È possibile prendere l'aspirina quando si ritarda il mese

Climaterico

Non tutte le donne sanno che puoi usare l'aspirina durante le mestruazioni. Conoscendo le proprietà anti-trombosi di questo farmaco, molti hanno paura di berla a causa della maggiore probabilità di sanguinamento. Infatti, l'acido acetilsalicilico peggiora l'adesione delle piastrine, quindi l'intensità delle mestruazioni può aumentare.

Proprietà farmacologiche

Il principale ingrediente attivo dell'Aspirina è l'acido acetilsalicilico. Questo è un farmaco non steroideo che ha effetti anestetici, antinfiammatori, antipiretici. L'aspirina influisce anche sulla formazione del trombossano A2 e blocca il processo di aggregazione piastrinica. Per prevenire la trombosi, è necessario consumare quotidianamente 75-300 mg del farmaco al giorno. Ogni compressa contiene 500 mg di acido acetilsalicilico. Pertanto, l'aspirina durante le mestruazioni deve essere presa con cautela.

Cambiamenti durante le mestruazioni

Durante le mestruazioni, le donne subiscono forti cambiamenti ormonali. Sotto la loro influenza inizia il processo di distacco dello strato interno dell'utero - l'endometrio. Inizialmente, l'endometrio inizia a disgregarsi, a separarsi dall'utero ea dividersi in molti piccoli frammenti. Sono mescolati con il sangue, che entra nei vasi danneggiati e gradualmente iniziano ad uscire attraverso la cervice nella vagina.

Se l'uovo è fecondato ed è attaccato al muro dell'utero, allora le mestruazioni non si verificano. L'endometrio nutre inizialmente l'embrione in via di sviluppo. In assenza di gravidanza, il corpo ha bisogno di liberarsi dello strato di nutrienti all'interno dell'utero, che è diventato inutile.

Usando l'aspirina per le mestruazioni

Molti medici dicono che l'intensità e la durata delle mestruazioni sono influenzate non solo dalle caratteristiche individuali di ogni donna, ma anche dai farmaci che usano per ridurre il dolore. Secondo molti esperti, è impossibile assumere Aspirina per il dolore mestruale. Dopotutto, influisce sul funzionamento del sistema di coagulazione del sangue, prevenendo la trombosi.

Durante le mestruazioni, la superficie interna dell'utero sembra una ferita sanguinante continua, perché i suoi vasi sono danneggiati nel processo di rigetto dell'endometrio. Inoltre, in questo momento a causa di cambiamenti ormonali, la viscosità del sangue diminuisce sotto l'influenza degli ormoni. Se bevi Aspirina il primo giorno, puoi aumentare significativamente l'intensità della scarica. Inoltre, la durata delle mestruazioni può aumentare.

Sebbene una delle indicazioni per l'ammissione sia l'algodiscemorragia. Questo termine si riferisce a una serie di sintomi caratteristici delle mestruazioni:

  • dolore addominale inferiore;
  • nausea;
  • vertigini;
  • mal di testa.

Quando il dolore algomenorrea spasmodica, acuta. Le donne che soffrono di questa patologia, non possono condurre una vita normale in questi giorni.

Secondo i medici, l'algodiscemorragia è innescata da una maggiore produzione di prostaglandine. A causa loro, lo spasmo dei vasi sanguigni, l'utero inizia a contrarsi intensamente. Secondo il meccanismo di sviluppo, questo stato è simile a un attacco di cuore. In una tale situazione, è possibile bere l'aspirina per il dolore durante le mestruazioni. Questo agente antinfiammatorio non steroideo inibisce la sintesi delle prostaglandine, che aumentano la sensibilità dei recettori ai mediatori del dolore. Questo effetto è ottenuto a causa del blocco dell'enzima cicloossigenasi.

Ma prima di assumere Aspirina è meglio consultare un ginecologo. Sarà in grado di determinare la causa del dolore durante le mestruazioni e determinare quali farmaci sono più adatti. In alcuni casi, è possibile determinare la causa di algomenorrea. Eliminandolo, sarà possibile normalizzare la condizione di una donna durante le mestruazioni.

Questa patologia può verificarsi a causa di:

  • endometriosi;
  • malformazioni degli organi genitali femminili, in cui il flusso di sangue è ostacolato;
  • vene varicose del bacino.

In caso di algomenorrea, i ginecologi consigliano di iniziare a prendere l'aspirina prima del periodo mestruale (2-3 giorni prima della data di inizio pianificata). Ma con un sanguinamento intenso e prolungato durante le mestruazioni o la presenza di controindicazioni, è possibile raccogliere altri farmaci antinfiammatori non steroidei che non influenzano il processo di coaguli di sangue.

Sostituti adatti

Quando il dolore può aiutare non solo l'aspirina, ma anche altri analgesici. Molti medici raccomandano l'uso di altri farmaci antinfiammatori non steroidei che agiscono sulle prostaglandine. Ibuprofene popolare. Ma i farmaci ibuprofan influenzano anche l'aggregazione piastrinica. Questi includono: Advil, Ibupron, Ypren, Nurofen, Ibuprof. L'elenco delle controindicazioni per questi farmaci e l'Aspirina è simile.

In presenza di controindicazioni al ricevimento di Aspirina, l'ibuprofene per sopportare il dolore non è necessario. Puoi cercare altri medicinali che possano ridurre il disagio durante le mestruazioni.

I mezzi di Paracetamolosoderzhaschie sono popolari:

  • Fanigan;
  • Panadol;
  • Milistan;
  • Paralia;
  • Rapidol;
  • solpadein;
  • Kaffetin;
  • Dolaren Knight Payne.

Aiutano ad alleviare rapidamente il dolore durante le mestruazioni inibendo la sintesi delle prostaglandine. Ma questi fondi non influenzano il processo di trombosi.

Azioni per mestruazioni ritardate

Non tutti lo sanno, ma puoi usare Aspirin per chiamare ogni mese. Questo è un modo per portare il tempo per iniziare il sanguinamento mestruale più vicino. Questo metodo può essere utilizzato se il ritardo non supera i 2-3 giorni. Ma prima devi assicurarti che l'assenza delle mestruazioni non sia causata dalla gravidanza. Non è desiderabile assumere l'aspirina nel periodo di trasporto del bambino con una dose superiore a 150 mg al giorno.

Se una donna è alla ricerca di metodi popolari con cui causano mensilmente durante il ritardo, allora è possibile provare il metodo popolare con acido acetilsalicilico. Le persone competenti raccomandano di bere l'aspirina con il miele per le mestruazioni. Hai bisogno di fare questo: 1-2 compresse devono essere sbriciolate in polvere e sciolte in 1/2 tazza di acqua, aggiungere un cucchiaino di zucchero o miele. Bere il liquido risultante dovrebbe essere un sorso per 1 volta.

L'assunzione di aspirina per ritardare le mestruazioni non è consigliata alle ragazze giovani, in quanto questo farmaco ha una lunga lista di controindicazioni e c'è un'alta probabilità di effetti collaterali.

In assenza dell'opportunità di consultare il ginecologo, puoi provare altri metodi per approssimare il momento dell'inizio delle mestruazioni. L'assunzione di vitamina C è considerata la più sicura e l'aumento dell'effetto può essere fatto saltando le gambe in acqua calda. Si consiglia di farlo non più di 3 giorni consecutivi.

Controindicazioni da usare

Se c'è un'opportunità, allora è meglio contattare un ginecologo e non cercare di provocare le mestruazioni durante un ritardo con Aspirina. Il medico dopo il sondaggio e l'esame può determinare la causa, che ha portato alla violazione del ciclo mestruale, e dirvi come normalizzarlo. Dopo tutto, molti pazienti a bere queste pillole non sono desiderabili.

Non li consiglio per:

  • cuore grave, reni, insufficienza epatica;
  • diatesi emorragica;
  • ulcera peptica;
  • ipersensibilità all'acido acetilsalicilico o altri salicilati.

Le donne che hanno controindicazioni o che hanno avuto problemi ad assumere l'aspirina in passato non devono assumere queste pillole per le mestruazioni. Anche con cautela vale la pena usare ricette popolari, che raccomandano di bere l'aspirina per chiamare ogni mese.

fonti:

Vidal: https://www.vidal.ru/drugs/aspirin__1962
GRLS: https://grls.rosminzdrav.ru/Grls_View_v2.aspx?routingGuid=712d0942-5c3e-4391-96b3-08f47af0de08t=

Trovato un bug? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

Come e per cosa si usa l'aspirina nei giorni critici?

Le donne in età riproduttiva spesso affrontano il problema delle mestruazioni dolorose. Se il dolore non è troppo forte, possono essere sopportati, ma in caso di dolore intenso, si dovrebbe assolutamente verificare con il ginecologo l'elenco degli antidolorifici per le mestruazioni che possono essere presi per alleviare il dolore delle mestruazioni.

L'aspirina per le mestruazioni è usata in molti paesi, ma a causa del gran numero di controindicazioni, non tutte le donne possono usarlo senza la prescrizione del medico. Considera le caratteristiche di assumere questo farmaco durante il periodo di giorni critici.

Azione farmacologica

L'acido acetilsalicilico appartiene al gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei, caratterizzato da un effetto analgesico. È un analgesico con effetto antipiretico e anti-infiammatorio. Il suo meccanismo è l'inattivazione irreversibile degli enzimi della cicloossigenasi, che svolge un ruolo importante nella sintesi delle prostaglandine.

Composizione e forme di rilascio

Il farmaco è disponibile in forma di compresse. Le compresse bianche hanno una forma cilindrica piatta o piatta con bordi smussati.

Il principale ingrediente attivo nel preparato è l'acido acetilsalicilico, ci sono compresse da 100 e 500 mg del componente principale. Altre sostanze nel farmaco sono la cellulosa in polvere e l'amido di mais.

Indicazioni e controindicazioni

Si consiglia l'assunzione di aspirina con mal di denti e mal di testa, con nevralgie, dolore da emicrania e dolore muscolare. Inoltre, il farmaco viene assunto per ridurre la temperatura provocata da malattie infiammatorie e infettive. Alcuni esperti raccomandano di usare l'aspirina per i periodi mestruali per alleviare il dolore, ma in questo caso è necessario prendere in considerazione tutte le controindicazioni che il paziente deve assumere con questo rimedio.

Ecco le controindicazioni assolute all'uso dell'acido acetilsalicilico:

  • malattie del tubo digerente. L'aspirina irrita le mucose e provoca la formazione di ulcere;
  • bronchite cronica, asma. Il farmaco può causare uno spasmo dei bronchioli e dei bronchi e quindi innescare un attacco d'asma;
  • gravidanza e allattamento del primo trimestre.

Le relative controindicazioni includono malattie del fegato, delle vie biliari, ulcere trofiche agli arti inferiori causate da vene varicose, forme acute e croniche di pielonefrite. Inoltre, non puoi bere l'aspirina per problemi al sistema nervoso centrale.

Effetti collaterali

Se bevi l'aspirina nel dosaggio sbagliato, è irto di effetti collaterali. In alcune donne, un sovradosaggio di acido acetilsalicilico può causare tinnito, vertigini, brusco calo della pressione sanguigna, nausea, vomito e dolore allo stomaco. Prendere l'aspirina durante le mestruazioni dovrebbe essere con molta cautela, perché può causare gravi emorragie, portando allo sviluppo di anemia. Solo le cure mediche di emergenza possono fermare questo sanguinamento.

Utilizzare nei giorni critici

La maggior parte degli esperti ritiene che la durata e l'intensità del flusso mestruale dipendano dalle caratteristiche individuali del corpo femminile, quindi ogni donna dovrebbe utilizzare farmaci appositamente selezionati per eliminare il dolore durante i giorni critici. Molti credono che l'aspirina durante le mestruazioni non possa essere bevuta, perché colpisce la coagulazione del sangue, prevenendo la coagulazione del sangue. Allo stesso tempo, una delle indicazioni per l'uso dell'aspirina è l'algodistenorrea, accompagnata da crampi, dolore addominale acuto inferiore durante le mestruazioni, combinato con nausea, vertigini e mal di testa.

Considera più in dettaglio come e perché usare questo farmaco per il dolore durante i giorni critici e come usare l'aspirina per correggere il ciclo mestruale.

Per il dolore

Il dolore durante le mestruazioni è diventato comune per la maggior parte delle donne in età riproduttiva. Se allo stesso tempo l'attività fisica del gentil sesso non soffre e lo stato generale della sua salute non si deteriora, allora questo può essere considerato una variante della norma. Ma molto spesso, con forti dolori mestruali, diagnosticano l'alghomenorrea, che ha 3 gradi di gravità:

  1. Il grado lieve è accompagnato da un leggero disagio. Per rimuoverlo, puoi bere 1 pillola di aspirina, mentre lo stato generale di salute non è disturbato, la donna mantiene l'attività fisica, e il giorno successivo il dolore scompare completamente.
  2. Media. La sensazione di dolore è moderata e dura circa 2 giorni, mentre l'attività fisica soffre parzialmente, la prestazione diminuisce, in una tale situazione si raccomanda di bere l'aspirina in quantità sufficiente.
  3. L'algomenorrea severa è accompagnata da un forte dolore, che nemmeno gli antidolorifici non placano, tranne che per l'alterata attività motoria, c'è un'interruzione nel lavoro dell'intero organismo. Possono verificarsi diarrea, febbre, brividi. Molto spesso, la causa di un dolore così intenso sono le malattie endocrine e lo squilibrio ormonale, che in alcuni casi può richiedere il ricovero in ospedale.

L'aspirina per il dolore mensile è il farmaco più popolare oggi. Ma dovrebbe essere preso se diagnosticato con algodysmenorrhea, altrimenti si può dare la preferenza agli antispastici. Il dolore mestruale debole causa solitamente uno spasmo degli organi interni, ma No-spa e Spazmolgon contribuiranno ad indebolirli. Paracetamolo e Ibuprofene possono essere assunti come analgesici, alleviano bene i dolori forti e moderati, ma allo stesso tempo possono avere un effetto negativo sul fegato e sui reni, rispettivamente. Un analgesico più benigno è Nimesil, che ha meno effetto sullo stomaco. Il dolore di moderata gravità elimina Diclofen e Indomethacin, e il più potente anestetico non steroideo che elimina il dolore mestruale è Ketanov.

Per chiamare mensilmente

Prima di assumere l'acido acetilsalicilico durante il ritardo mensile, è necessario determinare il motivo della mancanza di regolazione. Se l'intera gravidanza è la colpa, allora è meglio rivolgersi a un ginecologo e non impegnarsi in attività indipendenti, dal momento che l'assunzione di aspirina ha molte controindicazioni ed effetti collaterali che possono danneggiare l'embrione e la donna stessa.

Per chiamare l'aspirina mensile si beve solo nel caso in cui il ritardo non superi 2 giorni e si verifica in modo irregolare. Se il background ormonale di una donna è instabile ed è caratterizzato da ritardi costanti, è necessario consultare il medico in merito ai metodi di trattamento, poiché l'uso costante di aspirina può aggravare la situazione e portare a disturbi permanenti nel lavoro degli organi riproduttivi.

Se si decide ancora di causare le mestruazioni con un ritardo usando l'aspirina, allora si dovrebbe prendere in considerazione che non si possono prendere pillole al giorno, basta prendere una singola dose del farmaco.

Diamo il metodo più popolare di utilizzare l'aspirina, che provoca le mestruazioni in assenza di uno o due giorni:

  • bisogno di schiacciare 2 compresse del farmaco;
  • la polvere risultante viene versata in un bicchiere con 100 ml di acqua bollita refrigerata;
  • per addolcire il prodotto, puoi aggiungere un cucchiaino di miele e mezzo cucchiaio di zucchero;
  • la soluzione ben agitata è presa prima di coricarsi.

Va tenuto presente che per chiamare giorni critici si può bere l'aspirina solo per le ragazze dopo 15 anni, quando il ciclo mestruale si è normalizzato.

analoghi

Oltre ad analgin, ci sono altri farmaci non steroidei che colpiscono le prostaglandine. Il più famoso è l'ibuprofene, ma ha un effetto sull'aggregazione piastrinica. Per gli agenti che hanno un effetto simile ad Aspirina e Ibuprofene, includere Advil, Ipren, Ibuprof, Ibupron e Nurofen. Hanno la stessa lista di controindicazioni. Se una donna è controindicata per prendere questi farmaci, può sostituirli con farmaci contenenti paracetamolo: Fanigan, Milistan, Paralen, Panadol, Rapidol, Dolaren Knight Payne, Caffetine e altri. Questi farmaci interrompono rapidamente il dolore mestruale, ma non influenzano il processo di formazione delle piastrine.

Recensioni

Ecco alcune recensioni di donne che hanno usato l'aspirina durante i giorni critici o per accelerare la loro insorgenza:

Alexandra, 28 anni

Ho sempre avuto periodi molto dolorosi, ma 1-2 compresse di aspirina correggevano sempre la situazione quando il dolore era insopportabilmente forte, quindi dovevo bere i ketani. Ma era in casi molto rari;

A volte ho un ritardo nelle mestruazioni, nel qual caso il dottore ha consigliato di diluire una pillola di aspirina in acqua con miele e berla durante la notte. Questa ricetta mi aiuta sempre, ma cerco di non abusarne e mi assicuro sempre di non essere incinta di un test di farmacia prima di prenderlo.

Posso bere l'aspirina per il dolore mestruale

Le mestruazioni dolorose sono un fenomeno che affronta quasi ogni donna in età riproduttiva. A volte i dolori sono molto forti e influenzano in modo significativo la vita quotidiana, quindi, per alleviare un sintomo sgradevole, è necessario ricorrere a vari farmaci, in particolare derivati ​​dell'acido acetilsalicilico. Tuttavia, l'uso dell'aspirina nelle mestruazioni è un passo piuttosto rischioso e non sempre giustificato.

Proprietà farmacologiche dello strumento

L'aspirina, o acido acetilsalicilico, è un analgesico non steroideo narcotico che ha effetti analgesici, anti-infiammatori e antipiretici. Incluso nell'elenco delle medicine più importanti dell'OMS, nonché nell'elenco delle medicine essenziali della Federazione Russa.

L'acido acetilsalicilico sopprime efficacemente la formazione di trombossani e prostaglandine, poiché è un inibitore della cicloossigenasi, un enzima che è attivamente coinvolto nella loro sintesi. L'aspirina agisce allo stesso modo degli altri farmaci del gruppo NSAID (ad esempio, ibuprofene e diclofenac): limita l'apporto energetico del processo infiammatorio inibendo la sintesi di ATP, normalizzando la permeabilità capillare e minimizzando l'effetto algogenico della bradichinina.

Il farmaco è usato per trattare il dolore acuto e cronico, la trombosi, la febbre e varie malattie infiammatorie. Piccole dosi di acido acetilsalicilico riducono significativamente la probabilità di sviluppare un ictus e il verificarsi di un attacco di cuore.

Ci sono anche alcune prove dell'efficacia dell'aspirina per la prevenzione dell'infertilità, della preeclampsia e del cancro del colon-retto. In alcuni casi, il farmaco viene utilizzato in medicina veterinaria.

Effetti collaterali e controindicazioni

L'effetto collaterale principale e più pericoloso dell'acido acetilsalicilico è la sua capacità di fluidificare il sangue, che è irto dell'emergere di una varietà di sanguinamento (principalmente nelle persone che soffrono di una violazione della coagulazione). Inoltre, l'aspirina ha un marcato effetto negativo sulla mucosa gastrointestinale. Di conseguenza, le controindicazioni assolute all'uso dell'aspirina sono:

  • la presenza di eventuali patologie dello stomaco e dell'esofago;
  • emofilia e altre patologie con tendenza a sanguinare;
  • bronchite cronica con una componente asmatica;
  • periodi di gravidanza e allattamento;
  • intolleranza individuale al salicilato.

In alcune patologie, il trattamento con acido acetilsalicilico è indesiderabile e può comportare un numero di conseguenze negative, pertanto, la decisione sull'adeguatezza di tale terapia è utilizzata esclusivamente dal medico curante. Queste condizioni includono:

  • varie fasi di pyelonephritis;
  • ulcere trofiche sullo sfondo delle vene varicose;
  • febbre dengue;
  • patologia del fegato e delle vie biliari;
  • lo stadio iniziale del diabete;
  • il periodo postoperatorio;
  • problemi con il sistema nervoso centrale.

Inoltre, si raccomanda vivamente di non assumere l'aspirina senza la raccomandazione di uno specialista per bambini e adolescenti di età inferiore ai 16 anni, in quanto aumenta il rischio di sviluppare la sindrome di Ray, una condizione rara ma estremamente pericolosa che rappresenta una minaccia per la vita.

Quando l'assunzione incontrollata del farmaco è spesso osservata sovradosaggio cronico, particolarmente grave nei bambini e con esito letale in circa il 25% dei casi. Una singola dose di una grande dose di aspirina comporta avvelenamento acuto con tutti i sintomi di accompagnamento, ma il tasso di mortalità a seguito di questo sovradosaggio è solo del 2%.

Caratteristiche dell'aspirina nelle mestruazioni

Le opinioni degli esperti sull'opportunità di bere l'aspirina durante le mestruazioni sono molto contraddittorie, ma la maggior parte consiglia comunque di prendere qualsiasi analgesico alternativo per non provocare aumentate secrezioni e sanguinamento uterino. Se una donna inconsapevolmente ha ancora preso l'acido acetilsalicilico della droga e ha notato un aumento significativo del sangue mestruale, è meglio consultare immediatamente un medico e, in assenza di tale possibilità, assumere 1-2 compresse di etamzilat e riposare tranquillamente per alcune ore.

Tuttavia, ci sono anche indicazioni per l'uso di aspirina per il dolore durante le mestruazioni, ad esempio, grave algodistenorrea, causata da un aumento della produzione di prostaglandine. In questo caso, i medici di solito raccomandano di iniziare il farmaco in 1-2 giorni prima della data prevista delle mestruazioni. Ma con sanguinamento prolungato e pesante, oltre alla presenza di controindicazioni assolute, è necessario scegliere un altro farmaco del gruppo FANS che non influenzi il processo di trombosi.

È diffusa anche la teoria secondo cui l'aspirina causa le mestruazioni, quindi molte donne la usano durante un ritardo. Per fare questo è assolutamente impossibile. In primo luogo, l'assenza di mestruazioni può essere spiegata da una ragione ovvia - la gravidanza, contro la quale l'acido acetilsalicilico è severamente proibito, anche se una donna non ha intenzione di partorire. E in secondo luogo, se il ritardo è causato da un'interruzione ormonale, l'aggravamento di quest'ultimo con l'aspirina può portare a conseguenze gravi, spesso irreversibili.

Successivamente, queste ragazze si rivolgono a specialisti con denunce di mestruazioni irregolari e forti emorragie, che devono essere trattate per un lungo periodo. E, naturalmente, non dimenticare la probabilità di avvelenamento e esacerbazione di varie patologie. Pertanto, se un rappresentante del gentil sesso ha frequenti ritardi mensili, dovrebbe andare a un appuntamento da ginecologo e ricevere una terapia adeguata alla situazione, piuttosto che ricorrere all'autotrattamento.

Analoghi di antidolorifici

Al fine di evitare gli effetti negativi dell'aspirina durante le mestruazioni non dovrebbe essere usato, è molto meglio sostituirlo con farmaci antispastici o analgesici che non hanno sul corpo effetti così negativi. I più efficaci e sicuri sono:

L'aspirina è una medicina molto efficace e conveniente, ma non tutti possono usarla. Pertanto, prima di assumere il farmaco, è necessario accertarsi che sia realmente necessario e che i benefici attesi superino la probabilità di complicanze. E durante le mestruazioni è meglio non rischiare e sostituire l'aspirina con un altro antidolorifico.

Perché usare l'aspirina per le mestruazioni

La mestruazione dolorosa è attualmente una lamentela abbastanza comune da parte di pazienti con appuntamento per un ginecologo. Per alleviare il dolore, le donne di solito usano vari farmaci, in particolare, usano l'aspirina durante le mestruazioni. L'acido acetilsalicilico o suoi derivati ​​sono stati a lungo popolari in molti paesi del mondo. Tuttavia, questo non è un farmaco innocuo, ha un sacco di effetti collaterali. Qual è la solita aspirina?

Leggi in questo articolo.

Proprietà farmacologiche dell'acido acetilsalicilico

Nella rete di farmacie, questo farmaco popolare è presentato sotto una varietà di nomi. Questi includono "Aspirin Cardio" e "Trombot Ass" e altri marchi ben noti. La base di questi medicinali è la vitamina C o l'acido acetilsalicilico.

Questa sostanza è un antiaggregante naturale e appartiene al gruppo dei FANS. Più spesso, il farmaco viene utilizzato per alleviare mal di denti e mal di testa, varie nevralgie, emicranie e dolori muscolari. L'acido acetilsalicilico è ampiamente usato per ridurre la temperatura corporea in varie infiammazioni e malattie infettive.

Controindicazioni

Sulla questione di molti pazienti, è possibile bere l'aspirina durante le mestruazioni, la maggior parte degli esperti non dà una risposta definitiva. Quando si prende questo farmaco è necessario considerare tutti gli effetti collaterali dell'acido acetilsalicilico.

Esistono controindicazioni assolute e relative all'uso dell'aspirina. Il primo gruppo comprende:

  • La presenza di eventuali malattie dell'esofago e dello stomaco. L'aspirina causa irritazione delle membrane mucose e può portare allo sviluppo del processo ulcerativo.
  • Questo farmaco non è raccomandato se i pazienti hanno una bronchite cronica con componente asmatico. L'aspirina può provocare uno spasmo dei bronchi e dei bronchioli, che porta ad un aumento dell'attacco dell'asma bronchiale.
  • Il farmaco è proibito durante la gravidanza, specialmente nel primo e nel terzo trimestre. Restrizioni simili si applicano al periodo di allattamento nelle donne.

Tuttavia, nella pratica medica ci sono controindicazioni relative per il trattamento con acido acetilsalicilico. In questo caso, il medico di solito avverte il paziente delle possibili conseguenze di questa terapia. Questi includono varie malattie del fegato e delle vie biliari, pielonefrite acuta o cronica, ulcere trofiche delle gambe e dei piedi, causate dalla presenza di malattia varicosa nel paziente. Problemi con il sistema nervoso centrale possono anche diventare un ostacolo all'uso dell'aspirina per alleviare un attacco doloroso di varie eziologie.

Aspirina durante le mestruazioni: cosa dicono gli esperti

Le mestruazioni sono un periodo speciale nella vita di ogni donna. In un tale momento nel corpo del gentil sesso, si verificano violenti cambiamenti ormonali, sotto l'influenza di cui matura la cellula uovo e si verifica il distacco dello strato interno della parete uterina o dell'endometrio. I vasi sanguigni che alimentano l'utero si aprono, causando sanguinamento.

In termini di intensità, i periodi dipendono dallo sfondo ormonale della donna, dallo stile di vita, dallo sforzo fisico e da molti altri fattori. Non l'ultimo ruolo nella forza di sanguinamento è giocato da droghe usate da una giovane donna durante questo periodo.

Molti pazienti lamentano un forte dolore che accompagna le mestruazioni. Per il sollievo di tali manifestazioni, ricorrono all'uso di varie droghe.

La membrana mucosa dell'utero durante questo periodo è una superficie sanguinante continua, e cambiamenti ormonali durante le mestruazioni e quindi ridurre la viscosità del sangue e influenzare negativamente la produzione di fibrinogeno e trombina nel corpo di una donna. L'aspirina ridurrà ulteriormente la probabilità di coaguli di sangue e aumenterà il flusso mestruale.

Con la sindrome del dolore nei "giorni critici", è preferibile che una donna usi il paracetamolo, l'ibuprofene e altri ormoni non steroidei che non influenzano il sistema di coagulazione del sangue per ridurre il dolore. L'uso dell'acido acetilsalicilico può essere iniziato non prima di 2-3 giorni dopo la cessazione delle mestruazioni.

È possibile con l'aiuto del farmaco influenzare il ciclo mestruale

È opinione comune che l'acido acetilsalicilico causi le mestruazioni. Questa domanda è piuttosto controversa, ma c'è una ragione in questa affermazione.

Il fatto è che la preparazione è basata sulla vitamina C, che nel corpo femminile, tra le altre cose, prende parte attiva all'aumento del rilascio di estrogeni nel sangue del paziente. L'estrogeno ormonale è un partecipante attivo nello sviluppo dell'endometrio. Sotto la sua influenza, si verificano contrazioni spastiche del muro uterino, che spesso porta a mestruazioni premature e abbondanti.

Su molti siti femminili ci sono raccomandazioni per l'uso di compresse di aspirina per la diagnosi precoce del sanguinamento mestruale. Alcune donne seguono linee guida simili per posticipare l'inizio delle mestruazioni.

Va notato che qualsiasi esperimento con una sfera ormonale è irto di conseguenze imprevedibili. Oltre alla violazione del ciclo mestruale, che può portare a un trattamento lungo e costoso, gli amanti estremi possono anche causare un abbondante sanguinamento uterino, soprattutto se si combina l'uso di anticoagulanti con procedure termiche.

Se il medico chiede se l'aspirina può causare le mestruazioni, lo specialista deve spiegare al paziente tutti i pericoli insiti nel prendere questo farmaco durante il periodo mestruale.

È per questo motivo che il farmaco è proibito durante la gravidanza. La stimolazione estrogenica della parete uterina può portare all'aborto e la riduzione della coagulazione contribuisce al forte sanguinamento.

Raccomandiamo di leggere l'articolo su come chiamare mensilmente. Da esso, imparerai se provocare le mestruazioni, i farmaci per il ritardo e l'efficacia dei metodi di medicina tradizionale come i bagni caldi, i decotti e le infusioni lenitive.

Cosa è pericoloso e come si manifesta il sovradosaggio

Ci sono situazioni nella vita in cui un farmaco viene preso per errore in una dose che supera l'importo consentito. Nella maggior parte dei pazienti, questo può manifestarsi come vertigini, tinnito e un calo della pressione sanguigna. Sono possibili disturbi dispepici sotto forma di nausea, vomito, dolore allo stomaco.

In alcune donne, l'aspirina aumenta il flusso sanguigno, che può portare allo sviluppo di sintomi di anemia. Aiuto in questo caso richiede emergenza.

Prima di tutto viene eseguita la lavanda gastrica, seguita dall'assunzione di carbone attivo e farmaci che avvolgono la mucosa. L'uso di "Almagel A" ha dato buoni risultati.

L'uso dell'aspirina durante le mestruazioni o, soprattutto, per la loro correzione può causare danni significativi alla salute della donna. Il ricevimento di eventuali farmaci deve essere effettuato solo sotto la supervisione di un medico, specialmente durante le mestruazioni.

A causa del contenuto di aspirina nella sua composizione, il farmaco in determinate dosi e in presenza di predisposizione può portare a.

Molti strumenti cardiaci utilizzati in cardiologia (aspirina, amiodarone, diazepam e altri) influenzano la concentrazione di tiroxina nel sangue.

Farmaci antinfiammatori non steroidei. Includono un grande gruppo - dal primissimo (aspirina) a quelli moderni (naprossene, piroxicam, ecc.)

Non assumere l'aspirina se hai meno di 20 anni (può sviluppare una malattia grave - la sindrome di Reye).

. durante questi si raccomanda di astenersi dall'assumere farmaci anti-infiammatori non steroidei, questi includono aspirina, chetoni e altri.

In caso di intolleranza all'aspirina e ad altri farmaci antinfiammatori non steroidei, l'uso è possibile solo sotto la supervisione di un medico.

In che modo l'aspirina aiuta con il dolore mestruale e richiede le mestruazioni

Sensazioni dolorose durante il periodo di giorni critici è un problema abbastanza comune tra il gentil sesso. Per eliminare la sindrome del dolore, le donne nella maggior parte dei casi usano vari farmaci, incluso l'acido acetilsalicilico. L'aspirina è stata a lungo molto popolare tra i pazienti. Tuttavia, è importante ricordare che questo farmaco non è così innocuo come potrebbe sembrare a prima vista. Deve essere preso con cautela e solo con la nomina di uno specialista.

Azione farmacologica

L'acido acetilsalicilico è incluso nel gruppo di farmaci non steroidei che hanno effetto antinfiammatorio e analgesico. Questo è un analgesico, la cui peculiarità è l'effetto antipiretico e la rimozione dei processi infiammatori. Il meccanismo dell'aspirina è che ti permette di inattivare gli enzimi della cicloossigenasi, che sono direttamente coinvolti nella produzione di prostaglandine.

Controindicazioni da usare

Secondo la maggior parte degli esperti, la domanda se sia permesso usare l'aspirina durante il ciclo mestruale, per dare una risposta definitiva è abbastanza difficile.

Le restrizioni sull'uso del farmaco possono essere suddivise in due gruppi: assoluto e relativo.

Ci sono le seguenti controindicazioni del primo tipo:

  1. Qualsiasi patologia diagnosticata dello stomaco e dell'esofago. L'aspirina irrita le mucose, che possono innescare lo sviluppo del processo ulcerativo.
  2. Il farmaco è proibito da usare nel periodo di gravidanza, specialmente nei trimestri 1 e 3. Restrizioni simili si applicano anche al tempo dell'allattamento al seno.
  3. Gli esperti sconsigliano l'acido acetilsalicilico se al paziente viene diagnosticata una bronchite cronica con componente asmatico. In questo caso, il farmaco agisce come un fattore stimolante, che porta a spasmi dei bronchioli o dei bronchi. A sua volta, questo aumenta gli attacchi di asma.

Non dovremmo dimenticare i limiti relativi, in presenza dei quali non è raccomandata la detenzione di misure terapeutiche con l'aiuto dell'aspirina. In tali situazioni, il medico avverte il paziente delle possibili conseguenze durante il trattamento.

Tra le relative controindicazioni sono:

  • patologie delle vie biliari e dei reni;
  • pielonefrite acuta o cronica;
  • ulcere di tipo trofico che colpiscono i piedi e le gambe, il cui sviluppo può essere innescato da vene varicose.

Non è consigliabile usare l'aspirina per alleviare il dolore e se ci sono problemi con il sistema nervoso centrale.

Utilizzare nei giorni critici

L'intensità e la durata della dimissione durante le mestruazioni dipendono completamente dalle caratteristiche del corpo della donna. Ecco perché, al fine di eliminare sensazioni dolorose durante il periodo di giorni critici per ogni ragazza, il farmaco deve essere selezionato su base individuale. Molti medici affermano che l'assunzione di acido acetilsalicilico durante il ciclo mestruale è severamente vietata, poiché influisce sulla coagulazione del liquido ematico e previene la formazione di coaguli di sangue. Tra le indicazioni per l'uso del farmaco emettere algomenorrea, che è caratterizzata da dolore spasmodico acuto nel basso addome durante il sanguinamento mestruale, accompagnato da cefalea, nausea e vertigini.

Per il dolore

Se il disagio nei giorni critici non è accompagnato da un'interruzione dell'attività motoria e dal deterioramento della salute generale, allora questo sintomo è considerato assolutamente normale. Tuttavia, ci sono spesso casi di diagnosi di algodiscemorragia, che ha tre gradi di gravità:

  1. Facile. La donna sta vivendo un leggero disagio, mentre non c'è peggioramento del benessere e attività motoria compromessa. Per eliminare il sintomo, gli esperti raccomandano l'assunzione di una compressa di acido acetilsalicilico.
  2. Media. I dolori sono lievi, durano non più di due giorni. In questo caso, potrebbe verificarsi una leggera interruzione del movimento e una riduzione delle prestazioni. Per rimuovere i sintomi, è necessario assumere una quantità sufficiente di aspirina.
  3. Pesante. Questo stadio è caratterizzato da una sindrome del dolore pronunciata che non è suscettibile di trattamento anche con forti analgesici. Oltre ai disturbi dell'attività motoria, c'è anche un peggioramento delle condizioni generali della donna. Spesso il processo è accompagnato da diarrea, brividi e febbre. Molto spesso, il dolore intenso si verifica sullo sfondo delle patologie del sistema endocrino e dei disturbi ormonali, che richiede il ricovero del paziente.

L'aspirina per il dolore durante le mestruazioni è considerata una delle medicine più popolari. Ma, nonostante una tale popolarità, i medici non raccomandano il suo uso nella diagnosi di algodismenorrea. In questo caso, è meglio dare la preferenza ad altri farmaci antispastici.

Per chiamare mensilmente

Prima di decidere di accelerare l'inizio delle mestruazioni quando è in ritardo con l'aspirina, è necessario stabilire la causa esatta di questa condizione. In presenza di gravidanza è necessaria una visita dal ginecologo.

È possibile prendere l'aspirina per causare giorni critici solo se il periodo di ritardo non è più di due giorni e non è una patologia regolare. Con uno sfondo ormonale instabile, con conseguente ritardo costante, è necessaria una visita a uno specialista che selezionerà terapie più efficaci. L'assunzione regolare di aspirina può causare una costante interruzione del funzionamento degli organi del sistema riproduttivo.

Se, tuttavia, si è deciso di chiamare le mestruazioni con acido acetilsalicilico, è importante ricordare che non è raccomandato l'uso del farmaco ogni giorno.

Una delle prescrizioni più popolari per l'utilizzo di farmaci da chiamare mensilmente è la seguente:

  • schiaccia due compresse;
  • mescolare in un bicchiere d'acqua;
  • aggiungere il miele nella quantità di 1 cucchiaino. e ½ cucchiai di zucchero semolato;
  • la composizione risultante da bere prima di coricarsi.

Effetti collaterali

Se si prende l'aspirina in modo errato, può provocare conseguenze spiacevoli. In alcune situazioni, se il dosaggio viene superato, possono verificarsi effetti collaterali:

  • tinnito;
  • nausea;
  • dolore allo stomaco.

Il farmaco deve essere usato con attenzione, in quanto diventa un fattore stimolante per lo sviluppo di gravi emorragie e, di conseguenza, anemia.

analoghi

Per eliminare il dolore durante i giorni critici, non è necessario usare solo l'aspirina. Altri farmaci non steroidei che hanno un effetto sulle prostaglandine non hanno meno efficacia. Questi strumenti includono ibuprofene e farmaci della serie ibuprofene (Nurofen, Ipren, Advil e altri). Se ci sono controindicazioni all'assunzione di questi farmaci, si consiglia di assumere farmaci a base di paracetamolo (Milistan, Kafetin, Fanigan, Solpadein e altri). Aiutano ad alleviare il dolore durante i giorni critici inibendo la produzione di prostaglandine. Tali agenti non influenzano il sistema di trombosi.

Recensioni di donne

Periodicamente, ho un ritardo nelle mestruazioni. Il ginecologo consiglia di usare l'aspirina con il miele, diluito in acqua. Lo strumento mi aiuta, ma cerco di applicarlo solo in caso di forte bisogno e dopo mi assicuro che non ci sia una gravidanza.

Anna

conclusione

Poiché l'aspirina ha molti effetti collaterali, dovrebbe essere presa molto attentamente e solo dopo aver consultato il medico. Quando il deterioramento della condizione dovrebbe immediatamente consultare un medico.

Funzionalità di ricezione "Aspirina" con cadenza mensile

"Aspirina" o "Acido acetilsalicilico" si riferisce al gruppo di farmaci anti-infiammatori non steroidei e ha i seguenti effetti:

  • allevia il dolore;
  • allevia l'infiammazione;
  • abbassa la temperatura quando sale.

Effetto collaterale - effetto irritante sulla mucosa gastrica, con assunzione incontrollata può portare alla comparsa di ulcere e sanguinamento da loro.

L'aspirina è disponibile in compresse bianche al dosaggio di 500 mg.

L'acido acetilsalicilico è anche incluso nella composizione di farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue. Sono usati in cardiologia.

Indicazioni per l'uso:

  • sollievo dal dolore (mestruale, muscolare, freddo, dentale, mal di testa, gola, articolazioni);
  • ridurre la temperatura dei raffreddori;
  • per la prevenzione delle complicanze trombotiche nelle persone con un aumentato rischio di malattie cardiovascolari.

Controindicazioni al farmaco:

  • quasi tutte le malattie dello stomaco e dell'intestino;
  • bronchite cronica, asma bronchiale;
  • gravidanza (in particolare 1 e 2 trimestre) e allattamento;
  • manifestazioni allergiche;
  • diatesi emorragica nel passato;
  • compromissione della funzionalità epatica e renale;
  • gotta;
  • uso aggiuntivo di anticoagulanti - farmaci che riducono la coagulazione del sangue, ad esempio "Warfarin" e altri.

Le mestruazioni non sono una controindicazione per ricevere "Aspirina". Le compresse per uso non durevole non causeranno un aumento del volume di scarico. Tuttavia, se il farmaco viene bevuto per più di una settimana, è impossibile escludere le mestruazioni pesanti: "Aspirina" riduce la capacità delle piastrine di attaccarsi, il che riduce la probabilità di coaguli di sangue necessari per fermare il sanguinamento nell'utero.

"Aspirina" durante le mestruazioni può essere utilizzata per ridurre il dolore nel basso addome. Droga adatta per algomenorrea primaria e secondaria. Tuttavia, il farmaco non deve essere portato via a causa di possibili reazioni avverse. La dose giornaliera massima non deve superare 6 compresse o 3 g.

Alcune donne credono ingenuamente che l'Aspirina possa causare le mestruazioni. Ma non lo è. L'acido acetilsalicilico non influisce sul ciclo mestruale, non può essere utilizzato nella regolazione delle mestruazioni, per la loro chiamata e per altri scopi.

Possibili effetti collaterali dopo l'assunzione:

  • dolore addominale;
  • nausea, vomito, bruciore di stomaco;
  • aumento dei valori degli enzimi epatici nell'analisi biochimica del sangue;
  • vertigini, tinnito;
  • l'uso prolungato aumenta il rischio di sanguinamento;
  • manifestazioni allergiche: broncospasmo, angioedema, orticaria.

Sintomi di sovradosaggio: vertigini, tinnito, nausea, febbre, mancanza di respiro, squilibrio elettrolitico, anche coma.

I sintomi di sovradosaggio scompaiono gradualmente con la riduzione della dose del farmaco. In condizioni generali gravi, è necessario il ricovero ospedaliero e la rianimazione.

Analoghi della nuova generazione di anestesia durante le mestruazioni:

  • "Ibuprofen" 200 mg (una compressa) fino a 4 volte al giorno;
  • "Ketorolac" 1 compressa 2 volte al giorno;
  • "Analgin" fino a 3 compresse al giorno.

Leggi di più nel nostro articolo su "Aspirina" durante le mestruazioni.

Leggi in questo articolo.

Proprietà di "acido acetilsalicilico"

In breve, la medicina viene definita "Aspirina". L'acido acetilsalicilico appartiene al gruppo dei farmaci anti-infiammatori non steroidei e ha i seguenti effetti:

  • allevia il dolore;
  • allevia l'infiammazione;
  • abbassa la temperatura quando sale.

L'azione si ottiene inibendo uno degli enzimi coinvolti nella sintesi delle prostaglandine, ло cyclooxygenase (COX). Tuttavia, l'inibizione della COX avviene indiscriminatamente, pertanto l'acido acetilsalicilico ha un notevole effetto irritante sulla mucosa gastrica e, se preso in modo incontrollato, può portare a ulcerazioni e sanguinamento da esse.

L'aspirina è disponibile in compresse bianche al dosaggio di 500 mg, sono queste compresse che devono essere assunte per ottenere l'effetto dell'anestesia o una diminuzione della temperatura.

L'acido acetilsalicilico è anche incluso in molti altri farmaci che hanno la proprietà di prevenire la formazione di coaguli di sangue. Sono usati in cardiologia. Il dosaggio dell'acido acetilsalicilico in questo caso è di 50 mg o 100 mg. Prendendo queste pillole, non puoi contare sull'anestesia, il dosaggio è troppo piccolo. L'effetto antitrombotico si ottiene riducendo la capacità delle piastrine di aderire l'una con l'altra.

E qui c'è di più sul fatto che Ketanov aiuterà con le mestruazioni.

Indicazioni per l'uso

L'aspirina viene utilizzata per i seguenti scopi:

  • sollievo dal dolore: mestruale, muscolare, freddo, mal di denti, mal di testa, gola, schiena, articolazioni;
  • ridurre la temperatura dei raffreddori.

Piccole dosi di "Aspirina" (1/4 compressa) con uso regolare sono utilizzate per prevenire complicazioni trombotiche nelle persone con un aumentato rischio di malattie cardiovascolari (anche dopo infarti, ictus, ecc.).

Controindicazioni al farmaco

Prima di prendere "Aspirina" è imperativo familiarizzare con tutte le controindicazioni. Tra questi ci sono i seguenti:

  • Praticamente qualsiasi malattia dello stomaco e dell'intestino. L'acido acetilsalicilico ha un significativo effetto irritante sulla membrana mucosa e può portare alla formazione di ulcere e sanguinamento da esse.
  • Bronchite cronica, asma bronchiale. "Aspirina" può provocare broncospasmo e attacchi d'asma.
  • Gravidanza e allattamento. Soprattutto non è raccomandato assumere farmaci nel primo e secondo trimestre di gestazione.
  • Manifestazioni allergiche. La ben nota "triade dell'aspirina" è una controindicazione assoluta all'assunzione del farmaco e di qualsiasi altra reazione di ipersensibilità al farmaco.
  • Diatesi emorragica in passato.
  • Funzionalità epatica e renale compromessa.
  • Gotta.
  • Uso aggiuntivo di anticoagulanti ̶ farmaci che riducono la coagulazione del sangue, per esempio, Warfarin e altri.

Vedi in questo video le indicazioni e le controindicazioni per l'assunzione di Aspirina:

È possibile bere "Aspirina" durante le mestruazioni

Le mestruazioni non sono una controindicazione per ricevere "Aspirina". Le compresse per uso non durevole non causeranno un aumento del volume di scarico.

Tuttavia, se per qualche motivo una donna prende il farmaco per più di una settimana, è impossibile escludere periodi mestruali più pesanti, poiché l'Aspirina riduce la capacità delle piastrine di rimanere attaccate rispetto a ridurre la probabilità di coaguli di sangue e sono necessarie per fermare il sanguinamento nell'utero.

L'effetto del farmaco sul ciclo mestruale

Dato che il farmaco con uso a lungo termine può influenzare le proprietà di coagulazione del sangue e assottigliarlo, alcune donne ritengono che questo possa causare il regolare ciclo mestruale. Tuttavia, tali fenomeni sono solo coincidenze. "Aspirina" non influisce sul ciclo mestruale, non può essere utilizzato per la regolazione delle mestruazioni, la loro chiamata e altri scopi simili.

Manifestazioni di overdose "Aspirina"

Anche con l'uso di dosaggi accettabili, l'assunzione di Aspirina può essere accompagnata dai seguenti effetti indesiderati:

  • dolore all'addome;
  • nausea, vomito, bruciore di stomaco;
  • aumento dei valori degli enzimi epatici nell'analisi biochimica del sangue;
  • vertigini, tinnito;
  • con uso a lungo termine ̶ rischio di sanguinamento;
  • manifestazioni allergiche: broncospasmo, angioedema, orticaria.

Se le regole e il dosaggio non vengono seguiti, è possibile un sovradosaggio. I suoi sintomi corrispondono a manifestazioni di reazioni avverse (capogiri, tinnito, nausea, ecc.). È anche possibile la comparsa di febbre, respiro accelerato, squilibrio elettrolitico, fino al coma.

I sintomi di sovradosaggio scompaiono gradualmente con la riduzione della dose del farmaco. In caso di gravi condizioni generali, sono necessarie misure di ospedalizzazione e rianimazione intensiva in base alle condizioni umane.

Vedi in questo video sui pericoli della ricezione incontrollata di "Aspirina":

Analoghi del farmaco

Esistono farmaci più efficaci e sicuri che possono essere usati per alleviare il dolore durante le mestruazioni. Tuttavia, prima di tutto è necessario sottoporsi ad un esame completo da parte di un ginecologo per determinare la causa del disagio. Il medico ti aiuterà a scegliere i farmaci più efficaci.

I seguenti farmaci possono essere utilizzati per alleviare il dolore, che appartengono anche al gruppo di farmaci anti-infiammatori non steroidei, ma di una nuova generazione:

  • "Ibuprofen" 200 mg (1 compressa) fino a 4 volte al giorno.
  • "Ketorolac" sulla 1a compressa 2 volte al giorno.
  • "Analgin" fino a 3 compresse al giorno.

E qui di più sulle cause del mal di testa durante le mestruazioni.

"Aspirina" è uno dei primi farmaci del gruppo di antinfiammatori non steroidei. Ha effetti analgesici e anti-infiammatori, può essere usato per alleviare il dolore mestruale nelle donne. Tuttavia, è necessario osservare attentamente le controindicazioni e il dosaggio per evitare conseguenze spiacevoli e persino pericolose per la vita. Eventuali effetti collaterali dovrebbero essere un'indicazione per il ritiro della droga.

La droga Ketanov con le mestruazioni è desiderabile bere con dolore insopportabile. Questo è un farmaco piuttosto forte, può causare effetti collaterali e avvelenamento.

In molte situazioni, i ginecologi prescrivono pillole nise per le mestruazioni. Dopotutto, non sono solo forti, alleviano spasmi dolorosi, ma contribuiscono anche al rinnovamento dell'utero, hanno un effetto anti-infiammatorio.

La quantità di sangue durante le mestruazioni nelle donne di età diverse è influenzata da alcuni fattori: età, peso, clima e presenza di malattie. Aiuterà a calcolare la quantità di guarnizione.

Utilizzato l'utero boro con le mestruazioni per un bel po 'di tempo. Aiuterà a normalizzare il ciclo con mestruazioni scarse e pesanti, per stabilire il lavoro del sistema riproduttivo.

Notizie mediche europee EuroMedNews

Dolori mestruali Le donne che soffrono di grave sanguinamento durante le mestruazioni non devono assumere antidolorifici contenenti acido acetilsalicilico. "L'acido acetilsalicilico inibisce la coagulazione e può ulteriormente aumentare la perdita di sangue durante le mestruazioni, contribuendo ad aumentare il sanguinamento", avverte il dott. Christian Albring, presidente del sindacato ginecologico (BVF). "Se il mal di testa, i dolori alla schiena oi dolori al petto sono così gravi da richiedere l'uso di antidolorifici, puoi in alternativa assumere il farmaco con l'ingrediente attivo ibuprofene".

L'accettazione dell'acido acetilsalicilico deve essere evitata già alla vigilia delle mestruazioni, poiché la sua azione persiste per lungo tempo. "L'effetto è già evidente a bassi dosaggi e dura circa una settimana con una compressa già presa", aggiunge il ginecologo. "Pertanto, quando si assumono farmaci antidolorifici, è necessario osservare il proprio ciclo."

Contro il dolore mestruale spesso aiuta il calore, ad esempio, da una piastra elettrica di riscaldamento o l'assunzione di magnesio. Entrambi hanno un effetto rilassante sui muscoli dell'utero. In una certa misura, il dolore può anche essere alleviato o addirittura prevenuto attraverso l'attività fisica e un'alimentazione sana.

Le donne che soffrono di forti dolori dovrebbero in ogni caso visitare un ginecologo. Dietro il dolore può anche nascondere gravi malattie come fibromi o endometriosi.

Secondo De.nachrichten.yahoo.com

L'articolo "Acido acetilsalicilico è controindicato durante le mestruazioni" dal germanista del 24.05.2012
Tutti gli articoli dell'autore Germanista →

Condividi con i tuoi amici!