perdita di peso;
  • l'osteoporosi;
  • l'acne;
  • abbondante crescita dei capelli;
  • alta o bassa pressione sanguigna;
  • aumento dell'esaurimento, debolezza (con ipofunzione della ghiandola tiroidea);
  • pianto, irritabilità (con ipertiroidismo).

Esame di un paziente affetto da amenorrea

L'esame fisico rivela spesso un'ipotesi sulle cause dell'amenorrea, poiché ogni tipo di amenorrea ha le sue manifestazioni cliniche. Principalmente queste manifestazioni influenzano il tipo di corpo, la distribuzione del tessuto adiposo, i segni di virilizzazione.

Apparizione di donne con vari tipi di amenorrea

Tipo di amenorrea ipotalamo-ipofisaria

  • la distribuzione specifica del grasso sottocutaneo - sull'addome, sul cingolo scapolare, sul viso;
  • colore del viso viola;
  • iperpigmentazione delle pieghe della pelle, gomiti;
  • pelle secca;
  • ipoplasia (riduzione) delle ghiandole mammarie.
  • la distribuzione del grasso sottocutaneo è uniforme;
  • sottosviluppo delle caratteristiche sessuali primarie e secondarie nell'amenorrea primaria;
  • acne in ovaie policistiche.
  • anche l'obesità non è peculiare;
  • peluria eccessiva maschile;
  • l'acne;
  • tipo di corpo maschile;
  • diminuzione delle ghiandole mammarie.
  • cambiamenti nel fisico non sono caratteristici, l'obesità o disturbi metabolici non sono osservati;
  • ci sono alcune anomalie congenite dell'utero e del tratto genitale, che vengono rilevate durante un esame pelvico.

Amenorrea in ICD10

Secondo la classificazione internazionale delle malattie della decima revisione (ICD-10) ci sono diverse varianti di amenorrea, ognuna delle quali ha il proprio codice.

I tipi di amenorrea secondo ICD-10 includono:

  • amenorrea primaria - codice N91.0;
  • amenorrea secondaria - codice N91.1;
  • amenorrea di genesi non specificata - codice N91.2.
Un passo integrale nella diagnosi di amenorrea sono test di laboratorio. Consistono nella misurazione del livello degli ormoni tiroidei, dell'ipofisi, delle ghiandole surrenali e del livello degli ormoni sessuali femminili e maschili.

Diagnosi di laboratorio di amenorrea

Parametri diagnostici di laboratorio

Amenorrea di origine pituitaria

  • una diminuzione della concentrazione di follicolo-stimolante (FGS) e dell'ormone luteinizzante (LH);
  • diminuzione della concentrazione di estrogeni;
  • aumento della concentrazione di androgeni (in particolare, testosterone).

Tipo di amenorrea ipotalamo-ipofisaria

  • aumento della concentrazione di prolattina;
  • aumento dei livelli di androgeni surrenalici - diidrotestosterone e cortisolo;
  • riducendo la concentrazione di ormone follicolo-stimolante e luteinizzante.
  • violazione del rapporto dell'ormone follicolo-stimolante e luteinizzante - un aumento dell'ormone LH e una diminuzione dell'FGS;
  • iperandrogenismo;
  • iperinsulinemia.
  • iperandrogenismo con aumento e DHEA (deidroepiandrosterone) e DHEA-C (deidroepiandrosterone solfato);
  • aumento della concentrazione di ormone adrenocorticotropo (ACTH).

Amenorrea nell'ipotiroidismo

  • aumento della secrezione di ormone stimolante la tiroide (TSH);
  • diminuzione degli ormoni tiroidei (T3, T4);
  • aumentando il rapporto di LH e FSH;
  • gipoestrogeniya.
  • ormoni nell'intervallo normale.

Ultrasuoni per amenorrea

Campioni con ormoni per amenorrea

I test ormonali sono anche un collegamento importante nella diagnosi di amenorrea. Aiutano ad identificare la causa di amenorrea e il suo livello di danno.

Test con desametasone
Il test consiste nel mantenere una certa dose di desametasone, che porta a una diminuzione del DHEA (deidroepiandrosterone) e del DHEA-C (deidroepiandrosterone solfato). La diminuzione degli androgeni nel sangue, che inibiscono il rilascio di ormone adrenocorticotropo, indica la natura surrenale dell'amenorrea.
Nella sindrome dell'ovaio policistico, i test funzionali vengono eseguiti con estrogeni e liberini. Quindi, con l'introduzione di estrogeni nel sangue c'è una diminuzione dell'ormone follicolo-stimolante. Allo stesso tempo, con l'introduzione della liberina, aumenta la concentrazione di questo ormone e la concentrazione dell'ormone luteinizzante. Questi test dimostrano la conservazione della connessione ipotalamo-ipofisaria inversa, che suggerisce che la lesione sia localizzata a livello delle ovaie. Inoltre, per lo studio più approfondito della natura delle ovaie policistiche, viene eseguita la somministrazione ciclica di estrogeni e gestageni. Durante la prima fase, viene iniettato 1 ml di una soluzione allo 0,1% di folliculina o di estradiolo benzoato per 14 giorni. Durante la seconda fase, vengono somministrati 10 mg di progesterone. Questa introduzione graduale di ormoni imita le fasi del ciclo mestruale. 5 giorni dopo il completamento di questo test, la donna sviluppa una reazione mestruale.

Progesterone
Il test con progesterone viene utilizzato per la diagnosi differenziale dell'amenorrea uterina. Il progesterone viene somministrato per via intramuscolare alla dose di 10 milligrammi al giorno per una settimana. Dopo 2 - 3 giorni dopo l'ultima iniezione, la donna ha una reazione mestruale. Questo parla di una carenza di progesterone nel corpo di una donna e del normale funzionamento dell'utero. Se la reazione non si sviluppa, allora questo è a favore dell'amenorrea uterina. In questo caso, nonostante un livello sufficiente di progesterone, l'endometrio dell'utero rimane immune da esso. Inoltre, questo test viene utilizzato per la diagnosi differenziale di iperandrogenismo ovarico e surrenalico. Per fare questo, prima del test, determinare la concentrazione nelle urine di 17-ketosteroids (17-KS). Quindi, eseguire un test con progesterone durante la settimana. Se, dopo il test, il livello di 17CS scende del 50% o più, questo indica la natura ovarica della malattia.

Prova con regolamento
Questo tipo di test viene utilizzato per determinare lo stato funzionale del sistema ipotalamico-ipofisario. Il farmaco deve essere assunto 21 giorni al mese, per 3 mesi. Se, dopo il completamento del test, è iniziata la mestruazione, questo indica un buon funzionamento del sistema ipotalamico-ipofisario.

Test della gonadotropina coronale
Effettuato anche per determinare lo stato funzionale delle ovaie. La gonadotropina choriale viene somministrata per via intramuscolare in una dose di 1500 U (unità di azione), da 12 a 14 giorni del ciclo (5 giorni). Se l'amenorrea dura a lungo, la gonadotropina viene somministrata indipendentemente dal ciclo. Con ovaie funzionalmente complete, il test è accompagnato da un aumento del livello di progesterone e della temperatura basale. In caso di ovaie inizialmente colpite, il campione non è accompagnato da alcuna modifica.

Campione con clomifene
Il campione è anche raccomandato per l'amenorrea, accompagnato da una mancanza di ovulazione. Clomifene citrato viene somministrato per via orale 2 compresse al giorno (100 milligrammi), da 5 a 10 giorni del ciclo. Un test positivo viene considerato quando è accompagnato da un aumento della concentrazione di estradiolo, un aumento della temperatura basale, un aumento delle gonadotropine nel plasma sanguigno. Un test positivo con clomifene indica la conservazione della connessione ipotalamo-ipofisaria. Se non vengono osservate modifiche, questo indica un test negativo.

Esempio di Parlodel
Questo tipo di test viene utilizzato nella diagnosi differenziale di iperprolattinemia funzionale e iperprolattinemia causata da un tumore pituitario. Per questo, il livello di prolattina viene misurato a stomaco vuoto. Dopo questo, il paziente prende 2 compresse di parlodel (5 milligrammi) e dopo 2 ore, il livello di prolattina viene misurato di nuovo. Se in seguito la concentrazione di prolattina si riduce di due o più volte, allora è a favore dell'iperprolattinemia dovuta a farmaci o altre cause inorganiche. Tuttavia, i tumori dell'ipofisi non sono accompagnati da fluttuazioni nel livello di prolattina e, dopo il test, la concentrazione di questo ormone rimane invariata.

Endoscopia con amenorrea

Nella diagnosi di amenorrea vengono anche usati vari metodi endoscopici per aiutare a determinare i cambiamenti strutturali negli organi genitali interni.

I metodi endoscopici utilizzati nella diagnosi di amenorrea sono:

  • colposcopia;
  • isteroscopia;
  • laparoscopia.
colposcopia
Questo è un metodo diagnostico che viene utilizzato per esaminare la parte vaginale dell'utero con un dispositivo ottico (colposcopio). Distinguere tra colposcopia semplice e avanzata. Durante la semplice colposcopia vengono esaminati la parte vaginale dell'utero, il canale cervicale, la vagina e i genitali esterni. Allo stesso tempo, l'attenzione è rivolta alla condizione della mucosa - il suo rilievo, il colore e la struttura vascolare. Successivamente, vai alla colposcopia estesa con l'uso di agenti farmacologici. La colposcopia estesa con una soluzione di acido acetico al 3% aiuta a identificare le aree mucose patologicamente modificate. Se usi la soluzione di Lugol, le cellule sane del muco diventano di colore scuro e quelle danneggiate - illuminano. Questo esteso metodo di colposcopia è chiamato suddivisione di Schiller. Il metodo è semplice da usare e, soprattutto, molto informativo. Le macchie luminose della membrana mucosa danneggiata si stagliano sullo sfondo scuro.

isteroscopia
L'isteroscopia è il gold standard nella diagnosi di varie patologie degli organi genitali interni. Si basa sull'uso di dispositivi a fibre ottiche con un sistema di lenti d'aria. Varie soluzioni sono fornite attraverso questi dispositivi, che conducono la luce bene e allungano la cavità uterina. Tutto ciò crea condizioni ottimali per la visualizzazione dell'ambiente interno dell'utero. Viene spesso utilizzata una soluzione isotonica di cloro sodico o una soluzione al 10% di destrosio. Sono meno probabili rispetto ad altri farmaci, danno varie complicazioni (sindrome allergica, angoscia). Allo stesso tempo, quando si esegue l'isteroscopia, viene eseguita la fotografia o la registrazione video.

laparoscopia
La laparoscopia è anche un metodo universale per diagnosticare varie cause di amenorrea. Prevede l'ispezione degli organi pelvici, cioè l'utero e le sue appendici con l'aiuto di strumenti ottici. Questi dispositivi sono inseriti nella cavità addominale attraverso piccole incisioni nell'addome. Inoltre, attraverso il sistema di lenti, il medico laparoscopico visualizza lo stato esterno dell'utero, delle tube di Falloppio e delle ovaie. Così, in caso di ovaie policistiche, le ovaie vengono ingrandite di un fattore da 2 a 3 e coperte con una guaina densa perlacea.

Principi del trattamento dell'amenorrea

Femoston, duphaston e altri farmaci nel trattamento dell'amenorrea

La scelta dei farmaci per l'amenorrea dipende dal tipo e dalla presenza di altre patologie. Nell'iperprolattinemia vengono utilizzati agenti stimolanti del recettore della dopamina. La bromocriptina viene utilizzata per questo scopo, la cui dose viene selezionata per fasi. Inizialmente prescritto per mezza pillola al giorno, durante i pasti. Quindi ogni due giorni la dose viene raddoppiata, portando a 4 compresse al giorno. L'aumento della dose viene effettuato sotto stretto controllo del livello di prolattina nel sangue. Quando il ciclo mestruale viene ripristinato, la dose di bromocriptina viene ridotta a una compressa al giorno. A questa dose, il trattamento continua per altri 6-8 mesi. L'efficacia di questo metodo è 80-90 percento. Per il rinnovo della comunicazione tra l'ipofisi e le ovaie (o per la formazione di questa connessione, se si parla di amenorrea primaria), si raccomandano preparazioni ormonali, che sono prescritte da cicli ciclici. Più spesso, i farmaci vengono prescritti per un periodo di 2-3 mesi seguito da una pausa di tre mesi.

In caso di insufficienza della seconda fase del ciclo mestruale, viene prescritto anche il clomifene, che stimola l'ovulazione. Il trattamento è efficace per l'infertilità, che è accompagnata da una mancanza di ovulazione. Gli analoghi di bromocriptine sono farmaci norprolak, dostineks. Sono prescritti 1 milligrammo al giorno per 3 o 4 mesi.
Con la sindrome dell'ovaio policistico, anche la somministrazione di clomifene è efficace. Gli vengono somministrati 100 milligrammi al giorno, dal giorno 5 al giorno 10. In questo caso, l'ovulazione viene ripristinata nel 40 - 70% dei casi e la gravidanza in donne precedentemente sterili si verifica nel 20-30% dei casi. Gli analoghi di clomifene sono pergolati, Humegon. Il ripristino del ciclo mestruale nelle donne con amenorrea ovarica viene effettuato con l'aiuto di contraccettivi ormonali orali combinati.

I contraccettivi orali combinati (COC) utilizzati nel trattamento dell'amenorrea sono:

  • Diana;
  • androkur;
  • femoston;
  • Janine;
  • Yarina.
Femoston è una combinazione di farmaci contenenti estradiolo e didrogesterone. Gli viene somministrata una pillola al giorno per 28 giorni. Nei primi 14 giorni del ciclo, viene assegnata 1 compressa rosa (nella confezione con il numero "1") all'interno, indipendentemente dal pasto. Nei restanti 14 giorni (da 15 a 28 giorni), una compressa gialla (nella confezione con l'etichetta "2") viene somministrata anche per via orale e indipendentemente dal pasto. Il più spesso femoston combinato con la nomina di urozhestan o estrozhelya.

Utrozhestan è nominato da 200 milligrammi da 15 a 25 giorni, durante 2 - 3 mesi in fila. Il più delle volte, femoston è accompagnata da effetti collaterali come dolore addominale, nausea, vomito e mal di testa.

Duphaston è un farmaco contenente gestagens, e quindi è prescritto per l'amenorrea durante la menopausa. Si consiglia di assumere 10 milligrammi di duphaston due volte al giorno, da 11 a 25 giorni del ciclo mestruale. La durata minima del trattamento è di 6 mesi.

Altri farmaci usati nel trattamento dell'amenorrea

MedGlav.com

Repertorio medico delle malattie

Menu principale

Amenorrea. Mancanza di periodi Cause e trattamento dell'amenorrea.

amenorrea (Mancanza di mensile).


amenorrea (dal greco a - particella negativa, uomini - mese, rheo - corrente) - l'assenza di sanguinamento mensile di una donna (mestruazioni).

L'amenorrea può essere:

  • primaria, se le mestruazioni non compaiono nemmeno una volta durante tutta la vita della donna,
  • In secondo luogo, se sono stati ripetuti per un po 'di tempo, e poi si sono fermati a lungo o completamente.


L'amenorrea può essere un fenomeno fisiologico in alcuni periodi della vita di una donna:

  • prima della pubertà (fino a 12-14 anni),
  • durante la gravidanza, durante l'allattamento al seno,
  • dopo la menopausa (dopo 45-54 anni).

In tutti gli altri casi, l'amenorrea è una condizione patologica.

Amenorrea patologica può essere:

  • Temporaneo, transitorio, se la mestruazione riappare dopo un'assenza più o meno lunga,
  • Permanente, persistente, quando le mestruazioni si fermano per sempre.

Cause di amenorrea primaria.

Amenorrea patologica permanente può essere il risultato di malattie o malformazioni degli organi genitali femminili - l'utero e le ovaie:

  • Disturbi genetici;
  • Disturbo nel sistema ipotalamo-ipofisario che regola il normale ciclo mestruale (ipotalamo-ipofisi-ovaie-utero);
  • Violazioni dello sviluppo degli organi genitali (con un sottosviluppo acuto o aplasia dell'utero e delle ovaie);
  • Esiste anche la cosiddetta falsa amenorrea, ad esempio a causa della crescita eccessiva della membrana verginale o della vagina, quando il sangue mestruale viene trattenuto e si accumula nella vagina e successivamente nell'utero. Allo stesso tempo, le ovaie funzionano normalmente, ma a causa di ostacoli il sangue non può uscire.


Cause di amenorrea secondaria.

Amenorrea patologica temporanea può essere associato a varie malattie comuni delle donne:

  • In gravi malattie infettive (tifo, tubercolosi, sepsi, malaria, ecc.),
  • esaurimento generale, drammatica perdita di peso,
  • Malattie del sangue (clorosi),
  • Disturbi metabolici e malattie con lesioni delle ghiandole endocrine (malattie della tiroide - ipotiroidismo, tireotossicosi, ghiandole surrenali, obesità, diabete, acromegalia, ecc.),
  • In caso di avvelenamento del corpo con piombo, fosforo, nicotina, morfina, alcool.
  • L'amenorrea può verificarsi dopo aborto artificiale, dopo cauterizzazione della mucosa uterina con iodio e altri mezzi.
  • Con sindrome dell'ovaio policistico, sindrome dell'ovaio emaciato, vari tumori ovarici;
  • Quando un tumore pituitario - prolattinoma (tumore benigno, che porta ad un aumento della prolattina nel sangue);
  • In alcuni casi, l'amenorrea temporanea si manifesta con affaticamento eccessivo - fisico e mentale (ad esempio, negli studenti durante gli esami), sulla base di esperienze nervose e mentali, di stress grave (paura, paura). Questi includono amenorrea "tempo di guerra".

Queste malattie hanno un effetto depressivo sull'attività delle ovaie, in cui si ferma il processo di maturazione delle uova, che inibisce l'insorgenza delle mestruazioni.


Amenorrea patologica permanente può essere causato artificialmente:

  • per esempio, dopo la rimozione dell'utero, ovaie,
  • dopo l'irradiazione delle ovaie con raggi X, utilizzato nel trattamento di alcune malattie femminili.

La natura e l'estensione dei cambiamenti nelle ovaie e nell'utero determina la capacità di ripristinare le mestruazioni dopo amenorrea più o meno prolungata, se la maturazione dell'uovo riprende nelle ovaie e la mucosa uterina viene ripristinata.
Allo stesso tempo, le mestruazioni riappaiono spesso scarse e ricorrono ad intervalli più lunghi del solito, che è associato ad una più lenta maturazione dell'uovo nelle ovaie (questo tipo di amenorrea è osservato nelle donne del Nord Est durante la notte polare).

In alcuni casi, l'amenorrea non è accompagnata da sintomi dolorosi. A volte ci sono lamentele di "vampate di calore" alla testa, al viso, ai brividi che appaiono dopo di esso, sudore freddo, tinnito, come si osserva in alcune donne durante la menopausa.

Diagnosi di amenorrea.

  • Esame di un ginecologo;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • Esame del sangue per gli ormoni (FSH, LH, E2, Prl, TST libero e altri test ormonali necessari);
  • isteroscopia;
  • Biopsia endometriale;
  • Esame del sangue per gli ormoni tiroidei (TSH, T4, T3);
  • Analisi biochimiche del glucosio ematico;
  • Con una prolattina elevata e un sospetto tumore pituitario, una radiografia del cranio, la TC e la risonanza magnetica cerebrale vengono mostrate con una consultazione obbligatoria con un neuropatologo;
  • All'amenorrea primaria, viene determinato il cariotipo (struttura dei cromosomi sessuali).

La portata degli studi diagnostici è determinata dal ginecologo dopo un esame e una storia dettagliata del paziente.


TRATTAMENTO DELL'amenorrea.

Il trattamento dell'amenorrea è un compito difficile e dovrebbe essere finalizzato all'eliminazione delle cause o alla riduzione dei loro effetti. Il trattamento dipende da quale sia la causa principale dell'amenorrea.

  • In caso di "falsa amenorrea", il trattamento chirurgico è indicato per la fusione della membrana verginale o della vagina, le aderenze nell'utero, il canale cervicale. Per i tumori ipofisari vengono eseguiti trattamenti chirurgici e radioterapia.
  • Per il trattamento dell'infertilità, i pazienti con sindrome dell'ovaio policistico vengono sottoposti a chirurgia laparoscopica per ripristinare la normale funzione ovarica.
  • Dopo questo, viene prescritta la terapia ormonale.


Misure generali di amenorrea secondaria:

  • Nutrizione e stare in aria,
  • Modalità normale di lavoro e riposo,
  • Evitare e far fronte allo stress,
  • Esercizio moderato
  • Trattamento delle comuni malattie infettive e di altre malattie che causano l'amenorrea.

Per alcune ragioni di amenorrea, tutte queste attività possono normalizzare il ciclo mestruale senza terapia ormonale.
Ma se questo non accade, allora per tutti i tipi di amenorrea un prolungato Terapia ormonale sostitutiva (HRT) per stimolare la normale funzione ovarica. La tattica del trattamento dell'amenorrea dipende dalla forma e dalla gravità della malattia.

Quando si tratta di amenorrea sulla base del sottosviluppo uterino o della funzione ridotta dell'ipofisi e delle ovaie, prima mantengono un blocco temporaneo del sistema ipotalamico-ipofisario, quindi la stimolazione con preparazioni combinate di estrogeno-progestinico.
Per ripristinare il ciclo mestruale, è necessario condurre diversi corsi di trattamento ormonale.
Applicare farmaci che stimolano la maturazione delle uova e influenzano l'ovulazione. Parallelamente alla terapia ormonale vengono eseguite anche le procedure di fisioterapia.

Farmaci per il trattamento dell'amenorrea:

  • Estrogeni (Folliculin, Divigel, ecc.) - in caso di disfunzioni endocrine delle ovaie e ragazze adolescenti con pubertà ritardata (in assenza di un'altra patologia);
  • Progestina (Pregnin, Duphaston, Utrogestan, ecc.) - utilizzata nell'amenorrea primaria e secondaria;
  • Agonisti dell'ormone che rilasciano la gonadotropina - GnRH (Decapeptil, Zoladex, Buserelin, Diferelin) bloccano i recettori ormonali rilascianti nella ghiandola pituitaria - usati per trattare i pazienti con sindrome dell'ovaio policistico. Questi farmaci sono anche usati per trattare l'amenorrea primaria causata da disturbi del sistema ipotalamico-ipofisario;
  • I contraccettivi orali combinati estrogeno-progestinici (OCC) sono prescritti per la sindrome dell'ovaio policistico (Logest, Janine, Ovidon, Novinet, Rigevidon, Miniziston, Anteovin, Triziston, Triquilar, ecc.).
  • I farmaci sintetici non steroidei - Antiestrogeni (Clomifene, Clostilbegit, Clomid, Serofne) - sono usati per trattare l'infertilità nelle donne con amenorrea secondaria, il farmaco causa un'iperstimolazione ovarica.

La durata del trattamento ormonale varia a seconda della situazione specifica.

Dopo l'eliminazione, per quanto possibile, si tiene il motivo principale fisioterapia come misure toniche e per aumentare l'iperemia degli organi pelvici. Se si verifica sanguinamento, la procedura viene interrotta.

  • Zona "colletto" galvanizzata di Shcherbak. È raccomandato per l'amenorrea primaria di genesi centrale.
  • La galvanizzazione della zona cervico-facciale (tecnica di Kellat) viene utilizzata per l'amenorrea della genesi centrale con manifestazioni di vasospasmo cerebrale.
  • L'elettroforesi endonasale della soluzione di calcio al 2% è prescritta per l'infantilismo genitale associato all'ipermenorrea.

L'elettroforesi colpisce direttamente l'area ipotalamo-ipofisaria e stimola la funzione dei centri nervosi sul collo e sul collo e l'area facciale con le vitamine.

  • Si raccomanda l'uso di "pantaloni" galvanici secondo Shcherbak nella regione lombosacrale in caso di amenorrea della genesi ovarica con condizioni normali e ipoestrogeniche, amenorrea della genesi uterina.
  • Quando l'ipofunzione ovarica viene assegnata all'elettroforesi del rame sulla regione ovarica.
  • Viene anche utilizzata l'elettroforesi di novocaina, zinco e tiamina.